Come liberare spazio in Onedrive per poter archiviare più dati nel cloud? Guida passo passo

Dal 2014 Microsoft ci offre di ospitare diversi tipi di file personali nel cloud, questo spazio di archiviazione ha un limite di 5 GB per qualsiasi tipo di documento e 15 GB per album di immagini e video .

Questa tecnologia ci consente di caricare fino a 5 file alla volta, a seconda della connessione Internet e delle dimensioni del documento, in un tempo relativamente breve. Se installiamo uno strumento ActiveX, avremo il vantaggio di poter caricare un numero illimitato di file direttamente dal nostro Esplora file di Windows.

In questo post ti mostreremo quali sono i file che possiamo rimuovere dal cloud, così come parleremo dei diversi suggerimenti che dobbiamo prendere in considerazione per aumentare il nostro spazio di archiviazione.

Quali file possiamo rimuovere da Onedrive per liberare spazio nel cloud?

Come liberare spazio in Onedrive per poter archiviare più dati nel cloud? Guida passo passo 1

Il vantaggio dell’utilizzo di OneDrive è che possiamo accedere ai nostri documenti da qualsiasi dispositivo. Avendo una capacità di archiviazione cloud limitata, dobbiamo scegliere quali file dobbiamo caricare e quali dovremo eliminare per avere più spazio.

Ci occuperemo della seconda opzione, per questo, dovremo scegliere quei file multimediali che non usiamo o che non contano per noi oggi.

Inoltre, dobbiamo vedere quali documenti non vengono più utilizzati per diversi motivi. In caso di dubbi, si consiglia di salvarli in una memoria esterna, come una scheda SD.

E qualsiasi altra informazione che riteniamo non necessaria nel nostro cloud, come possono essere quei file di programma che non utilizziamo più.

Consigliato per te:Come velocizzare al massimo la connessione Internet WiFi? Guida passo passo

Un altro punto da tenere a mente è che quando lavoriamo con Windows 10, è l’impostazione predefinita di fabbrica che tutti i file che abbiamo salvato nel “Desktop” del nostro computer, nella cartella “Documenti” , così come in “Immagini” , sono sincronizzare in modo che possano essere salvati direttamente nel cloud.

Quando dovremo modificare questa configurazione predefinita, dovremo eseguire questi passaggi:

  • Nella barra delle applicazioni scegliamo l’icona “OneDrive”
  • Fare clic destro su di esso selezionare l’opzione “Altro”
  • Scegliamo l’opzione “Modifica”
  • Premi “Accetta”

In questo modo possiamo anche eliminare i file che non sono necessari poiché li abbiamo sul nostro computer localmente.

Suggerimenti per liberare spazio nel cloud Microsoft Onedrive in modo semplice e rapido

Come liberare spazio in Onedrive per poter archiviare più dati nel cloud? Guida passo passo 2

Quindi ti mostreremo i suggerimenti necessari per liberare spazio nel cloud.

Sono:

Elimina immagini e video non importanti

Una delle situazioni più comuni per cui riempiamo la nostra capacità di archiviazione nel cloud è quella di avere immagini o file multimediali di cui non abbiamo bisogno perché sono irrilevanti. Questo accade molto spesso quando utilizziamo i social network e scarichiamo questo tipo di documenti.

Per poter eliminare un’immagine o un video non importante, è necessario accedere all’icona OneDrive e seguire i passaggi seguenti:

  • Scriviamo il nostro indirizzo email e la nostra password
  • Facciamo clic su “Login”
  • Scegliamo “Avanti”
  • In questo momento abbiamo configurato il nostro OneDrive con ciascuno dei componenti che possiamo trovare in Esplora file.
  • Per eliminare il file selezionato facendo clic destro su di esso
  • Quindi, scegliamo “Elimina”

Elimina documenti obsoleti

“AGGIORNATO ✅ Devi eliminare alcuni file Onedrive per fare spazio nel cloud Microsoft? ⭐ ENTRA QUI ⭐ e scopri come ✅ FACILE e VELOCE ✅”

Quando siamo all’università o facciamo diversi lavori, spesso abbiamo bisogno di informazioni per poter realizzare determinati progetti. Una volta terminate queste attività, dimentichiamo di eliminare quei file che erano di supporto o che non sono più rilevanti.

Uno dei modi più veloci e facili per liberare spazio in OneDrive è identificare questi tipi di file e quindi eliminarli.

Consigliato per te:Quali sono le migliori app per tastiera per iPhone e iPad gratuitamente ea pagamento? Elenco [anno]

File di programma che non utilizziamo

C’è qualcosa di molto pratico quando dobbiamo installare un software è portare il nostro file di installazione nel cloud per poterlo accedere in qualsiasi momento e da qualsiasi luogo, con il vantaggio di non dimenticare di trasportare una memoria esterna con detto file con noi .

Il problema sorge quando non abbiamo più bisogno di queste applicazioni, quindi è necessario cancellarle per ottenere più spazio di archiviazione in OneDrive.

Attiva i file su richiesta

Come liberare spazio in Onedrive per poter archiviare più dati nel cloud? Guida passo passo 3

Come accennato in precedenza, quando si utilizza Windows 10 è l’impostazione predefinita di fabbrica che i file presenti su Desktop, Documenti e Immagini siano automaticamente sincronizzati con OneDrive .

In questo modo raggiungiamo rapidamente la nostra capacità di archiviazione con file che non ci aiutano ad avere su dispositivi diversi. Per avere il controllo di cosa sono questi file, c’è la possibilità di attivare File su richiesta.

Per questo seguiremo la seguente guida:

  • Fare clic con il tasto destro sull’icona “OneDrive”
  • Scegliamo l’opzione “Configurazione”
  • Andiamo alla scheda “Impostazioni”
  • Attiviamo l’opzione “Salva spazio e scarica i file quando li usi”
  • Facciamo clic su “Accetta”

In questo modo, quando ci troviamo nel browser dei file, vedremo nella colonna Stato l’icona di OneDrive e possiamo usarlo anche senza una connessione Internet.

File e cartelle localmente

Questa è un’opzione importante per non riempire rapidamente il limite che abbiamo per l’archiviazione cloud gratuita . Cioè, grazie a questo strumento possiamo scegliere di caricare solo quei file importanti, il resto che possiamo vedere solo sul dispositivo, che può essere il nostro computer.

Documenti all’interno di cartelle

Questo è un modo molto pratico per organizzare il nostro browser di file, dal momento che se avremo informazioni sciolte ovunque non sapremo davvero quali sono importanti e quali no .

Per questo, ti consigliamo di generare una cartella matrice che ci aiuti a identificare ciascuno di quei documenti a cui dobbiamo immetterlo con un nome che li rappresenti.

In caso di domande, lasciarle nei commenti, ti risponderemo al più presto e sarà sicuramente di grande aiuto per più membri della community. Grazie!

 

Potrebbe interessarti

Lascia un commento