Come rimuovere Root su Android [temporaneamente]

Se di solito segui i nostri articoli, saprai perfettamente che molte volte parlando del processo di root , un processo estremamente interessante poiché ci consente di entrare nel sistema terminale come amministratori e apportare modifiche che altrimenti sarebbero impossibili.

Tuttavia, è anche vero che quando effettuiamo il root di un terminale, rischiamo di rimanere la garanzia del produttore , ed è per questo che molti sono in dubbio di eseguire questo passo per passo o no.

Bene, se vuoi fare il root o l’hai già fatto ma non hai intenzione di perdere la garanzia di fabbrica del tuo smartphone, devi sapere che oggi ti insegneremo passo dopo passo a  nascondere il root in Android  e di questo modo per evitare tutti i problemi che compaiono dopo di esso .

La verità è che anche, oltre alla garanzia e ai suoi effetti, Google sta sviluppando nuovi protocolli di sicurezza per rilevare la radice dei nostri dispositivi , quindi questo tutorial sarà sempre più rilevante.

Come rimuovere Root su Android [temporaneamente] 1

Rimuovere temporaneamente root e reinstallare

Sebbene la verità sia che ci sono diverse opzioni che possiamo raccomandare in queste situazioni, in particolare crediamo che ce ne sia una più consigliata in generale. Si tratta di provare a rimuovere temporaneamente la radice, ma è possibile recuperarla senza problemi.

Questo grazie al fatto che oggi esistono ROM pre-root, come quelle di CyanogenMod o LineageOS, anche alcune basate su MIUI, perfette per nascondere queste procedure . Quindi attenzione con queste soluzioni.

Se hai una di queste ROM, tutto ciò che devi fare è andare su Impostazioni, da dove puoi vedere che esiste la possibilità di eseguire il root o di sradicare il telefono in pochi secondi. Questa opzione è disponibile prima in Impostazioni, quindi in Opzioni di sviluppo.

Se questa opzione non viene visualizzata, è anche possibile attivarla manualmente, da “informazioni telefoniche”, quindi premere “numero di compilazione” fino a quando non indica che sono state attivate le “opzioni di sviluppo”. Infatti, quando sei dentro, ti consigliamo di andare in “accesso amministrativo”, dove il sistema ti darà quattro opzioni e puoi logicamente scegliere quello che desideri.

Se nessuno dei passaggi precedenti ti è stato utile o pensi che non sia stato così, dovremmo sottolineare che troviamo ancora alcune altre alternative che consideriamo ancora interessanti.

Uno di questi ha a che fare con applicazioni che sono state appositamente sviluppate per verificare se un cellulare appare come root o meno, come Root Checker . Questa applicazione può essere scaricata direttamente da questo link . In pochi secondi, saprai qual è la situazione del tuo dispositivo.

Infine, dobbiamo dire che speriamo che ti siano piaciuti questi suggerimenti relativi alla possibilità di nascondere il root in Android o rimuovere il root in Android. Come puoi vedere, è una procedura abbastanza semplice, che non richiede di essere un esperto, tanto meno.

Ad ogni modo, come sempre, ti consigliamo di lasciarci un commento sulla tua esperienza o problemi al riguardo . In questo modo, condividerai ciò che è accaduto con altri lettori per nutrirsi a vicenda in questi tutorial.

Sei stato in grado di nascondere il processo di root sul tuo cellulare Android con questo passo dopo passo?

 

Potrebbe interessarti

Lascia un commento