Come configurare il BIOS del PC per l’avvio da USB

Nel corso degli anni, anche molte delle tecnologie che potremmo considerare essenziali nella nostra vita sono andate avanti e nel caso dei computer possiamo trovare diversi problemi al riguardo.

La verità è che i giorni in cui i sistemi operativi dovevano essere installati solo tramite un CD o un DVD sono finiti , ed è per questo che questa volta vogliamo fermarci su come farli funzionare tramite USB.

In effetti, sappiamo che ci sono alcune situazioni molto particolari in cui non abbiamo altra scelta che configurare il BIOS del nostro PC per avviare un sistema operativo dal computer , quindi continuate a leggere per sapere come farlo.

Come configurare il BIOS del PC per l'avvio da USB 1

Qual è il BIOS di un computer?

La prima cosa che dobbiamo analizzare in questi tipi di casi è ciò di cui parliamo quando parliamo del BIOS di un computer, tenendo conto che quando ci riferiamo ad esso, lo facciamo al sistema o al programma che risiede in un circuito integrato della scheda madre .

In questo modo possiamo parlare del firmware di un computer , tenendo conto che il suo funzionamento si verifica dal caricamento iniziale della RAM, con il successivo rilevamento dei dispositivi collegati.

Quando non ci sono errori, viene avviato il sistema operativo originale dell’apparecchiatura, mentre molte volte quando si verificano problemi, è meglio avere un sistema operativo installato su un dispositivo esterno come una USB .

Come configurare il BIOS del PC per l'avvio da USB 2

Tipi di BIOS

Se il significato del BIOS deriva dalle iniziali del sistema di input / output di base, ciò che segue ha a che fare direttamente con ciò che consideriamo i principali tipi di BIOS , in modo da conoscerli in dettaglio:

  • ROM (memoria di sola lettura) : è un tipo di BIOS che può essere registrato solo se creato insieme al chip. In questo modo, le informazioni o i dati non possono cambiare nel tempo, rimanendo sempre nel loro stato originale.
  • EPFROM (memoria di sola lettura programmabile cancellabile ) o  EEPROM (memoria di sola lettura programmabile cancellabile elettricamente) : parliamo di memorie che si distinguono perché possono essere ri-registrate su di esse, grazie all’esposizione alle luci ultraviolette.
  • BIOS FLASH : questa è una delle alternative più utilizzate oggi, una che si distingue nel suo segmento, soprattutto perché possiamo ri-registrare su di esso, senza la necessità di un dispositivo di cancellazione precedente. Puoi persino aggiornarli continuamente, quasi permanentemente.

Oltre a quelli sopra menzionati, non volevamo tenere a mente che esistono altri BIOS da considerare, come il cosiddetto Plug and Play PnP), BIOS o BIOS adware PnP .

Questi si distinguono più di ogni altra cosa perché ci consentono di riconoscere i dispositivi esterni, assegnando loro le risorse necessarie per il loro funzionamento.

Come configurare il BIOS del PC per l'avvio da USB 3

I passaggi per configurare il BIOS del computer e iniziare da una USB

Bene, allora arriviamo al motivo per cui abbiamo pensato a questo articolo, relativo alla spiegazione di come configurare il BIOS del tuo PC per poterlo avviare da una USB, soprattutto se includi un sistema operativo in esso . Per questo devi seguire questi passaggi:

  • Collegare l’USB con il programma al computer e riavviare il computer
  • Al riavvio, premere il tasto che consente di accedere al BIOS, che nella maggior parte dei casi è Esc
  • Una volta lì vedrai l’opzione di avvio, essendo in grado di configurare il pulsante di avvio dall’imput di base
  • Quindi devi cercare la chiamata con priorità di avvio, che darà la priorità a un’opzione all’avvio del dispositivo
  • Per spostare e selezionare l’USB devi usare la tastiera e premere con il tasto Invio
  • Quando trovi il pendrive, devi selezionarlo come prima opzione di avvio
  • Salvare tutte le modifiche apportate premendo il tasto F10 e terminare con Invio

Da lì, ogni volta che riavvii il computer, sarai in grado di farlo dal sistema operativo che hai incluso nella tua USB, pendrive o qualsiasi dispositivo di archiviazione esterno .

Impostazione del BIOS in Windows

Non è affatto complicato quello che dovremmo fare nel BIOS, quindi non aver paura se non hai modificato nulla qui. Naturalmente, devi stare molto attento a ciò che suoni e limitarti solo a ciò che ti diremo di seguito. Dal caso in cui non capisci troppo l’argomento perché potresti finire per rovinare il tuo computer.

Qui devi spegnere completamente il computer. Dopodiché dovrai avviarlo e nella schermata principale dovresti vedere una legenda che ti dice come accedere al menu BIOS. In alcune occasioni alcuni tasti ” F ” , altri ” Elimina “, ecc.

Non possiamo dirti esattamente quale tasto dovresti premere poiché dipende dal marchio e da poche altre cose. In alcuni computer inizia con una chiave, in altri con un’altra, ecc. Se non vedi alcuna indicazione, dovrai provare la ” Fda F1 a F12 per verificare quale di essi è possibile accedere al BIOS .

Una volta entrato nel BIOS devi andare nella sezione ” Dispositivo di avvio ” per poter visualizzare tutti i dischi rigidi che hai collegato e in questo caso l’unità USB o il CD. Una volta trovato, selezionalo semplicemente con le frecce e poi entra.

Come configurare il BIOS del PC per l'avvio da USB 4

Avvio da USB o CD su MacOS

Nel caso di MacOS è molto più semplice poiché il sistema è preparato per impostazione predefinita in modo da poter avviare il computer da qualsiasi unità esterna. Segui questo piccolo tutorial passo dopo passo e vedrai quanto è semplice.

  • Per prima cosa dovrai tenere premuto il tasto ” Opzione “.
  • Una volta che le pressioni vedrai sullo schermo l’opzione ” EFI Boot “. Il primo è ” Sistema ” e questo si riferisce al disco rigido, quindi ci concentreremo sul secondo che si concentra su unità esterne.

Ed è tutto, tutto ciò che devi fare per avviare il computer da un’unità esterna .

Come configurare il BIOS del PC per l'avvio da USB 5

Come eseguire l’avvio da un’unità esterna in Ubuntu

Se andiamo dal lato Linux, la cosa diventa un po ‘più complessa. Ma con questa guida vedrai che, anche se ci vogliono alcuni passaggi da seguire, non è nemmeno qualcosa di troppo difficile da raggiungere.

  • Naturalmente, è essenziale disporre dell’ISO dell’ultima versione del sistema operativo . Che puoi scaricare senza problemi da Ubuntu.com.
  • Ora dovrai scaricare UNetbootin . Questo è uno strumento per creare l’USB avviabile solo per avviare il sistema dall’unità esterna. Per scaricare UNetbootin dovrai inserire github.io .
  • Una volta che hai tutto pronto. Dovrai aprire l’applicazione e poi andare su ” Immagine su disco “.
  • Dopodiché seleziona semplicemente l’immagine ISO facendo clic sull’icona con tre punti e quindi cercherai l’ISO che hai scaricato da Ubuntu.com.
  • Ora devi andare su ” Distribuzione “.
  • Per quanto riguarda il menu a discesa che puoi vedere sullo schermo devi assicurarti che l’opzione selezionata sia “ USB Drive ” che troverai in fondo.
  • Quindi dovrai selezionare la directory Driver del tuo drive USB, dopodiché premi semplicemente “ Acepar ”.
  • Ora inizia il processo che potrebbe richiedere del tempo. Dovrai essere paziente e al termine avrai un Ubuntu in una USB avviabile per poter avviare il sistema operativo da quell’unità.
  • Successivamente, dovrai aggiungere persistenza all’unità USB.
  • Devi creare un file ” Casper-rw ” in modo che la tua versione di Ubuntu salvi i file in questione.
  • Per raggiungere questo obiettivo è necessario installare lo strumento ” PDL Casper-RW Creator ” in quanto è il modo più semplice e più semplice per ottenere i risultati che stiamo cercando.
  • L’uso di Casper-RW Creator PDL è molto semplice. Devi solo selezionare l’unità a cui è collegata l’USB. Quindi devi mettere tutti i file nell’unità con una dimensione massima che dipenderà dallo spazio che hai in quell’unità.
  • Quindi dovrai accedere alla directory ” boot / gryp ” sull’unità USB. In questa unità dovrai aprire il file “ cfg ” e cercare la riga: linux /casper/vmlinuz.efi file = / cdrom / preseed / ubuntu.seed boot = casper quiet splash.
  • Alla fine devi creare uno spazio e aggiungere ” Persistente “, quindi semplicemente salvare il file.
  • Per finire, è necessario riavviare il computer e premere più volte il tasto per accedere al BIOS. Questa chiave può variare a seconda del computer. Anche se di solito è F12.
  • L’unità USB dovrebbe essere la prima nell’ordine di ricarica . Nel caso in cui non si disponga di un’unità, il computer è stato avviato per impostazione predefinita sul disco rigido.
  • Qui sarai in grado di scegliere di provare Ubuntu senza doverlo installare in modo da avere una leggera idea di come funziona e quindi se ti piace, puoi installarlo da questa stessa unità senza problemi.

Non è troppo complicato imparare come avviare il mio computer da USB o CD / DVD in questo modo è possibile installare un sistema operativo formattandolo o risolvere diversi problemi ad esso correlati.

 

Potrebbe interessarti

Lascia un commento