Come eseguire il root Motorola Moto E3 Power, Moto G 2015, Moto Maxx, Moto x Play e Motoluxe XT685 e XT615

Come eseguire il root Motorola Moto E3 Power

Se vuoi imparare come eseguire il root del tuo Motorola Moto E3 Power sei nel posto giusto perché in questo articolo voglio lasciarti con una guida tutorial completa in modo che tu impari a fare il root. È un tutorial molto semplice e diretto in cui spiego il modo più semplice possibile per eseguire il root del tuo Motorola .

L’idea è che qualsiasi utente con conoscenze di base sul mondo di root e Android , può seguire questo tutorial e farlo senza alcun inconveniente, inoltre voglio che tu prenda il minor tempo possibile, con esso non ti impiegherà nemmeno dieci minuti Essere in grado di avere il telefono con root e non sei a rischio di perdere dati o qualcosa di simile, è un processo molto semplice.

Come eseguire il root Motorola Moto E3 Power, Moto G 2015, Moto Maxx, Moto x Play e Motoluxe XT685 e XT615 1

Requisiti prima di iniziare

Il cellulare dovrebbe avere almeno il 50% o il 60% della batteria prima di continuare.

Questa procedura generalmente non comporta alcun tipo di perdita di dati, ma è chiaro che in caso di dubbio è meglio fare un backup.

Vai su Impostazioni> Informazioni sul dispositivo, premi il numero di build più volte in successione fino a quando appare una finestra pop-up. Torna su Impostazioni e vai su Opzioni sviluppatore sotto tutti, quindi abilita il debug USB.

Scarica KingoRoot per Windows e utilizza il cavo USB originale del tuo cellulare.

Come eseguire il root Motorola Moto E3 Power, Moto G 2015, Moto Maxx, Moto x Play e Motoluxe XT685 e XT615 2

Come eseguire il root Motorola Moto E3 Power

Colleghiamo Motorola Moto E3 Power al computer e apriamo KingoRoot .

Ora quello che stiamo per fare è ovviamente premere il pulsante che dice “Root” qui dobbiamo aspettare che il processo finisca, dobbiamo tenere a mente che può volerci un po ‘, forse qualche minuto, quindi sii paziente.

Quando finirò vedrai un messaggio che dice Root Succeeded , il che significa che il processo è terminato, disconnettiamo il telefono e lo riavviamo nel caso in cui non lo avesse fatto automaticamente.

Conferma che siamo utenti root

Per essere completamente sicuri che ciò che abbiamo fatto in precedenza abbia avuto successo, dobbiamo scaricare dal Play Store stesso un’applicazione chiamata Root Checket , con essa possiamo verificare se abbiamo i permessi di root sul nostro dispositivo mobile. È un’app semplice e leggera che puoi scaricare per questo e quindi rimuoverla senza problemi dal tuo Motorola , è semplicemente per essere in grado di verificare che hai seguito il tutorial alla lettera e, quindi, sei già root.

Come eseguire il root di un Motorola Moto G 2015?

Se pensiamo a quali sono gli smartphone più venduti degli ultimi anni, possiamo rapidamente renderci conto che proprio mentre Samsung si distingue nella gamma alta, ci sono molti terminali Motorola che hanno un vantaggio rispetto agli altri nella fascia media e vieni giù In particolare, in questo caso, non volevamo smettere di analizzare tutto ciò che riguardava il Motorola Moto G, nella misura in cui è uno dei dispositivi che ha registrato più vendite, in particolare il suo modello Motorola Moto G 2015 .

Il Motorola Moto G 2015 o Moto G di terza generazione è stato uno dei cellulari di maggior successo degli ultimi tempi, un dispositivo che ancora migliaia di utenti mantengono e che attira l’attenzione di tutti per avere un’eccellente qualità / prezzo. Va notato, in tale aspetto, che quando pensiamo al Motorola Moto G 2015, possiamo parlare di un dispositivo che può essere radicato come molti altri , passo dopo passo con altre attrattive che ti mostreremo in questo articolo.

Prima di parlarne, tuttavia, dobbiamo sottolineare allo stesso modo che quando eseguiremo il root di un Motorola Moto G 2015, perderemo completamente la garanzia del dispositivo, un dettaglio non meno se si desidera che il produttore si assuma la responsabilità per determinati fallimenti. A parte questo, va notato allo stesso modo che quando si tratta di eseguire il rooting di un Motorola Moto G 2015, è necessario assicurarsi che l’apparecchiatura abbia almeno il 30% di batteria disponibile , poiché altrimenti potrebbe essere spenta causando danni.

Come eseguire il root Motorola Moto E3 Power, Moto G 2015, Moto Maxx, Moto x Play e Motoluxe XT685 e XT615 3

Effettua il root Motorola Moto G 2015 gratuitamente

Considerando tutti gli elementi che abbiamo indicato sopra, la prossima cosa da fare è sbloccare il bootloader del dispositivo Motorola Moto G 2015, qualcosa che non è troppo complicato e che ci è stato insegnato a eseguire facilmente in questo collegamento . Considerando l’elemento precedente e dopo aver sbloccato correttamente il bootloader del dispositivo, è necessario installare altri software sul tuo Motorola Moto G 2015 che forniremo di seguito, tramite i suoi collegamenti.

La prima cosa sarà scaricare SuperSU gratuitamente da questo link nella memoria SD del dispositivo. Quindi devi scaricare ABD e fastboot da questo link sul tuo computer. E infine, devi scaricare TWRP Recovery da questo link sul computer, cambiando il suo nome in recovery.img. Al termine, è necessario spostare il file di recupero TWRP su ABD nella cartella Fastboot . Quindi, è necessario fare clic su MAF32.exe o py_cmd.exe da ABD, anche dalla cartella Fastboot.

Dopo aver eseguito tutti i passaggi precedenti, devi fare clic sul comando adb devices che ti mostrerà tutti i dispositivi mobili che rimangono connessi al computer. Quindi devi fare clic su un altro comando, il cosiddetto gestore output ADB, e successivamente su  fastboot recovery.img  e flash recovery. In quel preciso momento, TWRP Recovery verrà installato sul tuo smartphone e vedrai come procede la procedura sul tuo Motorola Moto G 2015 .

Quindi devi uscire dalla modalità ADB, e per questo devi premere il tasto volume giù e il pulsante di accensione per alcuni secondi. Una volta fatto, la prossima cosa sarà aspettare che appaia l’icona Motorola, quindi continuare a premere il tasto di riduzione del volume fino a quando la modalità ADB è visibile sullo schermo. Una volta abbandonata la modalità menzionata, dovrai selezionare il recupero, spostandoti facilmente utilizzando i classici pulsanti del volume .

Dopo aver abbandonato la modalità di ripristino TWRP del tuo Motorola Moto G 2015, devi fare clic sull’opzione Installa e, una volta terminato, seleziona direttamente l’applicazione SuperSU che dovresti trovare nella scheda SD del dispositivo intelligente. Successivamente è necessario riavviare il recupero TWRP dello smartphone Motorola Moto G 2015, che dovrebbe richiedere solo un secondo. Al termine, dovresti essere in grado di vedere l’icona SuperSU nel menu delle applicazioni del tuo dispositivo. Questa è la conferma ufficiale che il tuo Motorola Moto G 2015 è stato rootato con successo .

Sei stato in grado di eseguire il root del tuo Motorola Moto G 2015 con questo passo dopo passo?

Come eseguire il root di un Motorola Moto Maxx?

Anche se è vero che Motorola Moto Maxx non è probabilmente il miglior dispositivo sviluppato da Motorola, non possiamo non sottolineare che siamo in presenza di uno dei terminali più completi in termini di rapporto qualità / prezzo che sono integrati nel suo catalogo. Va notato, a questo proposito, che in questo articolo vogliamo insegnare tutti i passaggi per poter eseguire il root del Motorola Moto Maxx , questa volta in particolare il modello Motorola Moto Maxx XT1225.

La prima cosa che devi tenere a mente quando si tratta di eseguire il rooting del Motorola Moto Maxx è che avremo bisogno di alcuni strumenti essenziali, come il recupero TWRP che è installato sui computer, quindi dovrai avere un PC Windows disponibile . Oltre a ciò, devi considerare allo stesso modo che il tuo Motorola Moto Maxx dovrebbe avere almeno il 30% della batteria disponibile e, inoltre, che eseguendo questo passo dopo passo, rinuncerai alla garanzia del tuo cellulare.

Oltre a ciò, va notato allo stesso modo che quando si tratta di eseguire il rooting dei dispositivi Motorola, dobbiamo considerare alcuni aspetti molto particolari che non scompaiono per il Motorola Moto Maxx. Questi elementi hanno a che fare con il fatto che devi prima sbloccare il Bootloader di qualsiasi Motorola, cosa che ci è stato insegnato a fare in questo link in un modo completamente semplice . Al termine, sarà necessario installare un dispositivo di ripristino come CWM o TWRP e connettere Motorola Moto Maxx al computer Windows.

Come eseguire il root Motorola Moto E3 Power, Moto G 2015, Moto Maxx, Moto x Play e Motoluxe XT685 e XT615 4

Radice Motorola Moto Maxx

Dopo aver completato tutti i passaggi precedenti, il seguente sarà scaricare la SuperSU che è possibile trovare sul Web e spostarla direttamente sulla scheda microSD del terminale. Quindi devi scaricare gli strumenti ADB e Fastboot sul tuo computer, da questo link . Una volta completati questi passaggi, la prossima cosa da fare per sradicare il tuo Motorola Moto Maxx è scaricare TWRP Recovery da questo link e quindi rinominarlo in recovery.img. Successivamente è necessario spostare il file di ripristino TWRP in ABD nella cartella Fastboot, fare clic su MAF32.exe o py_cmd.exe dell’ABD appartenente alla cartella Fastboot, aggiungere il comando dispositivo adb e quindi il comando bootloader riavvio Adb e il comando fastboot flash recovery recovery.img.Naturalmente, tutto ciò sembra complicato ma se leggi le istruzioni passo dopo passo, puoi eseguire la procedura senza problemi .

Dopo aver completato tutti i passaggi precedenti, la prossima cosa sarà aspettare che il Recovery TWRP sia installato sul Motorola Moto Maxx, un processo che vedrai sullo schermo del cellulare. In quel momento devi avviare la modalità ADB, usando per scorrere verso il basso il tasto del volume e il pulsante di accensione per 45 secondi. Quindi devi rilasciare il pulsante di accensione e continuare a premere fino a quando la modalità ADB è visibile sullo schermo. Quando funziona, è necessario selezionare Ripristino .

Quando viene avviata la modalità di ripristino TWRP, è necessario selezionare l’opzione Installa e quindi l’applicazione SuperSU che si dovrebbe trovare all’interno della scheda microSD in questione. Quindi è necessario riavviare Motorola Moto Maxx con il recupero TWRP. Quando il Motorola Moto Maxx è stato riavviato, sarai in grado di vedere l’icona SuperSU nel menu, che indica che il tuo Motorola Moto Maxx è stato rootato correttamente . Altrimenti, non ci sono altri problemi di cui preoccuparsi in questi casi.

Sei stato in grado di eseguire il root del tuo Motorola Moto Maxx con questo passo dopo passo?

Guida rapida e semplice al root Motorola Moto X Play

Il gioco Motorola Moto X è un dispositivo mobile eccellente con hardware potente che lavorano sotto il sistema operativo Android . Nonostante sia un ottimo telefono, ha lo svantaggio che Android pone molte restrizioni che non consentono all’utente di godere di tutte le funzionalità, tuttavia, questo non è un grosso problema poiché abbiamo preparato una guida per il root Motorola Moto X Play che ti aiuterà a eliminare queste restrizioni.

Il gioco Moto X dispone di un 5,5 – schermo pollici con una risoluzione di 1080 x 1920, che garantisce un’elevata qualità visiva anche la fotocamera principale è di 21 megapixel che consente di scattare incredibili foto e registrare video di alta qualità 1080p. Oltre a ciò, consente di eseguire giochi impegnativi senza problemi , poiché ha un chipset SoC Snapdragon 641 con una CPU quad-core a una velocità di 1,7 GHz e una CPU quad-core a 1,0 GHz insieme a una GPU Adreno 405, tutto questo accompagnato da 2 GB di RAM e 16 GB di memoria che possono essere espansi fino a 128 GB con una memoria microSD.

Come eseguire il root Motorola Moto E3 Power, Moto G 2015, Moto Maxx, Moto x Play e Motoluxe XT685 e XT615 5

Eseguire il root del Motorola Moto X Play

Prima di iniziare con questa procedura, è importante prendere in considerazione diversi punti che citerò , questo al fine di conoscere i rischi che questa procedura può comportare e come evitare di danneggiare il dispositivo.

1.- Assicurati che il tuo cellulare abbia almeno l’80% di batteria, poiché devi evitare di spegnerlo durante il processo perché potrebbe causare gravi danni al sistema .

2.- È necessario eseguire un backup , perché questo tipo di procedure potrebbe causare la perdita dei dati personali, come ad esempio: messaggi, e-mail, impostazioni, ecc.

3.- È necessario abilitare l’opzione Debug USB , questo è molto semplice da fare, basta accedere al menu Impostazioni -> Opzioni sviluppatore -> Debug USB , è anche possibile farlo da Impostazioni -> Informazioni sul dispositivo premendo 5 volte su Numero compilation .

4.- Questa procedura annullerà completamente la garanzia del tuo dispositivo , quindi devi essere sicuro di voler continuare. Tuttavia, questa altra guida a UnRoot su qualsiasi dispositivo potrebbe aiutarti a recuperarlo.

5.- È necessario scaricare e installare i driver USB del tuo Motorola Moto X Play da questo link .

6.- È necessario scaricare e installare OneClickRoot da questo link,  che è lo strumento che useremo questa volta.

Come eseguire il root Motorola Moto E3 Power, Moto G 2015, Moto Maxx, Moto x Play e Motoluxe XT685 e XT615 6

Passaggi per eseguire il root su Motorola Moto X Play

Bene, se sei d’accordo con tutto quanto sopra menzionato e sei pronto per iniziare, continuiamo. Questo metodo è molto semplice, poiché la maggior parte di tutto è automatizzata da questo software , tuttavia, ti diremo passo dopo passo cosa fare.

1.- Innanzitutto è necessario collegare il dispositivo al computer con il cavo USB .

2.- Ora devi eseguire OneClickRoot , riconoscerà immediatamente il tuo cellulare

3.- Il prossimo passo è fare clic sul pulsante principale per avviare questa procedura . Ci vorrà pochissimo tempo, quindi quando finisci devi riavviare il cellulare per finire.

Come eseguire il root Motorola Moto E3 Power, Moto G 2015, Moto Maxx, Moto x Play e Motoluxe XT685 e XT615 7

Questo è tutto ciò che devi sapere per esegui
e il root di Motorola Moto X Play , se vuoi verificare che tutto sia andato come previsto, scarica semplicemente lo strumento Root Checker da Google Play , che confermerà il fatto che hai le autorizzazioni di root dopo questa procedura.

Come eseguire il root Motorola Motoluxe XT685 e XT615. Guida rapida e semplice al tutorial

Il Motorola Motoluxe è sul mercato da un buon numero di anni e nel caso in cui non lo avessi mai radicato, è tempo per te di farlo e puoi sfruttare al massimo questo telefono cellulare, il che non è male come diciamo in tutto . Sebbene funzioni ufficialmente con Android Gingerbread una versione abbastanza vecchia senza dubbio, durante il rooting potresti usare una ROM personalizzata per installare una versione più recente per quel dispositivo e non dover subire tutte le limitazioni subite da coloro che rimangono con tali versioni vecchio.

Come eseguire il root Motorola Moto E3 Power, Moto G 2015, Moto Maxx, Moto x Play e Motoluxe XT685 e XT615 8

Oltre a utilizzare varie applicazioni disponibili per gli utenti root e migliorare le prestazioni mobili complessive. Ti lasciamo sotto un tutorial passo-passo completo in modo da non avere problemi durante il rooting del tuo cellulare .

Radice Motorola Motoluxe (XT685 / XT615)

Prima di tutto, è essenziale che tu abbia, anche se il cellulare è carico all’80% per quanto riguarda la batteria . Inoltre, ti consigliamo di effettuare un backup dei tuoi file per ogni evenienza, anche se non dovrebbe succedere nulla.

Il processo in questione è abbastanza semplice, avrai semplicemente bisogno di alcuni file come CWM Recovery , SuperUS e driver USB per Motorola . A sua volta è necessario attivare il debug USB che è attivato in Impostazioni> Opzioni sviluppatore e lì cerchiamo la sezione sopra menzionata.

Rooting del cellulare

Ora quello che dobbiamo fare è connettere il cellulare al computer . Guarda la cartella CWM Recovery, troverai un file che dice _bootrecovery.exe, devi eseguirlo. Una volta eseguito, seguire le istruzioni e al termine il dispositivo si riavvia in modalità di ripristino .

Come eseguire il root Motorola Moto E3 Power, Moto G 2015, Moto Maxx, Moto x Play e Motoluxe XT685 e XT615 9

Successivamente, dovrai usare i tasti del volume per spostarti dall’alto verso il basso e con il pulsante acceso e spento del cellulare confermi. Devi guardare dove dice “Supporti e archiviazione” e confermare. Quindi è necessario cercare “Montare memoria USB” e confermare di nuovo. Quello che farai è copiare il SuperUS sulla scheda SD del tuo cellulare.

Seleziona dove dice Indietro, quindi cerca dove dice Installa ZIP dalla scheda SD per finire in Scegli ZIP dalla scheda SD, seleziona il file SuperUS e attendi che venga installato.

Una volta pronto, ciò che facciamo è andare su “Riavvia il sistema ora” e attendere che termini il riavvio. Come vedrai in modo molto semplice, il nostro dispositivo è già completamente rootato .

 

Potrebbe interessarti

Lascia un commento