Come installare e configurare una VPN su un server VPS con OpenVPN? Guida passo passo

Quando utilizziamo un server privato virtuale o VPS stiamo generando il collegamento tra due punti, che chiameremo tunnel e possiamo inviare un flusso di pacchetti di dati in modo sicuro senza essere intercettati dagli intrusi.

Il VPS può essere utilizzato in qualsiasi tipo di piattaforma essendo una soluzione per i diversi hardware e software esistenti nella configurazione della rete a cui appartengono.

Come requisito, l’implementazione di questa tecnologia, dobbiamo tenere conto del fatto che abbiamo bisogno di un IP statico fornito dal nostro fornitore di servizi Internet, nonché di avere il sistema operativo aggiornato. In questo articolo ti mostreremo tutti i vantaggi e i passaggi necessari per l’implementazione di un VPS su Windows o Linux.

Quali sono i vantaggi della configurazione di un tunnel VPN su un server VPS?

Come installare e configurare una VPN su un server VPS con OpenVPN? Guida passo passo 1

La prima cosa che dovremo dire è che VPN è una rete privata virtuale. Per connetterci a un sito Web, dobbiamo prima inviare il nostro requisito al router e lo invia al provider Internet, che contatta la nostra VPN e accediamo al server sulla pagina.

In questo modo, ciò che stiamo facendo è aumentare il nostro livello di sicurezza ed evitare la geolocalizzazione del nostro computer.

Possiamo anche dire che ci sono VPN gratuite e altre per le quali dovremo pagare per loro , ma nessuna delle due alternative è abbastanza sicura. Questo perché i server, specialmente quelli gratuiti, possono offrire i nostri dati a terzi in determinate situazioni.

Questo è il motivo per cui se abbiamo fiducia in una connessione Internet domestica, possiamo creare la nostra VPN, che chiameremo VPS (Virtual Private Server) . Possiamo configurare questo strumento come qualsiasi rete privata virtuale e proteggeremo il nostro traffico Internet in modo più sicuro.

Consigliato per te:Come calcolare la lettera del DNI elettronico e a cosa serve il DNIe? Guida passo passo

Per fare ciò, useremo uno strumento chiamato OpenVPN , che ci aiuterà a crittografare i dati da un capo all’altro.

I vantaggi dell’utilizzo di una rete VPS sono i seguenti:

  • Possiamo accedere in qualsiasi parte del mondo via Internet , indipendentemente da quante restrizioni locali esistano, poiché entreremo da dove sono ospitati i server.
  • Siamo riusciti ad avere accesso remoto ad altre apparecchiature che utilizzano lo stesso VPS ed è molto difficile per gli utenti non autorizzati. In questo modo possiamo anche condividere risorse, ad esempio una stampante.
  • Il nostro traffico Internet è sicuro perché crittografato da un punto all’altro.
  • Non dipendiamo dal software di una VPN, che molte volte deve condividere i nostri dati in modo obbligatorio.
  • Ha un costo relativamente basso rispetto agli abbonamenti alla rete privata virtuale.
  • È molto più sicuro rispetto all’utilizzo di una rete privata virtuale.
  • Siamo in grado di connettersi a qualsiasi rete indipendentemente dal suo livello di sicurezza.
  • Navigheremo sempre in modo nascosto.

Perché scegliere OpenVPN per proteggere l’IP del tuo server virtuale privato?

Come installare e configurare una VPN su un server VPS con OpenVPN? Guida passo passo 2

OpenVPN è un software che ci consente di realizzare una connettività di tipo P2P, tra diversi dispositivi che possono trovarsi in diversi luoghi del mondo. Una delle sue caratteristiche principali è che non sono necessari IP statici su entrambi i lati del tunnel.

Questa tecnologia è stata sviluppata nel 2001 da James Yonan, che è stata migliorata grazie ai diversi contributi degli utenti. È considerato uno degli strumenti più pratici e facili da usare per quegli utenti con poca esperienza nelle reti.

Può essere implementato nell’ambiente aziendale , dove viene utilizzato per la connessione tra diversi punti della stessa azienda tramite Internet. Viene inoltre utilizzato quando due società devono condividere le loro informazioni privatamente, senza dover caricare tali dati su un sito pubblico o facilmente accessibile per gli intrusi.

Consigliato per te:Come conoscere l’indirizzo IP di Google e qualsiasi altro dominio Internet? Guida passo passo

“AGGIORNATO ✅ Devi configurare una rete VPN sul tuo server VPS per crittografare il suo traffico? ⭐ ENTRA QUI ⭐ e scopri come farlo ✅ FACILE e VELOCE ✅”

Grazie a questo strumento, gli utenti che hanno accesso remoto sono protetti perché devono inserire password o password sui loro diversi dispositivi, anche se non sono collegati direttamente alla rete.

Inoltre, può essere utilizzato con qualsiasi firewall e solo una porta è necessaria per far funzionare OpenVPN, poiché il software è quello con più porte.

OpenVPN può anche funzionare come server in attesa di connessioni in entrata o anche avviare connessioni ad esso, permettendogli così di funzionare come servizio TCP.

Se dobbiamo parlare di alcune limitazioni che questa tecnologia ha, dobbiamo fare riferimento alla sua scarsa conoscenza tra le persone che gestiscono le reti , possiamo anche menzionare che non è compatibile in modo che i suoi protocolli che proteggono gli indirizzi IP con la crittografia in un pacchetto di flusso di dati , cioè IPsec.

I passaggi per configurare OpenVPN su un VPS su Windows o Linux in modo facile e veloce

Come installare e configurare una VPN su un server VPS con OpenVPN? Guida passo passo 3

Descriviamo in dettaglio come dobbiamo configurare OpenVPN su un server privato virtuale.

Su windows

Per configurare su un sistema operativo Windows OpenVPN seguiremo questa guida:

  • Otteniamo le chiavi necessarie in modo che possiamo connetterci al server openvpn usando il comando <./ build-key uservpn> , che scriveremo in una finestra DOS.
  • Copiamo queste chiavi su una chiavetta USB o scriviamo <cp / etc / openvpn / keys / * / media / usb> . Con questo comando otterremo tutte le copie del contenuto di “/ etc / openvpn / keys” .
  • Creiamo un file nella posizione “/ etc / openvpn” , con il nome “client.conf” sul server.
  • Ancora una volta copiamo questo file nella nostra memoria USB con il comando <cp /etc/openvpn/client.conf / media / usb>
  • Scarichiamo OpenVPN.
  • Apriamo il percorso del file eseguibile.
  • Scegliamo l’opzione “Esegui come amministratore” .
  • Nel messaggio che apparirà scegliamo l’opzione “Sì” .
  • Successivamente, facciamo clic su “Avanti” .
  • Scegliamo tutti i componenti che vogliamo installare.
  • Seleziona “Avanti” .
  • Cerchiamo il percorso di installazione per il programma che è generalmente “C: / Programmi / OpenVPN” .
  • Facciamo clic su “Avanti” .
  • Quindi, premere “Fine” .
  • Apriamo la nostra chiavetta USB e ne verifichiamo il contenuto cercando il file “client.conf” .
  • Modifichiamo l’estensione di quella cartella in “client.ovpn” .
  • Copiamo le chiavi di memoria nella posizione “C: / Program Files / OpenVPN / config” , scegliendo solo: crt ; whezzyVPN.crt ; uservpn.key ; uservpn.crt ; ta.key e client.ovpn .
  • Apriamo il nostro browser e accediamo a http://www.vermiip.es/ .

Consigliato per te:Quali sono tutte le pagine segrete interne di Google Chrome e come utilizzarle per migliorare il browser? Elenco [anno]

In questo modo si dimostra che il nostro IP pubblico non è lo stesso di sempre .

Per connetterci al server dobbiamo creare un’icona di collegamento e fare clic destro su di essa scegliamo l’opzione “Esegui come amministratore” .

Su Linux

Quando avremo un sistema operativo Linux, dovremo installare uno script. Per fare ciò, dobbiamo procedere passo dopo passo:

  • Andiamo al nostro pannello di controllo e nella scheda “Impostazioni” attiviamo “TUN / TAP” e “ppp” .
  • Aggiorniamo il server digitando <apt-get update> e <apt-get upgrade> .
  • Installiamo OpenVPN con il <wget https://raw.github.com/cwaffles/ezopenvpn/master/ezopenvpn.sh –no-check-certificate -O ezopenvpn.sh; chmod + x ezopenvpn.sh; ./ezopenvpn> .
  • In questo momento, verranno installati tutti i programmi necessari per operare, copiamo il file sul nostro PC, per il quale eseguiremo il seguente comando <scp -P 2424 [email protected]: ~ / ovpn-client-ubuntu.zip ~ /> .

Per avere un tunnel OpenVPN in modo grafico:

  • Useremo il seguente comando <sudo apt-get install network-manager-openvpn> .
  • Seleziona “Rete” .
  • Cerchiamo l’opzione “Connessioni VPN” .
  • Facciamo clic su “Configura VPN” .
  • Scegliamo l’opzione se vogliamo una connessione Internet wireless o cablata.
  • Facciamo clic su “Aggiungi” .
  • Apriamo il file “.ovpn” .
  • Facciamo clic su “Crea” .
  • Scegliamo la scheda “VPN” .
  • Scriviamo in “Generale” l’indirizzo IP.
  • Successivamente, selezioniamo il “Certificato utente” “client-ubuntu.crt” .
  • Scriviamo in “Certificato CA” “ca.crt” .
  • In “Chiave privata” aggiungeremo “client-ubuntu.key” .
  • E scegliamo una password della chiave privata.
  • Facciamo clic su “Salva” .

In caso di domande, lasciarle nei commenti, ti risponderemo al più presto e sarà sicuramente di grande aiuto per più membri della community. Grazie!

 

Potrebbe interessarti

Lascia un commento