Come eseguire il root di Moto G5 e G5 Plus con TWRP Recovery

Motorola continua con tutto e scommette sui suoi dispositivi mobili in modo molto deciso questa volta con Moto G e Moto G5 Plus , due dispositivi impressionanti, di ottima qualità con specifiche tecniche di ottima qualità e livello, lasciando Questi dispositivi con telefoni di grandi dimensioni da avere in tasca. Ma ovviamente per essere in grado di ottenere il massimo da essi è essenziale imparare a sradicarli . Cosa sarebbe di Android se lo avessi sradicato?

Come eseguire il root di Moto G5 e G5 Plus con TWRP Recovery 1

Come eseguire il root Motorola G5

Prima di tutto, devi caricare il telefono almeno del 70% prima di continuare.

Devi avere lo stesso cavo USB, l’originale fornito con il cellulare.

In Opzioni sviluppatore è necessario abilitare il debug USB e lo sblocco OEM. In caso contrario, le opzioni per sviluppatori devono andare su Impostazioni> Informazioni sul telefono e premere alcune volte su Numero build.

È necessario scaricare questo file , oltre a Magisk e anche TWRP Recovery .

Spostare il file di ripristino TWRP nella cartella ADB / Strumenti della piattaforma.

Come eseguire il root di Moto G5 e G5 Plus con TWRP Recovery 2

Installazione di TWRP Recovery Moto G5

Ora quello che farai è premere start e quindi digitare CMD, quindi premere invio e nella finestra di comando che appare vai a digitare questi comandi che vedrai sotto tutti in ordine.

  • dispositivi adb
  • adb riavvia il bootloader
  • dispositivi fastboot
  • fastboot flash recovery recovery.img
  • fastboot boot recovery.img

Ora il dispositivo si avvia e ti chiede se permetti le modifiche del recupero, devi accettarle, le ossa lo permettono.

Quando entriamo nella modalità di recupero devi andare dove dice Wipe> Ripristino dati di fabbrica . Dopo questo torniamo e andiamo a Riavvio e quindi a Ripristino in modo che si riavvii solo in modalità di ripristino.

In modalità di recupero andremo dove dice Mount e poi dove dice Mount Internal Storage e colleghiamo il telefono al computer.

Ora devi passare Magisk e l’altro file che abbiamo precedentemente scaricato nella memoria del dispositivo.

Scolleghiamo il telefono e andiamo al pulsante di installazione di recupero per utilizzare i file che abbiamo arrostito prima, prima installiamo no-verity-opt-encrypt-5.1.zip e poi facciamo lo stesso con Magisk.zip-

Una volta che tutto ciò che resta da fare è riavviare il telefono cellulare e basta, dovremmo già essere utenti root e avere tutti i privilegi in questione, è così facile.

 

Potrebbe interessarti

Lascia un commento