Come eseguire un evento con jQuery?

jQuery è l’opzione preferita per gli sviluppatori senza dubbio. Grazie alla facilità che consente, quando è possibile scrivere i nostri codici. Include una vasta gamma di scorciatoie che semplificano la vita a coloro che cercano di scrivere un documento HTML . Se vuoi saperne di più su jQuery, sei nel posto giusto.

Come eseguire un evento con jQuery? 1

Esegui un’azione all’interno di un evento

Se stiamo lavorando con jQuery nello sviluppo del nostro documento HTML, l’ esecuzione di un’azione o di un evento è un principio di base . Ciò è dovuto all’interazione che l’utente ha con il nostro documento HTML. Può innescare un’azione o anche il nostro sistema può farlo .

Qualcosa di molto tipico di questo esempio che stiamo dando è il fatto che quando completiamo un sondaggio o una tabella di dati. Alla fine, quando tutti i campi sono già pieni, il sistema attiverà l’eventopronto ” (o in spagnolo: pronto). Consentire all’utente di esaminare nuovamente il documento e premere il pulsante quando è sicuro.

Tenendo conto di ciò appena spiegato , il seguente codice potrebbe essere fornito come esempio di sintassi HTML di base degli eventi:

$ (selettore) .on (“eventName”, function () {….})

Pertanto, il campo in cui si dice selettore sarà considerato il nome che l’elemento riceverà nel nostro documento in cui scriviamo il codice. Allo stesso modo, il metodo .on () ci permetterà di dire al codice quale sarà un elemento di cui dovrete essere a conoscenza. In modo che, quando rileva l’evento specifico, una funzione venga eseguita all’interno del nostro script HTML.

Per continuare stabiliremo che possiamo utilizzare un singolo controllo o gestore per gestire più eventi contemporaneamente. Consentendoci di usare la stessa azione in diverse situazioni, devi solo mettere un elenco con loro. In modo che quando il nostro script rileva questi eventi, esegue l’azione.

Un esempio grafico di come risulterebbe questo stile di driver sarebbe una sintassi come:

$ (selettore) .on (“EventName1 EventName2 EventName3….”, function () {….})

Ora, dopo aver sollevato i principi della questione, dovremo approfondire i vantaggi offerti da jQuery. Pertanto, forniremo di seguito alcuni dei comandi più utili e popolari o “Scorciatoie” . Tenendo conto della facilità della sua applicazione e di quanto siano efficaci se utilizzati in modo pratico.

-r eady () – è la scorciatoia che sarà responsabile del rilevamento quando tutti i campi del nostro documento sono pieni o caricati. – submit () – verrà eseguito quando viene inviato un campo informazioni o un comando. Ma questa spedizione non avviene immediatamente, ma le informazioni attendono di svolgere l’attività che questo evento genera.

L’azione o il collegamento chiamato – clic () – si verifica quando si utilizza il mouse per fare clic su alcuni elementi del nostro documento. Questo collegamento può essere utilizzato in qualsiasi elemento del nostro documento. Ottenere varianti alla necessità degli sviluppati.

blur () – è il comando che avverrà quando usiamo il mouse per cambiare le selezioni. Scegliere un diverso elemento del documento in cui ci troviamo. Rendere l’elemento precedente in cui eravamo sfocati prima dell’utente. Esecuzione della funzione che dice il suo nome ” sfocatura “.

 

Potrebbe interessarti

Lascia un commento