Come regolare la privacy in Google Home in un modo molto semplice

Google Home in breve sono altoparlanti intelligenti che funzionano alla grande e ci offrono molti servizi. Tuttavia, è normale che molte persone provino un po ‘di “paura” a dire in qualche modo il problema della privacy, con le loro informazioni personali.

Ecco perché se vuoi imparare a regolare la privacy di Google Home per impedire al gigante di Internet di avere troppe informazioni su di te, continua a leggere.

Regola la privacy di Google Home

Il piccolo inconveniente di ciò che la regolazione della privacy può persino renderti alcune opzioni meno disponibili, quindi dovresti stare molto attento a questo proposito.

Pertanto, è necessario tenere presente che Google Assistant utilizza molte informazioni fornite per offrire assistenza personalizzata . Pertanto, più privacy hai, meno efficace sarà Google Home. Pertanto, gli altoparlanti intelligenti non saranno così diversi dagli altri.

Tieni presente che gli altoparlanti intelligenti fanno la differenza proprio grazie ai dati che fornisci loro. Pertanto, se adegui troppo la tua privacy, non sarà in grado di offrirti buoni risultati.

Come regolare la privacy di Google Home

Nel caso in cui si desideri regolare la privacy di Google Home, è necessario:

Accedi all’app per dispositivi mobili di Google Home.

Una volta nell’app devi premere sul menu delle opzioni, questo menu si trova in alto a sinistra (un’icona a tre strisce).

Viene visualizzato un menu con molte opzioni. Ma l’unico che ci interessa è quello che dice ” Altre opzioni di configurazione “.

In questa nuova sezione troverai molte opzioni relative al tuo account Google. Da questo luogo potrai cambiare molte cose che sicuramente ti interesseranno.

Dovrai andare dove dice “Dispositivi” e premere sulla seconda opzione che dice ” Altoparlante da soggiorno “.

Qui puoi disabilitare l’opzione che dice “Risultati personalizzati” e perderai molte funzioni personalizzate, anche se ovviamente otterrai molta privacy.

Ora se decidi di premere sulla “X” che appare a destra di “Indirizzo dispositivo”, l’indirizzo della tua casa o indirizzo di lavoro non sarà più registrato.

Se si preme sui tre punti in alto a destra, apparirà un altro menu e in quel menu è necessario selezionare l’opzione che dice ” Controllo attività di Google “.

Cambia la privacy su Google Home

Qui entrerai in una sezione estremamente interessante chiamata “La mia attività” come immaginerai in quella sezione che potrai trovare tutto quello che hai fatto con Google Home e avrai l’opportunità di cancellare tutta quella cronologia .

Nel caso in cui tu voglia impedirgli di registrare tutto, tutto quello che devi fare è premere dove dice ” Controllo attività di Google “.

Come regolare la privacy in Google Home in un modo molto semplice 1

Quando lo fai vedrai una schermata in cui dovresti andare dove dice “Attività vocale e audio”. Quello che farai affinché Google non salvi i dati è premere dove dice “Modifica impostazioni.

In questa nuova schermata dovresti guardare in basso a destra l’opzione che dice PAUSA, premi su di essa in modo che Google Home non registri nient’altro che fai. Ricorda che, come accennato in precedenza, facendo ciò perdi alcune funzioni.

Anche se desideri impedire al dispositivo di inviare rapporti anonimi a Google Home (ciò viene fatto per segnalare errori, ecc.), Tutto ciò che devi fare è tornare all’inizio dell’app e cercare il pulsante che dice “Dispositivi”.

In quella schermata potrai vedere tutti i dispositivi collegati all’account Google. In questo posto dovrai fare clic sull’icona delle opzioni che si trova nella casella Home di Google.

In fondo vedrai che un’opzione per disattivare e attivare appare nella sezione Privacy che dice “Invia segnalazioni di bug e dati di utilizzo da Google Home a Google”. È necessario disattivare questa opzione in modo che il dispositivo non invii più dati a Google.

 

Potrebbe interessarti

Lascia un commento