Come registrare le videochiamate di WhatsApp Messenger su iPhone e dispositivi mobili Android? Guida passo passo

Attualmente, le videochiamate sono una delle forme di comunicazione più utilizzate e ti consentono di entrare in contatto con familiari e amici in un modo più comodo e vicino . Inoltre, una videochiamata è molto più divertente e attraente per comunicare con i tuoi colleghi, soprattutto se lo fai su WhatsApp, l’applicazione di messaggistica più utilizzata al mondo. Che, ha introdotto questa funzione un bel momento fa .

Da parte sua, WhatsApp ha lavorato per consentire la partecipazione di un massimo di quattro utenti alle videochiamate e l’ha già implementata . Pertanto, un modo per incoraggiare i gruppi e attirare ancora di più le persone, incoraggiandoli a utilizzare questa app con maggiore persistenza. Tuttavia, fino ad ora non ha integrato la possibilità di registrare video e, in mancanza, quelli realizzati lì. Pertanto, l’uso di altre alternative è necessario se ti consentono di eseguire questa azione .

In effetti, la registrazione delle chiamate in formato video effettuata da WhatsApp e altre piattaforme è supportata, ma attraverso applicazioni che raggiungono questo obiettivo . Naturalmente, esistono soluzioni che dipendono dal tipo di dispositivo , sia Android che iPhone / iOS. Fortunatamente, questi software possono essere scaricati direttamente e gratuitamente da Google Play ed è stato dimostrato che funzionano abbastanza bene. Sebbene sia necessario tenere presente che, sfortunatamente, le ultime versioni di Android non accettano la registrazione audio interna, quindi puoi solo registrare il video ma non l’audio. Quindi, attraverso questo post ti mostreremo le migliori applicazioni per farlo e sapremo anche dove sono archiviate. Nel caso in cui tu abbia dubbi sulla sua legalità, ti diremo se farlo è legittimo in Spagna .

Passi per proteggere una cartella o un file con password su computer Windows 10, 8 e 7

Esistono diversi passaggi o metodi che possono essere utilizzati in tutte le versioni di Windows, in questo caso le informazioni su Windows 7 saranno disponibili fino all’ultima versione corrente di Windows 10. Alcuni processi provengono direttamente dalle funzionalità che il sistema operativo ha per te, altri dipenderanno dell’uso di programmi di terze parti.

Consigliato per te:Come rimuovere il virus di collegamento dal computer o dall’unità flash USB? Guida passo passo

Ognuno di loro funzionerà, tieni presente che devi usare quelli che più si adattano alle tue esigenze e quello che ti è più utile al momento della crittografia dei file tramite password, poiché ogni volta che vuoi proteggerli, devi eseguirli da zero

In Windows 10

Esistono diversi metodi nativi di Windows che possono essere utilizzati per proteggere file o cartelle, spiegheremo i passaggi dal più semplice al più complesso. Questi possono essere applicati a versioni diverse, quindi presta molta attenzione a ciascuna di esse in modo da poterle eseguire senza problemi.

Crittografa i file dal set di proprietà

È possibile impedire l’immissione dei file riservati creando una chiave di accesso, ciò può essere fatto in modo semplice senza la necessità di programmi o altre applicazioni al di fuori del sistema operativo.

Per fare questo devi solo fare quanto segue:

  • Individua il file o la cartella che desideri proteggere con password.
  • Fai clic destro su di esso. Scegli l’opzione “Proprietà”.
  • Nella scheda “Generale” troverai la sezione “Attributi”, lì fai clic su “Avanzate” .

Come registrare le videochiamate di WhatsApp Messenger su iPhone e dispositivi mobili Android? Guida passo passo 1

  • Si aprirà una piccola finestra, in cui sceglierai l’opzione “Crittografa contenuto per proteggere i dati” e premi “Accetta”.

Come registrare le videochiamate di WhatsApp Messenger su iPhone e dispositivi mobili Android? Guida passo passo 2

  • Tornerai alla finestra “Generale” , in questa parte fai clic su “Applica”.
  • Al momento del clic, si aprirà una nuova finestra di conferma, in essa indicherai se vuoi crittografare solo il file o la cartella in cui si trova . Questa opzione è variabile, se vuoi solo crittografare un file, scegli “Crittografa solo il file”, nel caso in cui tu vada con una cartella sceglierai “Crittografa il file e la sua cartella principale (consigliata)” . Quindi premere “OK”.

Come registrare le videochiamate di WhatsApp Messenger su iPhone e dispositivi mobili Android? Guida passo passo 3

In questo modo i tuoi file saranno già protetti. Tieni presente che tale crittografia sarà collegata al tuo account utente. Se ad esempio hai un computer con utenti diversi, le persone con altri identificativi non potranno accedere. Va notato che le password saranno le stesse utilizzate per accedere al computer.

Consigliato per te:Quali sono i migliori pacchetti di adesivi per WhatsApp Messenger da scaricare gratuitamente su Android? Elenco [anno]

“AGGIORNATO ✅ Devi PROTEGGERE e nascondere i file e le cartelle di Windows con una password e non sai come farlo? ⭐ ENTRA QUI ⭐ e scopri come è fatto passo dopo passo con questo TUTORIAL ✅ FACILE e VELOCE ✅”

L’unico difetto di questa procedura è che senza che una persona abbia accesso al tuo account utente puoi accedervi.

Crittografare con i comandi

Puoi crittografare le tue cartelle utilizzando una serie di comandi in Windows, è molto utile e sicuro rispetto al caso precedente, perché puoi creare una password che ti verrà sempre richiesta quando accedi alla cartella. Potrebbe essere un po ‘difficile completare i passaggi all’inizio, ma con la pratica lo raggiungerai senza problemi.

La prima cosa che devi fare è la seguente:

  • Inserisci la cartella che desideri proteggere.
  • Fai clic destro e posiziona il cursore sull’opzione “Nuovo”, sceglierai “Documento di testo”.

Come registrare le videochiamate di WhatsApp Messenger su iPhone e dispositivi mobili Android? Guida passo passo 4

  • Ora aprirai il nuovo file che è stato creato.
  • In esso aggiungerai le seguenti informazioni che fungeranno da protezione della cartella:

Come registrare le videochiamate di WhatsApp Messenger su iPhone e dispositivi mobili Android? Guida passo passo 5

Devi tenere conto del fatto che il frammento di codice se NON% passa% == 1234 vai FAIL, è la chiave che abbiamo stabilito, puoi cambiare il numero (1234) per qualsiasi cosa tu voglia essere la tua password di accesso.

  • Continuerai a salvare il file, per questo fai clic sul pulsante “File”, quindi fai clic su “Salva” . Lì selezionerai l’opzione “Tutti i file”. Nella sezione “Tipo”, inserirai il nome del file seguito dall’estensione .bat:
  • Una volta creato il file .bat, lo aprirai facendo clic su di esso e vedrai che è stata creata una nuova cartella con un nome, che dipenderà da quella che hai dato al documento di testo.
  • Nella nuova cartella è possibile salvare tutti i file che si desidera proteggere. Una volta salvati tutti, eseguirai di nuovo il file .bat .
  • Vedrai che si aprirà una finestra con il prompt dei comandi, in essa verrà visualizzato un messaggio che dice Sei sicuro di voler bloccare la cartella (S / N)” , premi il tasto “Y” .
  • Immediatamente questo sarà stato nascosto.
  • Per sbloccarlo, devi solo rieseguire il file .bat e inserire la chiave che hai impostato.

Consigliato per te:Come recuperare tutte le foto cancellate dal cellulare Android? Guida passo passo

Per Windows 8

Proteggi i tuoi file in Windows 8, puoi applicare esattamente le stesse specifiche che abbiamo precedentemente spiegato, in quanto sono funzionalità esistenti nel sistema operativo e funzioneranno senza problemi in questa versione.

In Windows 7

Windows 7, come le sue versioni successive 8 e 10, consente ai suoi utenti di creare tramite comandi o configurando la privacy delle cartelle o dei file, crittografare i file. Al fine di mantenere un elevato livello di sicurezza per tutti i documenti che l’utente desidera. Devi solo eseguire i passaggi che abbiamo precedentemente indicato in modo da poter svolgere questo compito.

È possibile mettere una password in una cartella e nasconderla senza usare programmi?

In effetti è possibile , devi solo eseguire diversi passaggi e prestare molta attenzione ai dettagli. In precedenza hai visto due metodi che puoi usare per crittografare i tuoi file con una password senza usare programmi.

Ma quello che devi implementare è il secondo metodo che abbiamo spiegato in questa guida, questo ti permette anche di nascondere la cartella in cui proteggerai i tuoi file. Per avere accesso a questo e persino poterlo vedere, devi inserire la password che hai creato per proteggere il file.

In caso di domande, lasciarle nei commenti, ti risponderemo al più presto e sarà sicuramente di grande aiuto per più membri della community. Grazie!

 

Potrebbe interessarti

Lascia un commento