Come supportare le query multimediali in Internet Explorer?

Coloro che leggeranno tutti i nostri articoli sapranno sicuramente che mentre Internet Explorer ha perso il suo peso nel tempo, è ancora un browser che alcune persone usano sui loro computer.

In questo modo abbiamo insegnato domande su come disabilitare il content advisor in Internet Explorer , e da questo abbiamo ricevuto molte altre domande degli utenti su questo browser.

In questa occasione, quindi, vogliamo mostrarti come fare in modo che IE supporti le query multimediali in un modo molto più semplice. E se non sai cosa significano, noterai quando ne parliamo un po ‘di più.

E la prima cosa da dire è che le media query ti consentono di stabilire diversi stili CSS in modo molto semplice su una pagina web a seconda delle dimensioni dello schermo particolare, quindi non dovresti perderli di vista.

Grazie a loro puoi anche adattare i tuoi siti Web ad altri dispositivi come tablet e cellulari , quindi nelle seguenti righe troverai la possibilità di modificare le query multimediali a tuo piacimento in Internet Explorer.

Come supportare le query multimediali in Internet Explorer? 1

Come fare in modo che Internet Explorer accetti le query multimediali?

Bene, già nella precedente introduzione, la prima cosa che dobbiamo sottolineare a questo proposito è che le media query sono uno degli strumenti di progettazione web reattivi , un modulo CSS3 per specificare diversi stili in una pagina CSS in base al tipo di schermo.

Un esempio di mezzo amore può essere qualcosa del tipo:

schermo @media e (larghezza massima: 1000 px) {

body {background-image: url (‘../ img / fondomv.jpg’); background-repeat: no-repeat;}

}

Come puoi vedere, le media query sono composte da una serie di righe di codice che compaiono nel foglio di stile del Web, in un documento CSS o in qualsiasi altro contenuto, per stabilire il modo in cui verranno visualizzate.

Ecco perché oltre ad indicare la larghezza massima del sito, che come puoi vedere in questo caso è 1000, questo tipo di contenuto ci consente anche di selezionare un carattere, un formato di menu e molti altri aspetti.

Tutte queste modifiche possono essere applicate grazie a mezze query, mentre su Internet troverai un’enorme quantità di tutorial sviluppati da esperti attraverso i quali otterrai il massimo potere di utilizzo.

Il problema è che, a questo punto, scopriamo che sebbene la maggior parte dei browser accetti le query multimediali, ci sono alcune vecchie versioni di Internet Explorer che hanno problemi a questo proposito, dal momento che non eseguono le modifiche apportate.

Comunque non hai nulla di cui preoccuparti, poiché esiste un metodo semplice per risolvere questo problema, legato alla scrittura del codice che ci riguarda non più nel foglio di stile, ma nella pagina HTML .

Come supportare le query multimediali in Internet Explorer? 2

Come visualizzare le query multimediali di un browser?

Bene, allora è il momento di mostrarti come visualizzare le query multimediali di un browser e quindi essere in grado di evitare i mal di testa che questo sistema di solito ci dà quando vogliamo programmare i nostri siti Web.

Ciò che consigliamo in questi casi è di scommettere su alcuni programmi o contenuti che sono stati appositamente sviluppati per questo, dal momento che ci sono estensioni, siti Web e molti altri.

Se dovessimo menzionarne uno che possiamo consigliarti di utilizzare in questi tipi di casi, non abbiamo dubbi che il miglior posizionamento sia Responsive Inspector , un’estensione per Google Chrome piena di opzioni.

Dopo averlo scaricato e installato, devi cercare qualsiasi sito web reso reattivo per te e trovare la finestra di ispezione responsive del menu frase .

Facendo clic sul menu precedente, troverai le query multimediali che sono state utilizzate nella pagina e la quantità esatta di tutte quelle elencate, mostrando anche la larghezza e le altre condizioni del sito.

Da questo vedrai apparire una serie di icone grazie alle quali sarai in grado di modificare gli aspetti del sito Web e il loro aspetto e persino di generare schermate in modo da non avere dubbi al riguardo.

Naturalmente, per utilizzare questa estensione, è importante disporre in precedenza di alcune conoscenze informatiche , poiché altrimenti si metteranno solo nei guai, quindi leggere su di esso, o cercare un amico o un partner con informazioni al riguardo .

Come puoi vedere, alcuni usi di Internet Explorer sono ancora interessanti anche oggi, quindi se hai questo browser installato sul tuo PC, puoi iniziare a sfruttarlo di nuovo con questo trucco.

Internet Explorer deve accettare le query multimediali con questo passo dopo passo?

 

Potrebbe interessarti

Lascia un commento