Come eseguire il root su Huawei G8 e GX8? Passo dopo passo

Uno dei migliori dispositivi di questa azienda è senza dubbio l’ Huawei G8 con un ampio schermo da 5,5 pollici e una fotocamera da 13 MP, con un potente processore Snapdragon 615 e con 2 GB di RAM, durante un periodo era un cellulare molto richiesto e Ancora oggi ci sono molte persone che lo usano ancora, dopotutto è un dispositivo molto potente anche oggi. Ecco perché impareremo come ottenere il massimo da esso, oggi voglio insegnarti come eseguire il root su Huawei G8 .

Come eseguire il root su Huawei G8 e GX8? Passo dopo passo 1

Huawei G8 root facile

Quello che dovrai assicurarti prima di continuare è che la batteria del tuo dispositivo mobile è carica almeno al 60% e che hai il cavo USB originale del dispositivo mobile.

Inoltre, è necessario che il debug USB sia abilitato nelle Opzioni sviluppatore. In caso contrario, tali opzioni vanno in Impostazioni> Informazioni sul dispositivo, quindi premere più volte di seguito in Numero build fino a quando l’opzione non viene sbloccata.

Useremo KingoRoot , quindi devi scaricare quel programma.

Root Huawei G8 con KingoRoot

Una volta installato il programma, collegheremo il telefono cellulare tramite USB al computer e apriremo KingoRoot .

Quando il programma riconosce il dispositivo, l’unica cosa che resta da fare è premere il pulsante che dice “Root” che si trova in basso al centro dello schermo, una volta finito dirà ” ROOT Riuscito ” significa che abbiamo finito.

Come eseguire il root su Huawei G8 e GX8? Passo dopo passo 2

Root Huawei G8 con Genius Root

Scarichiamo Genius Root sul computer e successivamente colleghiamo il cellulare anche tramite USB con il cavo originale.

Una volta che il programma riconosce il nostro telefono, quello che faremo è premere dove dice Root Now e il processo inizierà, aspettiamo un po ‘fino a quando non finisce e siamo root.

Come sapere se sono root o no?

Devi confermare che tutto è andato bene, che faremo con un’applicazione molto semplice che possiamo trovare nel Play Store, l’app si chiama Root Checker , con questo ciò che faremo è verificare se abbiamo davvero i permessi di superutente o meno. Prova prima KingoRoot se non ti dà il permesso, quindi prova Genius Root dopo questo ed esegui nuovamente Root Checker per verificare se ha funzionato.

Ecco come viene effettuato il root di un Huawei GX8

Uno dei grandi vantaggi che hanno i dispositivi Android è quello di essere in grado di eseguire il root . In questo modo abbiamo accesso a una serie di vantaggi, sebbene abbia chiaramente alcuni svantaggi di cui abbiamo già parlato più volte nel blog.

Come eseguire il root su Huawei G8 e GX8? Passo dopo passo 3

Ma la quantità di cose buone che devono essere alla radice sono molte e guadagnano di gran lunga i loro pochi svantaggi. Che se devi stare attento a come eseguiamo il processo in questione e tutto ciò che faremo richiede l’accesso completo al dispositivo, ma a parte ciò possiamo sfruttarlo al massimo, quindi ti insegnerò passo dopo passo come sradica Huawei GX8 .

Come eseguire il root su Huawei GX8

Prima di iniziare il processo di rooting, è necessario prendere in considerazione alcune cose. Il primo è che avrai bisogno di KingoRoot su Windows per poterlo fare e dei driver USB affinché il computer riconosca il dispositivo mobile.

Inoltre, ti consigliamo di utilizzare il cavo USB originale e devi avere la batteria con una carica minima del 60% per evitare problemi di connessione o alimentazione.

Il debug USB deve essere abilitato , si trova nelle opzioni per gli sviluppatori. Queste opzioni si trovano in Impostazioni, ma per vederle devi andare su Impostazioni> Informazioni sul telefono e quindi premere più volte di seguito in Numero build, fino a quando non viene visualizzato un segno che avverte che queste opzioni sono abilitate.

Come eseguire il root su Huawei G8 e GX8? Passo dopo passo 4

Root Huawei GX8

Aprire KingoRoot avrebbe dovuto già installato e collegare il telefono tramite cavo USB.

Una volta connesso, se tutto va bene, vedremo un messaggio sullo stato di root . Premere il pulsante nero in basso che dice Root in grande stile.

Aspettiamo che il processo finisca, il che può richiedere del tempo, quindi armati di pazienza.

Una volta finito, dovrei dire in verde ” ROOT Succeeded!” Ciò significa che tutto è finito.

Controlla se sei root

Per verificare se effettivamente tutto ciò che abbiamo fatto è stato ben fatto, quello che devi fare ora è scaricare l’applicazione Root Checker da questo link, una volta installato ciò che quell’app fa è fondamentalmente dirti se sei root o no , confermare se hai permessi. Nel caso abbiate congratulazioni perché avete fatto tutto più che bene, nel caso in cui non le abbiate, è chiaro che dovreste rivedere nuovamente il tutorial per verificare che ogni passaggio che avete fatto correttamente.

 

Potrebbe interessarti

Lascia un commento