Come posso accedere al router tramite Telnet per effettuare una configurazione avanzata con PuTTY? Guida passo passo

Per le reti geograficamente distanti, possiamo accedere alle diverse apparecchiature da remoto , beneficiando principalmente del risparmio di tempo di trasferimento, nonché dell’aumento del controllo delle configurazioni per i diversi nodi.

PuTTY è uno strumento con cui possiamo accedere in remoto a una rete e lavorare nella relazione client-server senza problemi. In questo modo saremo in grado di configurare il nostro router tramite Telnet come se fossimo seduti davanti al computer.

In questo articolo parleremo di cosa tratta questo strumento software PuTTY, oltre a mostrarti i vantaggi dell’utilizzo e i passaggi che dobbiamo eseguire per configurare il nostro router tramite Telnet.

Che cos’è PuTTY e come funziona sul nostro router?

Quando dobbiamo comunicare in remoto con un server, tenendo conto del protocollo di architettura client-server, possiamo usare PuTTY (inglese, tipo di terminale univoco Port ). Quale è un sistema che ci consente di eseguire comandi che ci consentiranno di lavorare sul server praticamente partizionato.

In questo modo possiamo accedere al nostro router da remoto grazie al protocollo di rete “Telnet”, che emulerà perfettamente, attraverso una riga di comando, l’accesso ad esso. Consentendo di configurarlo, aprire le porte e segmentare i pacchetti di dati attraverso la Qualità del servizio , tra le altre azioni.

Le caratteristiche più importanti di questo metodo sono il supporto dell’IP versione 6 e l’autenticazione con chiave a livello pubblico.

Consigliato per te:Rete WAN: cosa sono, quali tipi esistono e a cosa servono queste reti geografiche?

Quali sono i vantaggi di eseguire una configurazione con PuTTY sul mio router?

Come posso accedere al router tramite Telnet per effettuare una configurazione avanzata con PuTTY? Guida passo passo 1

Questo strumento informatico è molto utile per gli amministratori di rete per i seguenti vantaggi:

Accesso remoto al router

Quando abbiamo bisogno di accedere alla rete che è lontana da noi, possiamo usare questa tecnologia che ci permetterà di avere il controllo assoluto del dispositivo come se fossimo accanto a esso.

Gestione della rete

Oltre alla configurazione che possiamo eseguire in modo distante nel nostro router, possiamo anche gestire i diversi componenti che appartengono alla rete in modo tale da poter aprire o chiudere i vantaggi per l’accesso a Internet , ad esempio.

Controllo di sicurezza

Potendo aprire e chiudere le porte in remoto, non è necessario essere presenti come amministratori di rete per stabilire tutti i protocolli di sicurezza che avranno un’architettura di rete lontana dalla nostra area geografica.

Dobbiamo semplicemente accedere virtualmente e possiamo apportare tutte le modifiche necessarie.

Risparmio nei costi di trasferimento

Quando siamo impegnati in altre attività, possiamo delegare la nostra funzione a diversi programmatori che possono aiutarci nello stesso modo in cui faremmo senza la necessità di essere presenti, generando così un risparmio di tempo e anche dei costi di trasporto personale.

Risoluzione rapida dei problemi

“AGGIORNATO ✅ Devi connetterti al tuo router tramite Telnet per una configurazione avanzata? ⭐ ENTRA QUI ⭐ e scopri come farlo ✅ FACILE e VELOCE ✅”

Potendo accedere da remoto, abbiamo la possibilità di risolvere i problemi in un modo più pratico e veloce allo stesso tempo , poiché non avremo bisogno di essere presenti sul posto per accedere alla rete.

Supporto didattico

Quando lavoriamo con un gruppo di amministratori di rete e vogliamo mostrare ai diversi membri come sono configurati il ​​router e altri elementi di rete, possiamo usare PuTTY per evidenziare le funzionalità di configurazione senza causare disagi sul posto di lavoro in cui si trova fisicamente la rete.

Passaggi per connettersi al router tramite Telnet per effettuare una configurazione avanzata con PuTTY

Come posso accedere al router tramite Telnet per effettuare una configurazione avanzata con PuTTY? Guida passo passo 2

Per configurare il nostro router tramite Telnet utilizzando PuTTY e eseguiremo questi passaggi:

Consigliato per te:Come creare un account Twitch per registrare i tuoi giochi di videogiochi? Guida passo passo

Configuriamo le funzionalità di Windows

Per avviare il processo di configurazione faremo questa guida che ci permetterà di adattare il nostro sistema operativo:

  • Stiamo andando “Start” situato nella parte inferiore dello schermo nel sistema operativo Windows.
  • Scegliamo l’opzione “Pannello di controllo” .
  • Cerchiamo “Programmi” e facciamo clic su questa sezione.
  • Nella parte destra del pannello di configurazione dovremo scegliere la sezione “Programmi e funzionalità” , che avrà 5 strumenti che possiamo usare.
  • Una volta completati questi passaggi, apparirà sul lato sinistro della schermata “Attiva o disattiva funzionalità di Windows” .
  • Scegliamo “Accetta” .

Creiamo il server Telnet

In questo momento definiremo un computer come server, per questo seguiremo questo processo:

  • Scegliamo “Telnet Server” , per guidarci un po ‘meglio tutte le alternative sono disposte in ordine alfabetico, quindi questa opzione è una delle ultime
  • Facciamo clic su “Accetta” .
  • Torniamo a “Pannello di controllo” e scegliamo “Sistema e sicurezza” .
  • Seleziona “Strumenti di amministrazione” .
  • Premiamo su “Servizi” .
  • Come nel caso precedente, dovremo scegliere “Telnet” , anch’esso ordinato in ordine alfabetico
  • Facciamo clic destro e scegliamo l’opzione “Proprietà” .
  • Nella scheda “Generale” scegliamo l’opzione “Tipo di avvio” .
  • Attiviamo l’opzione “Manuale” .
  • Facciamo clic su “Applica” .
  • E più tardi “Accetta” .

Iniziamo il servizio Telnet

Dopo aver definito il server, eseguiremo la configurazione tramite Telnet:

  • Nella parte in alto a sinistra di questa finestra vedremo “Avvia il servizio” , dove faremo clic.
  • In questo momento vedremo che 3 opzioni sono abilitate ed è di interrompere il servizio, regolarlo o riavviare Telnet
  • Torniamo al pannello di controllo selezionando l’opzione “Sistemi e sicurezza” per accedere a “Strumenti di amministrazione” .
  • Scegliamo “Gestione del team” , che è la prima opzione che abbiamo nell’elenco.
  • Sulla sinistra vedremo “Utenti e team locali” , dove lo selezioniamo.

Aggiungiamo il team del cliente

È necessario eseguire questi passaggi per configurare il computer client:

  • Dovremo scegliere “Gruppi” di seguito .
  • Stiamo cercando l’alternativa “Clienti Telnet” , che si trova nell’ultima posizione dell’elenco.
  • Facciamo clic destro e scegliamo “Proprietà” .
  • Nella scheda “Generale” fai clic su “Aggiungi” .
  • In “Posizioni” vedremo un nome che abbiamo scelto in precedenza in modo da poter entrare in quel team come cliente. Dovremo scrivere esattamente lo stesso nella casella di scrittura che appare nella parte inferiore della finestra di dialogo, dove dice “Inserisci i nomi degli oggetti che vuoi selezionare” .
  • Seleziona “Accetta” .
  • Facciamo clic su “Applica” e di nuovo su “Accetta” .

Consigliato per te:Rete LAN: che cos’è, i tipi e a cosa servono queste reti locali?

Attiviamo l’opzione di comunicazione Telnet

Quando avremo già effettuato la configurazione sul nostro computer, passeremo ora alla connessione Telnet per attivare le nostre apparecchiature come client.

Seguiamo questa guida:

  • Seleziona “Pannello di controllo” .
  • Stiamo cercando “Disinstalla un programma” .
  • Sul lato sinistro scegliamo “Attiva o disattiva le funzionalità di Windows” .
  • Seleziona la casella “Client Telnet” .
  • Fai clic su “Accetta” .
  • Eseguiamo il comando “cmd” in Windows Start.
  • Scriviamo <Telnet> .
  • Quindi <open> .
  • Scriviamo il nome del team a cui ci collegheremo.
  • Scriviamo il login e la password di accesso.

In questo modo siamo già entrati nell’apparecchiatura da cui possiamo configurare il router tramite Telnet.

In caso di domande, lasciarle nei commenti, ti risponderemo al più presto e sarà sicuramente di grande aiuto per più membri della community. Grazie!

 

Potrebbe interessarti

Lascia un commento