Come installare e configurare Flask?

Benvenuto! In questo post ti mostreremo il modo più semplice e veloce per installare e configurare Flask in pochi minuti. Se sei interessato ti invitiamo a continuare a leggere attentamente.

Quando si tratta di sviluppo di applicazioni, è necessario menzionare microframeworks . Questi ecosistemi contengono gli strumenti necessari per sviluppare app senza dover iniziare a lavorare da zero. A differenza dei framework molto più completi e più grandi, i microframework sono più pratici.

Pertanto, con il microframework possiamo risparmiare molto tempo se vogliamo sviluppare un’app senza battere la testa. In questo senso, in Python troveremo una grande varietà di microframework per poter lavorare, di cui uno dei più consigliati è Flask. Questo ha i componenti perfetti per iniziare a sviluppare correttamente un’app.

Come installare e configurare Flask? 1

Requisiti per l’installazione del pallone

Prima di poter eseguire il processo di installazione e configurazione di Flask , dobbiamo sviluppare un ambiente di lavoro ottimale. In questo modo possiamo sfruttarlo nel miglior modo possibile . La prima cosa che dobbiamo fare è installare Virtualenv e per questo dobbiamo fare quanto segue:

  • Per iniziare, devi installare almeno Python versione 2.7 . Se hai Windows, dovresti semplicemente andare alla pagina ufficiale di Python . D’altra parte, se il tuo sistema operativo è Linux , è molto probabile che tu lo abbia già incorporato per impostazione predefinita.
  • Quindi, è necessario procedere per installare PIP. Che è uno strumento necessario da installare usando la console di comando del pacchetto Python. Se hai Ubuntu devi solo inserire il seguente comando nella console

apt-get install python-setuptools

  • Ora procedi come segue:

easy_install pip

  • Al contrario, se si dispone di Windows, è necessario individuare i file scaricabili di py e getpip.py . Ricorda di eseguire entrambi i file con Pyhton dalla console .
  • Infine, puoi installare virtualenv. Devi solo inserire il seguente comando sulla console:

Pipi installa virtualenv

Come creare un ambiente virtuale?

Siamo quasi in grado di iniziare la procedura per installare e configurare correttamente Flask . Hai solo bisogno di creare un ambiente virtuale con virtualenv. Per fare ciò è necessario seguire le seguenti istruzioni con grande attenzione

  • La prima cosa da fare è creare una cartella in cui verrà salvato il nostro progetto . Successivamente devi inserire il seguente comando in quella cartella:

virtualenv il mio progetto

  • Infine, si tratta solo di attivare il progetto creato . Se usi Ubuntu devi solo entrare nell’ambiente e digitare il seguente comando

Bin sorgente / attiva

  • Ma, se si utilizza Windows, è necessario immettere un comando diverso

Script / attiva

Come installare e configurare Flask? 2

Procedura di installazione del pallone

Ora che soddisfiamo tutti i requisiti necessari, possiamo procedere all’installazione di Flask in pochi minuti. La prima cosa di cui abbiamo bisogno per l’installazione è inserire il seguente comando nella console

beuta di installazione pip

Alla fine della schermata della console verrà visualizzato un messaggio che dice “Fiasco installato con successo ..” che conclude il processo di installazione . Da questo momento puoi iniziare a sviluppare le applicazioni che desideri senza alcun problema

In questo modo concludiamo questa piccola guida di base per imparare come installare e configurare Flask. Con questo famoso microframework il processo per creare applicazioni è molto più semplice . Soprattutto se non vuoi iniziare a crearlo da zero. Dal momento che ci sono momenti in cui il tempo non ci risparmia di essere tutto il giorno alla ricerca del quadro giusto.

Se le informazioni contenute in questo post sono state utili, condividile con tutti i tuoi amici . Dal momento che può eventualmente aiutare qualcuno che non ha idea dell’esistenza di questo microframe chiamato Flask.

 

Potrebbe interessarti

Lascia un commento