Come eseguire il root di un Nexus 5 e 5X SENZA PC

Vuoi sapere come eseguire il root di un Nexus 5X con Android 8.0 Oreo? Devi sapere che hai raggiunto l’articolo corretto, perché poi ti mostreremo tutti i dettagli che dovresti tenere a mente. La prima cosa da considerare in questo tipo di situazione è che il rooting di un Nexus 5X con Android 8.0 Oreo non è lo stesso di farlo con le versioni precedenti di Android.

Pertanto, vogliamo insegnarti come eseguire il root di un Nexus 5X con Android 8.0 Oreo passo dopo passo , ma devi tenere presente che funzionerà solo se in precedenza ti sei preoccupato di aggiornare alla versione più recente di Android. In tal caso, devi seguire le istruzioni che ti offriremo di seguito, considerando che ci sono alcuni passaggi non così noti.

E per quanto riguarda i vantaggi del rooting di un Nexus 5X con Android 8.0 Oreo, ovviamente dobbiamo menzionare al riguardo che una delle principali novità è legata alla possibilità di accedere a opzioni di configurazione che altrimenti sarebbero completamente fuori dal nostro ambito . Se vuoi sfruttare un Nexus 5X come mai prima d’ora, questo è il tuo articolo.

Come eseguire il root di un Nexus 5 e 5X SENZA PC 1

Tutorial per eseguire il root di un Nexus 5X con Android 8.0 Oreo

Uno dei principali vantaggi del rooting di un Nexus 5X con Android 8.0 Oreo, ha a che fare direttamente con la possibilità di accedere a una serie di configurazioni o personalizzazioni che sarebbero altrimenti impossibili. Indubbiamente, stiamo parlando di un tutorial interessante, quindi ti consigliamo di continuare a leggere per conoscerne tutti i dettagli.

Requisiti per il root del Nexus 5X

Prima di iniziare il processo di rooting di questo smartphone, devi sapere in primo luogo che devi scaricare  TWRP  e quindi scaricare anche  SuperSU . Non è assolutamente un problema minore, ovviamente. Quindi devi passare entrambi i programmi direttamente sul tuo smartphone, passando i file ed essere completamente sicuro di avere un cavo per collegarli.

Oltre a ciò, devi sapere che ci sono alcuni altri requisiti di sicurezza che dovresti considerare in questi tipi di situazioni. Il primo è legato alla creazione di un backup di tutti i contenuti, poiché solo in questo modo puoi essere sicuro di non perderli. Quindi, sarebbe anche l’ideale avere almeno il 50% di batteria disponibile prima di iniziare passo dopo passo.

Root Nexus 5X con Android Oreo 8.0 passo dopo passo

Avendo già indicato tutti i passaggi iniziali in questo tipo di situazione, la prossima cosa che devi fare è installare TWRP Recovery con Fastboot seguendo ciascuna delle istruzioni che abbiamo lasciato prima. Successivamente, è necessario eseguire il flashing della  SuperSU con TWRP , sempre con le indicazioni ivi specificate. Qualsiasi altra cosa, come sempre, ci chiedi a riguardo.

Verifica che tutto sia a posto con Root Checker

Una volta terminata l’intera procedura che ti abbiamo appena mostrato, è il momento concreto di verificare se sei stato in grado di eseguire il root del tuo smartphone con successo, e per questo avremo bisogno di un’applicazione specifica. Stiamo parlando di Root Checker, che puoi scaricare da questo link e, non appena lo avvierai, ti dirà se il tuo smartphone è stato rootato correttamente o no.

Caratteristiche del Nexus 5X

Se non ricordi quali sono le caratteristiche tecniche del Nexus 5X, devi tenere presente che stiamo parlando di un dispositivo che ha uno schermo da 5,2 pollici con risoluzione Full HD protetta da Gorilla Glass 3. Inoltre, il Nexus 5X è uno dei alcuni terminali di un paio d’anni fa che possono essere aggiornati ad Android 8.0 Oreo, come è stato realizzato dalla gente di Google.

Quindi, proseguendo con gli altri aspetti del Nexus 5X, dobbiamo evidenziare che ha un processore Snapdragon 808 e una fotocamera principale da 12 megapixel e una fotocamera frontale da 5 megapixel. Tutto ciò, senza perdere di vista in alcun modo la capacità di archiviazione interna di 16 o 32 GB, 2 GB di RAM, ecc.

Altre domande e domande comuni che gli utenti non hanno smesso di porci in questo tipo di situazione , hanno a che fare con quanto segue che ti insegneremo: come installare recovery twrp senza root, android oreo moto g4, scaricare android oreo, android 8.0 download , magisk, installa twrp recovery da pc 2017, supersu o gapps. Tutte le altre domande che hai in questo tipo di situazione, devi solo lasciarci un commento con la tua domanda per darti una mano a riguardo.

Sei stato in grado di eseguire il root di un Nexus 5X con Android 8.0 Oreo con questo trucco?

Come eseguire il root di Nexus 5 senza PC

Anche se è vero che quando pensiamo agli smartphone sviluppati dalla gente di Google in questo momento dobbiamo parlare di Google Pixel e Pixel XL, in precedenza tutte le apparecchiature che altri hanno prodotto per il motore di ricerca sono ufficialmente chiamate Nexus. Uno dei Nexus più famosi della storia è stato senza dubbio il Nexus 5 , che in effetti molti utenti avranno ancora nelle loro mani, ed è per questo che vogliamo mostrarti come viene eseguito il processo di rooting, in modo rapido e semplice.

La prima cosa che devi sapere sul Nexus 5 è che non dovresti confonderlo con altri dispositivi Nexus, quindi analizziamo o rivediamo alcune delle sue funzionalità. Tra gli elementi salienti del Nexus 5, dobbiamo menzionare un touchscreen IPS HD da 4,95 pollici, un processore da 2,3 GHz, insieme a 2 GB di RAM e sistema operativo su Android 5.0 Lollipop . Cioè, se il tuo terminale ha queste caratteristiche, non esitare a parlare di un Nexus 5.

Analizzati questi elementi, la prossima cosa da tenere a mente è che questa volta ti mostreremo come eseguire il root di un Nexus 5 senza PC, ovvero che non avrai nemmeno bisogno di un computer per affrontare l’intero processo che ti consentirà di sfruttare il tuo Nexus 5 al massimo Dovresti sapere, allo stesso modo, che quando esegui questa procedura passo dopo passo, il Nexus 5 non sarà più coperto da garanzia , quindi è importante tenerlo a mente per non perderlo se in seguito ne avrai bisogno.

Come eseguire il root di un Nexus 5 e 5X SENZA PC 2

Radice Nexus 5

Bene, supponendo quindi che sei sicuro di eseguire il root del Nexus 5, il passaggio successivo ha a che fare direttamente con il backup di tutti i contenuti che ritieni importanti, poiché in questo modo puoi essere certo che non perderai nessuno di essi . Allo stesso modo, devi tenere presente che di solito questo rooting passo-passo del Nexus 5 di solito non crea problemi, quindi se non vuoi fare la copia, non dovresti comunque riscontrare problemi .

Effettuato tutti i passaggi precedenti, il successivo ha a che fare direttamente con l’abilitazione dell’opzione fonti sconosciute su questo smartphone per il quale devi andare su Impostazioni, Sicurezza, Origini sconosciute e dare immediatamente l’opzione Abilita. Allo stesso modo, devi verificare che tutte le applicazioni antivirus siano completamente disattivate, perché altrimenti finiranno per causare problemi operativi durante il rooting .

Dopo aver completato tutti i passaggi precedenti, sarà quindi necessario scaricare lo strumento di root per Nexus 5, che non è altro che KingRoot, tramite questo collegamento. Al termine del download, è necessario eseguire l’APK in questione dalla cartella in cui è stato scaricato. Il Nexus 5 ti dirà quindi se hai i permessi di root e se la risposta è negativa, quello che devi fare è dare Start Root. Puoi rendertene conto se vedi un’immagine che dice “l’accesso root non è disponibile” .

Il processo di rooting del Nexus 5 dovrebbe iniziare immediatamente dopo aver premuto Start Root, e la prossima cosa da tenere a mente è che ci vorranno tra due e tre minuti, quindi una volta terminato, il Nexus 5 dovrebbe riavviarsi automaticamente . Se vuoi essere sicuro che il tuo Nexus 5 sia stato rootato come dovrebbe, allora tutto ciò che devi fare è scaricare Root Checker, un’applicazione appositamente sviluppata per esso e che funziona senza problemi, tramite questo link .

Sei stato in grado di eseguire il root del Nexus 5 senza PC con questo passo dopo passo?

 

Potrebbe interessarti

Lascia un commento