Come installare e avviare Express JS?

Express.js è l’opzione più popolare quando si tratta di creare applicazioni Web con Node.js. Tuttavia, quando si dicono applicazioni Web. ¿ Come per installare ExpressJS e farlo andare ?

Spesso non è affatto visibile nel browser (esclusa la rappresentazione sul lato server). Invece, Express.js, un framework di applicazioni Web per Node.js.

Esso consente di creare server di applicazioni Node.JS . Come applicazione in background, è la colla tra l’applicazione frontend.

Un possibile database o altre origini dati (API REST, API GraphQL, …). Solo per darvi un’idea, di seguito è riportato un elenco di stack tecnologici per creare architetture client-server.

Come installare e avviare Express JS? 1

Come installare ExpressJS e avviarlo?

npm installa Express

Ora, nel tuo file src / index.js, usa il seguente codice per importare Express.js , per creare un’istanza di un’applicazione Express e avviarla come un server Express:

importare la compressione da 'express';

const application = express ();

applicazione di ascolto (3000, () =>

 console.log ('Ascolto dell'applicazione di esempio sulla porta 3000!'),

);

Una volta avviata l’applicazione dalla riga di comando con l’inizio di npm, dovresti essere in grado di vedere l’output dalla riga di comando: Esempio di applicazione in ascolto sulla porta 3000!

Il tuo server Express è in esecuzione . Tutto ciò che dovrebbe accadere dopo l’avvio dell’applicazione Express entra nella funzione di richiamata.

Il metodo stesso accetta un altro parametro come primo parametro, ovvero la porta dell’applicazione in esecuzione. Ecco perché dopo averlo avviato, l’applicazione è disponibile tramite http: // localhost: 3000.

Tuttavia, non ci dovrebbe essere nulla disponibile in questo URL quando lo visiti nel tuo browser . Avremo un’anteprima di questo URL di seguito prima di approfondire.

Come installare e avviare Express JS? 2

Variabili d’ambiente in Express.js

Prima di configurare le variabili di ambiente per l’applicazione Node.js. Usiamo una variabile d’ambiente per configurare la sua porta invece di codificarla nel codice sorgente.

Se non esiste un file simile, creare un nuovo file .env nel progetto. Altrimenti, usa il file .env che è già lì. Fornisci una nuova coppia di valori chiave per definire la tua porta:

PORT = 3000

Ora nel tuo file src / index.js , importa il pacchetto del nodo che rende disponibili le variabili d’ambiente nel tuo codice sorgente e usa la variabile d’ambiente PORT per avviare l’applicazione Express.

import 'dotenv / config';

importare cors da 'cors';

importare la compressione da 'express';

const application = express ();

application.use (cors ());

application.get ('/', (Req, res) => {

 res.send ('Hello World!');

});

application.escuchar (process.send.port, () =>

 console.log (`Applicazione di esempio in ascolto sulla porta $ {process.env.PORT}!`),

);

Invece di esporre la porta utilizzata nel codice sorgente , è stata memorizzata in un posto più sensibile nelle variabili di ambiente.

Se stai usando Git con qualcosa come GitHub , puoi escluderlo dall’invio al repository GitHub aggiungendolo al tuo file .gitignore.

Ecco come i dati sensibili vengono tenuti lontani dai repository pubblici di Git come GitHub. Se alla fine si implementa l’applicazione in produzione.

È possibile aggiungere le variabili di ambiente come file .env sul server Web che l’applicazione sta servendo.

 

Potrebbe interessarti

Lascia un commento