Come configurare OK Google su iOS e Android?

Gli assistenti vocali sono diventati uno strumento molto importante per gli utenti di dispositivi mobili ed è in questo che in più di un’occasione possono darci una mano se abbiamo bisogno di aiuto di qualche tipo.

Anche se è vero che ogni sistema operativo ha il proprio assistente vocale, OK Google può essere installato in entrambi i terminali iOS e Android , quindi nelle seguenti righe vogliamo mostrarti come farlo in ciascuno di questi ambienti.

Dopo aver installato OK Google su iOS o Android, avrai quindi l’opportunità di eseguire diverse attività sul tuo computer , come ripetere i comandi, indicare ricerche per te da fare per noi, ecc.

Come configurare OK Google su iOS e Android? 1

Come configurare OK Wizard Google su Android

Bene, inizieremo con questo passo dopo passo all’interno del sistema operativo Android , che consideriamo il più semplice considerando che l’assistente OK di Google è stato sviluppato dai suoi creatori. Per questo, segui questi passaggi:

  • Vai al Google Play Store
  • Google scrive lì e, se hai bisogno di un aggiornamento dell’applicazione, scarica e installa
  • Al termine, andiamo all’app Google sul nostro dispositivo
  • Fai clic sui tre punti che portano al menu
  • Lì diamo la configurazione
  • Quindi andiamo a Voice
  • A quel punto apparirà un elenco di opzioni sullo schermo. Devi inserire Voice Match
  • È necessario attivare le due opzioni visualizzate
  • Dopodiché dovrai ripetere ad alta voce OK Google tre o quattro volte affinché il sistema riconosca la tua voce
  • Successivamente è necessario completare il sistema di sblocco che appare nello stesso punto

Se hai mai desiderato cancellare le tue informazioni al riguardo , ad esempio perché hai intenzione di vendere il tuo smartphone, tutto ciò che devi fare è seguire passo dopo passo fino a Voice Match e fare clic su Clear Voice Mode.

Come configurare OK Google su iOS e Android? 2

Come configurare la procedura guidata Ok Google su iPhone

Bene, su iPhone possiamo anche usare questo assistente come abbiamo detto prima, anche se dobbiamo tenere presente che i passaggi da seguire sono leggermente diversi. Devi eseguire questa procedura per utilizzare l’assistente OK di Google sul tuo iOS :

  • Vai all’App Store
  • Scarica l’applicazione Assistente Google
  • Vai alle impostazioni del tuo iPhone
  • Vai a Siri e guarda
  • Apparirà un elenco con tutte le app che possono interagire con iOS
  • A questo punto dobbiamo attivare l’Assistente
  • Vai su Scorciatoie e creane uno nuovo per Hey Google
  • Prima di attivarlo è possibile personalizzarlo, ad esempio per modificare il termine OK Google

Ora, a differenza del caso di Android, in cui la sincronizzazione tra i contenuti è diretta, per usare OK Google sul tuo iPhone devi dire ad esempio Hey Siri, OK Google, poiché lavoreremo tramite una scorciatoia di Siri .

Come configurare OK Google su iOS e Android? 3

OK Google non funziona, come posso ripararlo su Android?

Nel caso di dispositivi Android, a volte il comando OK di Google potrebbe non funzionare . Tuttavia, ci sono alcune soluzioni che potremmo considerare e che possono essere utili.

Gli utenti di dispositivi mobili Samsung, ad esempio, commentano che hanno problemi relativi alla sua interfaccia utente TouchWiz , quella con l’applicazione S Voice, che in qualche modo compete con OK Google.

In questi casi, devi solo andare su Impostazioni dispositivo e selezionare che l’assistente vocale sia OK Google e non S Voice, per evitare l’inconveniente. Questo è possibile da Google, Impostazioni, Voce, Lingue .

Come configurare OK Google su iOS e Android? 4

OK Google non funziona, come posso risolverlo su iPhone?

Infine, se OK Google non funziona nel modo in cui dovresti farlo sul tuo iPhone, ricorda che l’avvio di questa funzione parte da una scorciatoia di Siri e non direttamente , essendo quasi sempre la ragione dell’errore.

Nel caso in cui non funzioni, ti consigliamo di eseguire la procedura sopra menzionata un paio di sezioni sopra e di aggiornare tutte le applicazioni utilizzate in questo caso, come Siri o Google Assistant .

 

Potrebbe interessarti

Lascia un commento