Come bloccare un telefono cellulare rubato dall’IMEI?

Sfortunatamente, il furto mobile è una situazione che si ripete costantemente in gran parte del mondo e, a poco a poco, i principali produttori e operatori di questi dispositivi sono alla ricerca di soluzioni al riguardo.

Uno di questi ha a che fare direttamente con il blocco dei cellulari , poiché quando questi terminali diventano inutili, la persona che lo ha rubato non sarà più in grado di venderlo di nuovo, e questo scoraggerà le loro intenzioni di rubarne un altro in seguito.

In questo caso particolare, quindi, vogliamo fermarci a ciò che accade con questi tipi di soluzioni in relazione all’iPhone di Apple, dal momento che vogliamo mostrarti come bloccare un telefono iPhone rubato, utilizzando l’IMEI .

Come diciamo, è essenziale per il corretto funzionamento di questo passo dopo passo che hai l’IMEI del tuo smartphone a portata di mano , e puoi trovarlo nella sua scatola, o anche chiamando * # 06 #. È un codice di circa 15 cifre, quindi cerca di conservarlo.

Come bloccare un telefono cellulare rubato dall'IMEI? 1

Requisiti per bloccare un iPhone tramite IMEI

Naturalmente, il blocco di un iPhone da parte di IMEI non è una procedura che può essere eseguita alla leggera , ed è proprio per questo motivo che la società operativa con cui hai associato il dispositivo ti chiederà determinati requisiti prima di procedere con il blocco. Questi, vale a dire:

  • Fattura di acquisto del prodotto
  • Un’identificazione personale
  • Copia del rapporto sul furto

Se l’operatore non desidera continuare con il blocco IMEI, è necessario recarsi presso un ufficio consumatori locale e controllare i passaggi da seguire, sebbene la maggior parte degli operatori di solito non effettui riparazioni se dimostriamo che il telefono rubato era nostro.

In questi casi, l’operatore eseguirà l’operazione e quando il terminale è stato bloccato, riceverai una conferma a riguardo e , soprattutto, ti verrà assicurato che nessuno può impersonarti con quello smartphone.

Come bloccare un telefono cellulare rubato dall'IMEI? 2

Blocco iPhone di iCloud vs blocco iPhone di IMEI

Naturalmente, molti si chiederanno quali sono le differenze tra il blocco di un iPhone da iCloud e il farlo attraverso l’uso dell’IMEI. Fondamentalmente, quando decidi di bloccare un iPhone con iCloud, viene disabilitato in tutto il mondo. Con l’IMEI, il blocco è limitato solo alle chiamate, ma non alle informazioni personali. In effetti, in caso di furto si consiglia di eseguire entrambi i blocchi, per ogni evenienza.

Come bloccare un telefono cellulare rubato dall'IMEI? 3

Come sapere se il mio iPhone è bloccato

Certo, alcune persone che acquistano questi dispositivi di seconda mano e in buona fede, purtroppo scoprono che i dispositivi non funzionano, ed è allora che dovremo chiederci se il telefono non è bloccato .

Per scoprirlo, la prima cosa che devi fare è accedere al sito web LiberaiPhoneIMEI.com , inserendo il numero IMEI che abbiamo menzionato prima, che indicherà se il dispositivo è effettivamente bloccato o meno.

Se vuoi conoscere maggiori dettagli a riguardo, è possibile richiedere un rapporto sul blocco, anche se è pagato. Sullo stesso sito Web, è necessario seguire questi passaggi:

  • Seleziona il tipo di rapporto che ti interessa
  • Scegli un metodo di pagamento, con carta di debito o di credito, PayPal, ecc. Disponibili.
  • Immettere l’IMEI del dispositivo con l’indirizzo e-mail in cui si desidera ricevere il rapporto
  • Compila tutti gli altri dati che fanno parte del modulo e termina con Effettua l’ordine
  • Dopo un po ‘, circa 15 minuti, riceverai le informazioni a riguardo

Come bloccare un telefono cellulare rubato dall'IMEI? 4

Come sbloccare un iPhone?

Da questa situazione iniziale, trovi la possibilità di sbloccare il tuo terminale . Quello che succede è che, in ogni caso, dipenderai sempre dalla buona volontà di coloro che fanno parte dell’operatore in questione.

Certo, è impossibile sbloccare l’iPhone se non si dispone del rapporto precedente , quindi se si è acquistato uno smartphone, è bloccato e si desidera ottenerlo e godere del suo funzionamento, è necessario averlo a portata di mano.

Se puoi provare che lo smartphone ti appartiene, che lo hai acquistato in buona fede e che hai anche il rapporto a questo proposito, l’operatore dovrebbe permetterti di sbloccarlo in modo da poterlo utilizzare senza inconvenienti.

Come puoi vedere, ci sono molti problemi che più di una volta non consideriamo quando pensiamo alla serratura di un iPhone e che dovresti sapere.

 

Potrebbe interessarti

Lascia un commento