Che cos’è, a cosa serve e come funziona un RAID e quali tipi e livelli esistono?

La tecnologia RAID è stata utilizzata per diversi anni, in particolare per eseguire operazioni di dati critici, dove non è possibile perdere un solo bit. Questa tecnologia è utilizzata soprattutto da professionisti o aziende che richiedono molta cura e attenzione, dove la perdita di informazioni può causare grossi problemi. La sua funzione principale è quella di proteggere le informazioni dell’utente, fornendo così sicurezza e fiducia.

In generale, siamo abituati a vedere le apparecchiature con uno o due dischi rigidi, ma questa tecnologia è responsabile della combinazione di più dischi (HD) al fine di formare una singola unità e tutti i dati gestiti verranno archiviati in ciascuno di loro, nonostante siano diversi tutti funzionano come uno. L’obiettivo di tutto ciò è che se uno dei dischi inizia a presentare guasti o è danneggiato, gli altri continuano a funzionare correttamente, pertanto le informazioni continueranno a funzionare come se nulla fosse successo con l’apparecchiatura.

Data l’importanza di essere in grado di gestire e conoscere cos’è un RAID, “Redundant Matrix of Independent Disks” qui ti mostreremo un po ‘quali sono i suoi livelli e i suoi tipi principali in modo da poterlo tenere a mente quando vuoi implementarlo nella tua attività .

Che cos’è veramente la tecnologia RAID e quali applicazioni ha?

Che cos'è, a cosa serve e come funziona un RAID e quali tipi e livelli esistono? 1

Come accennato in precedenza, questo tipo di tecnologia è responsabile per consentire la connessione di 3 o più dischi rigidi contemporaneamente sullo stesso computer, al fine di fornire sempre un backup all’utente nel caso in cui vi sia un tipo di problema con uno di essi.

RAID è responsabile di unificare tutti questi dischi rigidi, in modo che appaia come un singolo HD. Ciò consente all’utente di avere una maggiore sicurezza nei propri dati, soprattutto per quelli che sono veramente importanti e che non possono essere persi, ma consente anche una maggiore velocità di accesso.

Consigliato per te:Quali sono le migliori applicazioni per effettuare chat video o chiamate in conferenza? [Anno]

La “matrice ridondante di dischi indipendenti” è caratterizzata dal fornire diversi vantaggi a ciascuno dei suoi utenti, tra i quali troviamo i seguenti:

  • Prendi tutte le capacità dei dischi rigidi collegati per formare un singolo livello di volume.
  • Aumenta la velocità di accesso. Per fare ciò, separare tutti i dati in più blocchi in modo che la lettura e la scrittura siano molto più veloci.
  • Quando viene utilizzata questa tecnologia, la velocità di archiviazione aumenta man mano che i dischi rigidi si deteriorano.
  • Offre un alto livello di tolleranza

Quanti livelli RAID ci sono e quali sono le loro caratteristiche?

È importante menzionare che RAID è in grado di supportare diverse configurazioni , che includono livelli 0, 1, 2, 3, 4, 5 e 0 + 1 , in totale ci sono 6 livelli esistenti, ognuno di essi svolge una funzione importante nel suo funzionamento. Per questo motivo spiegheremo ciascuno di questi livelli e le loro caratteristiche principali.

Livello 0

Che cos'è, a cosa serve e come funziona un RAID e quali tipi e livelli esistono? 2

È anche noto come Striping ed è considerato una tecnica di svuotamento dei dati . Ciò significa che i dati verranno scritti sull’unità disco, saranno suddivisi in blocchi e distribuiti ai dischi che fanno parte del set , il che consentirà prestazioni più elevate e un Archiviazione più sicura

Quando si utilizza il livello 0 , almeno un nesimo di ciascuno dei dati verrà trovato su ciascuno dei dischi. Uno dei suoi principali vantaggi è che fornirà prestazioni elevate in termini di scrittura e lettura. Tuttavia, questo livello 0 può essere utilizzato solo per quelle applicazioni compatibili o che supportano la perdita di dati, che sarà possibile ottenere da diverse fonti.

Livello 1

Che cos'è, a cosa serve e come funziona un RAID e quali tipi e livelli esistono? 3

Level 1 o Repliche, è una delle tecniche più utilizzate dalla tecnologia RAID, e ha la funzione principale di fornire dati identici quando si scrive su ciascuno dei dischi rigidi che compongono parte del set, lasciando così una copia su ciascuno di essi.

Questa tecnica è caratterizzata dal consentire un elevato livello di trasferimento dei dati quando vengono letti ma generalmente agiscono in modo indipendente . Inoltre, offre migliori prestazioni di lettura . Per quanto riguarda la sua capacità di archiviazione, è esattamente la stessa delle repliche dei dischi rigidi nell’hardware .

Consigliato per te:Quali sono le migliori applicazioni di slot machine per Android e iOS? Elenco [anno]

Questo livello 1 è responsabile per rendere tutti i dischi identici tra loro e tra le sue applicazioni principali vi è la lettura intensiva OLTP e altri dati trasferibili per fornire prestazioni elevate. Applicazioni come e-mail, sistemi operativi, ambienti ad accesso casuale intensivo, letture e file di applicazioni spesso beneficiano di questo livello 1.

Livello 2

Che cos'è, a cosa serve e come funziona un RAID e quali tipi e livelli esistono? 4

Questo è responsabile del rilevamento dei meccanismi di errore nei dischi del set per funzionare in memoria . Cioè, il livello 2 sarà incaricato di controllare costantemente ciascuno di questi dischi rigidi. Ma va notato che questo livello è attualmente uno dei meno utilizzati , poiché quasi tutti i dischi o la stragrande maggioranza lasciano la fabbrica, vale a dire nuovi e di solito portano già questo tipo di rilevamento guasti , quindi in molti A volte RAID 2 non finisce per essere necessario.

Livello 3

Che cos'è, a cosa serve e come funziona un RAID e quali tipi e livelli esistono? 5

A questo livello tutti i dati archiviati sui dischi rigidi sono divisi tra tutti i componenti del set, ma tranne uno, in cui è responsabile della memorizzazione delle informazioni di parità . Tutti i byte di dati hanno la loro parità, questo è ciò che consente di identificare gli errori e che sono memorizzati su un disco specifico.

Questo livello 3 si caratterizza per offrire un’alta percentuale di trasferimento e una grande affidabilità nelle informazioni fornite. Inoltre, è responsabile di fornire ottime prestazioni per immagini, video, scienze naturali o qualsiasi altra applicazione sequenziale. E per essere in grado di lavorare richiede almeno l’uso di 3 HD.

Tuttavia, non si adatta ancora molto bene a quelle applicazioni che richiedono operazioni simultanee di input e output di più utenti.

Livello 4

Che cos'è, a cosa serve e come funziona un RAID e quali tipi e livelli esistono? 6

“AGGIORNATO ✅ Devi sapere a cosa serve un disco rigido RAID e non sai di cosa si tratta? ⭐ ENTRA QUI ⭐ e scopri quali tipi, livelli e usi esistono ✅ FACILE e VELOCE ✅”

È responsabile dell’utilizzo della parità concentrata in una singola unità al fine di proteggere ciascuno dei dati. Il livello 4 è considerato il migliore per il trasferimento di input e output e non per il trasferimento di file di grandi dimensioni.

Consigliato per te:Come risolvere il problema “L’app di Google Play si è fermata”? Guida passo passo

Questo livello viene usato raramente con tecnologie come la cache di scrittura e con essa non è possibile eseguire installazioni di Red Hat Enterprise Linux.

Puoi anche dire che è molto simile a RAID 3 ma questo presenta una parità in blocchi e si dice che sia la capacità dei dischi membri meno la capacità di un disco membro.

All’interno di questo livello, ciascuna delle operazioni di registrazione effettuate avrà bisogno di un nuovo calcolo di parità, questo ci consentirà di avere un po ‘più di fiducia nella memorizzazione delle informazioni ottenute.

Livello 5

Che cos'è, a cosa serve e come funziona un RAID e quali tipi e livelli esistono? 7

È il più comune di tutti ed è responsabile della distribuzione della parità tra ciascuna delle unità membro. Il livello 5 ha la funzione di eliminare il collo di bottiglia dell’atto di livello 4 , ovvero il processo utilizzato per calcolare la parità.Questo livello viene solitamente utilizzato per scrivere cache all’indietro al fine di ridurre l’asimmetria.

Per quanto riguarda la capacità di archiviazione di questo livello sarà uguale a quella di tutte le unità membro, la capacità di RAID 5 sarà uguale alla capacità di tutte le partizioni di ciascun membro. Inoltre, è responsabile della riduzione dei componenti richiesti quando fornisce buona disponibilità e buone prestazioni per ciascuna delle letture.

Livello 0 + 1

Che cos'è, a cosa serve e come funziona un RAID e quali tipi e livelli esistono? 8

Questo è uno dei più sorprendenti, poiché è una combinazione tra livello 1 e livello 0, in cui i dati verranno divisi tra loro per migliorare l’input.

Un’altra caratteristica è che possono duplicare tutte le loro informazioni usando altri dischi per fornire un supporto migliore per tutte le informazioni. Pertanto, è possibile garantire una buona entrata con il livello 0 accompagnato dalla ridondanza di 1.

Consigliato per te:Come mettere un video come sfondo su qualsiasi dispositivo? Guida passo passo

A differenza degli altri livelli, è necessario che per eseguire sia necessario l’aspetto di almeno 4 dischi per poter montare quello che sarebbe il RAID 0 + 1 . Il suo principale vantaggio è che è il più veloce e sicuro di tutti, che potrebbe valere la pena utilizzare le 4 unità necessarie per svolgere il suo funzionamento.

Quali tipi di RAID esistono?

Per quanto riguarda i tipi di RAID, ne troveremo 2 completamente diversi, uno di questi è basato sull’hardware mentre l’altro è basato sul software . Come ogni cosa, ognuno ha i suoi pro e contro

RAID basato su hardware

È attualmente il più aggiornato e questo perché non ha la necessità di dipendere da un sistema operativo. Inoltre, è abbastanza veloce ciò che ti consente di esplorare ciascuna delle sue risorse ma, non tutto può essere meraviglioso e poiché tutto il bene ha qualcosa di brutto, questa volta non fa eccezione ed è che in termini di costi è piuttosto elevato Diventa il suo principale svantaggio.

Un altro aspetto è che di solito utilizza dispositivi o anche noti come controller RAID, questi possono essere aggiunti alle schede madri dei computer.

RAID basato su software

A differenza del precedente, questo non è molto usato al momento, poiché in termini di funzionamento presenta diversi svantaggi rispetto all’hardware, di solito è molto più lento nel suo funzionamento, la sua configurazione è molto più complessa e dipende da un sistema operativo in modo da poter avere un’esperienza soddisfacente.

Tuttavia, va notato che di solito è molto più economico di quello precedente , ma se quello che stai cercando è qualità e buoni risultati il ​​costo risulta essere da parte. Infine, questo software dipende dalla potenza di elaborazione del computer in uso.

In caso di domande, lasciarle nei commenti, ti risponderemo al più presto e sarà sicuramente di grande aiuto per più membri della community. Grazie!

 

Potrebbe interessarti

Lascia un commento