Come eseguire il root di un Samsung Galaxy Note 8 SENZA PC [Facile e veloce]

Vuoi imparare come eseguire il root di un Samsung Galaxy Note 8 senza PC? Devi sapere quindi che in questo articolo ti forniremo assolutamente tutte le informazioni importanti che devi considerare quando si tratta di eseguire uno dei principali tutorial del mondo Android oggi. La verità è che ci sono molti proprietari che vogliono sapere come devono comportarsi quando si esegue il rooting di un Samsung Galaxy Note 8 senza PC, quindi qui troverai assolutamente tutti i dettagli.

Bene, come abbiamo detto prima, in questo articolo ti mostreremo come eseguire il root di un Samsung Galaxy Note 8 senza PC , una procedura che ovviamente è molto meglio che agire quando dipendiamo dall’avere un computer a portata di mano, il che rende tutto molto più ingombrante Oltre a ciò che abbiamo menzionato, devi sapere allo stesso modo che ci sono anche processi per il root del Galaxy Note 8 con l’uso di un computer, anche se ovviamente è meglio evitarli.

Naturalmente, un piccolo dettaglio che devi tenere a mente quando stai pensando di fare il root su Galaxy Note 8, è direttamente correlato al fatto che se il dispositivo ha ancora una garanzia valida, non appena avrai finito con il tutorial di rooting, avrai perso di garanzia . Pertanto, è importante considerare in anticipo se vale davvero la pena eseguire il rooting di questo cellulare o, in caso contrario, è meglio attendere un po ‘che la garanzia finisca naturalmente, quindi eseguirne il root.

Come eseguire il root di un Samsung Galaxy Note 8 SENZA PC [Facile e veloce] 1

Tutorial per eseguire il root di un Samsung Galaxy Note 8

Requisiti per il root di un Samsung Galaxy Note 8

Naturalmente, prima di iniziare il rooting di un Samsung Galaxy Note 8 senza PC, devi sapere che devi soddisfare alcuni requisiti essenziali in questi tipi di situazioni. Il primo è direttamente correlato alla creazione di una copia di backup di tutti i tuoi contenuti importanti. Solo in questo modo puoi essere completamente sicuro che se accadesse qualcosa di brutto, il che non è normale, potresti comunque recuperare le informazioni rilevanti che avevi nel tuo terminale.

D’altra parte, e anche per motivi di sicurezza, raccomandiamo che prima di iniziare questo tipo di procedure di rooting, dovresti sempre avere almeno il 50% di batteria disponibile, per evitare che lo smartphone si spenga prima Dopo il processo, con i rischi coinvolti.

Eseguire il root di Samsung Galaxy Note 8 passo dopo passo

Come puoi vedere nelle righe seguenti, ci sono fino a tre applicazioni che possiamo prendere in considerazione quando ciò che intendiamo è il root del nostro Galaxy Note 8. La cosa migliore è che dobbiamo applicarne solo una per ottenere il root del nostro terminale. Pertanto, ti consigliamo di iniziare a tentare la fortuna con KingRoot, e nel caso in cui avessi problemi vai al seguente, e in questo modo puoi essere completamente sicuro di non fallire in questo senso.

Metodo 1 – KingRoot

  • Scarica e installa KingRoot sul tuo telefonino da questo link
  • Una volta scaricato, fai clic sull’applicazione da un browser di file
  • Selezionare l’opzione Avvia radice per avviare la procedura
  • Attendere il completamento del processo da solo
  • Se tutto è successo come dovrebbe, apparirà un’icona o un simbolo verde

Metodo 2 – FramaRoot

  • Scarica e installa FramaRoot sul tuo telefonino da questo link
  • Apri l’applicazione, seleziona Aragom e quindi Superuser
  • Attendere il termine del processo di rooting da solo
  • Riavvia il cellulare

Metodo 3 – TowelRoot

  • Scarica e installa FramaRoot sul tuo telefonino da questo link
  • Apri l’applicazione TowelRoot
  • Vai a Make it ra1n, per iniziare con la procedura di root
  • Attendere il termine del processo di rooting da solo
  • Riavvia il cellulare

Controlla tutto con il correttore root

Una volta terminata completamente la procedura precedente che ti abbiamo appena insegnato, scoprirai in seguito che esiste un’applicazione appositamente creata per indicare se il rooting è terminato correttamente, se possiamo davvero prendere il nostro Samsung Galaxy Note 8 come root. Si chiama Root Checker e puoi scaricarlo senza problemi direttamente da questo link . Grazie a questa applicazione hai la possibilità, in un secondo, di sapere se il tuo smartphone è stato rootato bene o no.

Caratteristiche Samsung Galaxy Note 8

E, naturalmente, non volevamo dire addio a questo articolo senza fermarci nell’analisi delle principali caratteristiche tecniche che compongono il Samsung Galaxy Note 8. La prima cosa da considerare è che è il successore del viziato Samsung Galaxy Note 7, ovviamente. Quindi, il Samsung Galaxy Note 8 è il primo della sua famiglia che arriva con uno schermo che occupa quasi l’intero fronte, compresi i telai laterali. Questo grazie all’Infinite Display del suo schermo da 6,3 pollici con risoluzione QHD.

Al di fuori di questi elementi iniziali, devi sapere che il Samsung Galaxy Note 8 ha per la prima volta una doppia fotocamera per Samsung, in questo caso utilizza due sensori da 12 megapixel con stabilizzazione ottica dell’immagine. Quindi, il Samsung Galaxy Note 8 può proporre una RAM di 6 GB, oltre alle versioni di archiviazione interna da 64 GB, 128 GB o 256 GB, senza perdere di vista la sua batteria da 3.300 mAh, il suo supporto per la S Pen o il suo Sistema operativo Android 7.1.1 Nougat ..

Altri dubbi e domande molto comuni che gli utenti hanno lasciato nei forum e nei social network a questo proposito , oltre a quelli che ci hanno raggiunto per i commenti, hanno a che fare direttamente con quelli che ti insegneremo di seguito:  root Samsung,  root  android,  kingo root,  kingroot,  scarica kingroot per android 5.1 1,  kin root,  root download o  nuovo apk kingroot. Tutte le altre domande che hai a riguardo, devi solo chiederci di darti una mano in questo senso.

Sei stato in grado di eseguire il root di un Samsung Galaxy Note 8 senza PC con questo passaggio che ti abbiamo insegnato?

 

Potrebbe interessarti

Lascia un commento