Come configurare e ottimizzare Google Chrome per migliorare velocità, privacy e sicurezza?

Chrome ha alcune funzioni che servono per inviare dati a Google . Qualcosa che molti consigliano di disattivare per migliorare la sua privacy. A loro volta alcune di queste funzioni sono abbastanza utili per migliorare la nostra esperienza con il browser.

In poche parole, l’ideale è cercare di raggiungere un certo equilibrio al fine di ottenere una migliore esperienza complessiva.

Google Chrome è il browser più utilizzato oggi ed è ben guadagnato poiché funziona in termini generali, molto meglio delle alternative che esistono oggi.

Tuttavia, dobbiamo prendere in considerazione alcune cose e non usarlo come viene di default. Ecco perché ti diremo come configurare Google Chrome per migliorare velocità, privacy e sicurezza . In modo da poter navigare in modo anonimo, sicuro e soprattutto veloce.

Attualmente si consiglia di mantenere la nostra privacy al massimo . Per evitare messaggi fastidiosi, perdita di informazioni private, spam, ecc. Vedremo quindi in questo vasto tutorial tutto ciò che è necessario configurare passo dopo passo per raggiungere i tre punti che abbiamo menzionato in precedenza.

Come configurare e ottimizzare Google Chrome per migliorare velocità, privacy e sicurezza? 1

Suggerimenti per migliorare la privacy e la sicurezza di Chrome

Chrome è uno dei migliori browser che abbiamo attualmente. Puoi usarlo da qualsiasi dispositivo mobile su computer. Il problema è che, essendo così utilizzato, è normale che molti utenti desiderino sfruttare i milioni di persone che utilizzano questo browser.

Questo ovviamente mette a rischio tutte le tue informazioni private. Da password, cronologia di navigazione, preferenze, ecc. Quindi è molto importante che impari a configurare bene il browser per proteggere le tue informazioni e avere la massima privacy possibile.

Vediamo come configurare la sicurezza e la privacy di Google Chrome in questo tutorial che, come vedrai nonostante sia piuttosto esteso, parliamo in dettaglio di tutto ciò che dovresti considerare quando usi Chrome Fai molta attenzione!

Quali dati sincronizzerai?

Se accedi con il tuo account Google nel browser. Tutti i tuoi dati sono sincronizzati per impostazione predefinita. Che in un certo senso è molto buono dal momento che accedi da un altro dispositivo in Chrome. Avrai accesso a tutti i segnalibri, i segnalibri e le schede senza che tu debba fare altro.

Tuttavia, può essere un’arma a doppio taglio. Se si desidera impedire la sincronizzazione dei dati, è sufficiente accedere al Menu e quindi a Impostazioni . Se vuoi disattivare tutto, fai semplicemente clic su ” Disattiva ” o direttamente su ” Disconnetti il ​​tuo account Google “.

Se scegli la seconda opzione, il tuo account Google viene disconnesso. Ma puoi continuare a utilizzare il browser senza alcun problema.

Se si desidera disattivare alcuni dati e non tutti. Quindi cosa devi fare clic su ” Sincronizzazione “. Tieni presente che Chrome è responsabile della sincronizzazione praticamente di tutto: da password, carte di credito, schede, cronologia, moduli, dati di navigazione, temi, estensioni, impostazioni del browser , ecc.

Quindi se inserisci ” Sincronizzazione ” sarai in grado di scegliere cosa vuoi sincronizzare e cosa no.

Ma un’altra opzione che hai a disposizione è sincronizzare i tuoi dati con un po ‘di privacy. L’idea è di utilizzare l’opzione ” Crittografia ” con la quale sarà possibile inserire una password per crittografare i dati sincronizzati.

I dati crittografati vengono salvati sui server di Google. Quindi ogni volta che vuoi sincronizzare questi dati su un altro dispositivo dovrai accedere e ricordare la password di crittografia in modo che tutti i tuoi dati vengano caricati, è il modo più sicuro per sincronizzare i tuoi dati su tutti i dispositivi che usi.

Come configurare e ottimizzare Google Chrome per migliorare velocità, privacy e sicurezza? 2

Cronologia di navigazione di Chrome

La cronologia di navigazione è collegata a un account Gmail. Quindi dovrai accedere prima di iniziare questa parte del tutorial.

Ma se desideri disattivare questa opzione, tutto ciò che devi fare è andare su Dati e personalizzazione> Controlli attività> Gestisci i tuoi controlli attività e devi notare che l’ opzione ” Attività sul Web e nelle applicazioni ” è trovato in grigio, che sarebbe lo stesso di essere disattivato.

Se non desideri che vengano salvate informazioni sulla cronologia di navigazione, dovrai semplicemente deselezionare tutte le caselle e il gioco è fatto.

Quale servizio online utilizzerà il browser

La prima cosa da fare è accedere alle Impostazioni di Chrome dalle tre strisce nell’angolo in alto a destra. Dopodiché andremo su ” Mostra impostazioni avanzate ” e poi su Privacy .

Qui sarai in grado di disattivare tutti i servizi Google che desideri utilizzare o meno. Cercheremo di spiegare ognuno in dettaglio in modo che tu sappia esattamente cosa sarà che ti disattiverà o ti lascerà attivo.

Consenti accesso a Chrome

Nel caso in cui questa opzione sia disabilitata. Quello che puoi fare è accedere separatamente a ciascuno dei servizi di Google. Ma senza avere l’account collegato al browser.

Utilizzare un servizio di previsione per completare ricerche e URL scritti nella barra degli indirizzi

Ciò che Chrome fa è inviare le ricerche digitate nella barra degli indirizzi al motore di ricerca (che è Google predefinito, ma è possibile passare a qualsiasi altro nelle impostazioni) e durante la digitazione dei suggerimenti di invio.

Invece, se vuoi suggerimenti di qualsiasi tipo e semplicemente reagire, esegui la ricerca e mostra i risultati una volta che premi Invio. Quindi questa opzione deve essere disabilitata.

Utilizzare un servizio di previsione per caricare più velocemente i siti Web

Fondamentalmente Chrome cerca di “indovinare” quali pagine continuerai a visitare quando accedi a un sito web. È una sorta di previsione per rendere il browser in modo che, se si fa clic sulla pagina prevista da Google, si carica più velocemente. Un buon modo per aumentare leggermente la velocità di navigazione.

Utilizzare un servizio Web per risolvere errori di navigazione

Inserisci semplicemente quando provi ad accedere a un sito Web digitando l’indirizzo del sito Web, ma dimentichi una lettera o la scrivi in ​​modo errato. Google cercherà di suggerire determinati indirizzi simili a quello che hai scritto per aiutarti a raggiungere la tua destinazione.

Navigazione sicura Protezione da siti non sicuri

Ciò che Google fa è scaricare un elenco di siti Web che considera pericolosi. Questo è nel caso in cui visiti qualsiasi sito in quell’elenco. L’idea è che Chrome ti proteggerà da siti che possono infettarti da malware, siti di phishing , ecc. La cosa più consigliabile in questo caso è lasciare questa opzione attivata.

Aiuta a migliorare la funzione Navigazione sicura

In poche parole invierai informazioni a Google in modo che possano rilevare siti che potrebbero mettere in pericolo le informazioni di utenti come te. È un modo di “contribuire” dicendo in qualche modo di rendere la rete più sicura. Puoi decidere se attivare o disattivare questa opzione, né è fastidioso averla attivata.

Invia automaticamente a Google statistiche sull’utilizzo e bug

Chrome invia i dati a Google in modo che possano disporre di determinate statistiche sulle funzionalità che usi di più per migliorarli e sugli errori o errori che hai quando usi Chrome per migliorarli. Nel caso in cui non si desideri inviare tali informazioni, disabilitare questa opzione.

Utilizzare un servizio Web per controllare e correggere l’ortografia

Se attivi questa opzione, Chrome contrassegnerà il grigio o il rosso, a seconda del tipo di errore di ortografia il testo che devi correggere. È un’opzione eccellente che può aiutarti a migliorare notevolmente la tua scrittura.

Come configurare e ottimizzare Google Chrome per migliorare velocità, privacy e sicurezza? 3

Controllare cosa possono fare diversi siti Web

Ora se andiamo su ” Impostazioni contenuti privacy ” troveremo una buona quantità di opzioni per mantenere la nostra privacy al massimo.

Puoi configurare Chrome per eliminare tutti i cookie selezionando ” Salva i dati locali solo fino alla chiusura del browser “.

Cosa succede con questa opzione? Praticamente nulla, puoi accedere a tutti i siti Web come sempre ed eseguire le stesse azioni che fai sempre. Tuttavia, i siti Web non possono salvare e configurare i cookie. Ciò significa che nessun dato inserito verrà registrato nella cronologia.

Se andiamo all’opzione ” Blocca cookie di terze parti e dati del sito” in breve, bloccherà tutti i cookie di terze parti. Generalmente i cookie di terze parti vengono utilizzati per raccogliere dati per mostrare pubblicità, sebbene in alcuni casi vengano utilizzati per determinate funzioni di diversi siti Web.

Se vai su ” Gestisci eccezioni ” puoi crearle. Questa è una buona alternativa per scegliere automaticamente di eliminare determinati cookie specifici.

Traduzione automatica di siti Web

Questa opzione è in realtà abbastanza interessante e potresti dire che è molto utile in molti casi. Ma potresti non essere completamente interessato a questo. Quindi puoi disattivarlo da questa sezione. Dovrai semplicemente deselezionare la casella ” Offri di tradurre pagine che non sono in una lingua che puoi leggere “.

Come ottimizzare e migliorare la velocità di Chrome

Passiamo già attraverso la privacy e la sicurezza . Ora possiamo navigare in un modo più sicuro di prima e mantenere i nostri dati al sicuro. Tuttavia, tutti desideriamo navigare il più rapidamente possibile. Nessuno vuole perdere qualche secondo per caricare un sito web.

Di seguito vedremo, tutto ciò che puoi fare per migliorare ulteriormente la velocità di Chrome e quindi risparmiare qualche secondo per pagina web.

Attenzione alle estensioni

Avere molte estensioni in una certa misura può sembrare abbastanza buono poiché aggiungono funzioni al browser che non arrivano di default. Le funzioni che aggiungono possono darci conforto quando si utilizza il browser. Ma possono anche rallentare la navigazione.

Quello che dovresti fare è andare su Impostazioni di Chrome e nella sezione estensioni disabilitare o disinstallare quelli che non sono realmente necessari.

Lo stesso con i plugin

Nel caso in cui tu abbia plugin che non sono realmente necessari, è meglio disattivarli. Per fare ciò è sufficiente aprire una nuova scheda e digitare ” Chrome: // extensions / ” senza virgolette e quindi inserire. Puoi accedere al menu delle estensioni in cui potrai disattivare tutte quelle che non ti sono utili.

Rimuovi le applicazioni che non sono utili

Se facciamo lo stesso di prima. Apriamo una scheda e scriviamo ” Chrome: // apps / ” quindi vedrai il menu delle applicazioni. Devi fare clic destro su quelli che non ti interessano o non sono utili e rimuoverli.

Come configurare e ottimizzare Google Chrome per migliorare velocità, privacy e sicurezza? 4

Come ripristinare le impostazioni predefinite di Chrome

Come sempre diciamo ” niente di meglio di un buon ripristino delle impostazioni di fabbrica “. La verità è che aiuta a risolvere una buona quantità di problemi che potremmo avere quando si utilizzano diversi strumenti o applicazioni, Chrome non fa eccezione.

Puoi ripristinare le impostazioni di fabbrica di Chrome o ripristinare le impostazioni predefinite in modo semplice per provare a risolvere problemi generali. Se funziona lentamente, i siti impiegano troppo tempo a caricarsi, ecc.

Per fare ciò dovrai aprire il menu nella parte superiore destra dello schermo facendo clic sui tre punti per visualizzare il menu. Successivamente vai su Impostazioni per visualizzare tutte le impostazioni del browser.

Quando fai clic su Impostazioni , si apre una nuova scheda. Cerca l’opzione che dice ” Impostazioni avanzate “.

Ora dovrai andare fino alla fine, sotto tutto e vedrai una sezione che dice ” Ripristina impostazioni ed elimina “. Successivamente, fai clic su ” Ripristina le impostazioni predefinite originali “.

Viene visualizzato un nuovo messaggio popup che ti dice cosa accadrà quando ripristini le impostazioni di Google Chrome. Se sei sicuro, dovrai premere il pulsante ” Ripristina impostazioni “.

 

Potrebbe interessarti

Lascia un commento