Come trovare e configurare i dispositivi vicini su un telefono Android? Guida passo passo

Il sistema operativo emblematico, nelle sue iterazioni più recenti, è dotato di una serie di funzioni che, in generale, vengono utilizzate raramente. Per poterti insegnare un po ‘su di loro, abbiamo creato questa breve guida in modo che, passo dopo passo, puoi abbinare i tuoi dispositivi Android , in modo da sfruttare meglio il loro ecosistema sottostante.

La funzione Dispositivi Android nelle vicinanze ti consente di introdurre nuove impostazioni da remoto e da un elemento diverso (un telefono che configura un tablet e viceversa; impostazioni del dongle Chromecast , dispositivi Wear Os, tra gli altri). Supponiamo che per anni utilizzi un telefono Android come Google Pixel 2, in cui hai stabilito account e password per i diversi servizi offerti dalla piattaforma e acquisisci un nuovo elemento come un Samsung Galaxy Tab.

Con l’opzione ” Dispositivi vicini ” , è possibile migrare tutte le informazioni che si trovano sul tuo primo dispositivo al secondo in pochi secondi, tramite bluetooth. Ciò include anche calendari, file presenti in Google Drive, numeri di telefono nella rubrica, in modo da poter gestire le informazioni da uno dei due dispositivi.

Passaggi per configurare i dispositivi vicini su smartphone e tablet Android

È importante sottolineare che questo metodo è per dispositivi con la capacità di supportare versioni Android da Marshmallow (6.0) in poi .

Inoltre, entrambi i dispositivi devono essere caricati abbastanza prima di avviare il processo , poiché il volume dei dati trasferiti è generalmente elevato, se nel primo sono installate molte applicazioni.

Come trovare e configurare i dispositivi vicini su un telefono Android? Guida passo passo 1

Vedremo i passaggi da seguire nei seguenti modelli: Samsung Galaxy Tab e Google Pixel 2

  • Se hai acceso il Samsung Galaxy Tab per la prima volta o se lo hai ripristinato dalla fabbrica, il sistema operativo ti mostrerà alcune opzioni iniziali, tra cui quella che dice ” Hai un altro dispositivo? “.
  • Toccandolo attiverai l’ antenna Bluetooth del tuo dispositivo e proverai ad accoppiarti con qualcun altro nelle vicinanze.
  • In Google Pixel 2 , devi cercare tra le opzioni del menu ” Impostazioni “, quella che dice ” Configura dispositivo vicino “.
  • Il telefono cercherà nelle vicinanze del tuo Samsung Galaxy Tab , una volta trovato, selezionalo.
  • Non appena entrambi i dispositivi sono stati accoppiati tramite Bluetooth , un codice apparirà su entrambi gli schermi.
  • Sul dispositivo da cui migrerai le informazioni, tocca il pulsante ” Avanti ” in basso.
  • In Google Pixel 2, premi ” Copia ” nella parte inferiore dello schermo. Nel Samsung Galaxy Tab, devi inserire la tua password Gmail per verificare la registrazione del nuovo dispositivo sul tuo account in modo che possa essere sincronizzato.
  • Entrambi i dispositivi visualizzeranno una schermata con il messaggio che i tuoi dati vengono copiati da uno all’altro .
  • Una volta terminata la copia, apparirà su entrambi i dispositivi che il trasferimento è stato effettuato correttamente , quindi puoi iniziare a utilizzare il tuo Samsung Galaxy Tab per ciò che ti rende scomodo da eseguire su Google Pixel 2.

Consigliato per te:Come ripristinare iPhone 7 e ripristinare le impostazioni di fabbrica del telefono? Guida passo passo

Altri metodi per eseguire questi backup

Google non è solo un grande sviluppatore di software o hardware (nel caso dei suoi attuali telefoni di punta), ma sponsorizza anche potenti server per l’archiviazione su cloud, che ci consentono di caricare i nostri dati utente più importanti in modo da poterli utilizzare nella quantità dei dispositivi che vogliamo.

Con la funzione di Google Backup , è possibile (utilizzando il Wi-Fi o i nostri dati mobili, a seconda delle preferenze di ciascuno), caricare backup periodici dei nostri dati utente sul cloud di Google, in modo che quando stiamo per attivare un nuovo dispositivo, ci è costato solo di inserire il nostro indirizzo e-mail e la nostra password in modo che scarichi tutte le informazioni pertinenti sul nostro profilo.

“AGGIORNATO ✅ Devi trasferire informazioni tra 2 telefoni Android e non sai come farlo? ⭐ ENTRA QUI ⭐ e scopri come è fatto passo dopo passo con questo TUTORIAL ✅ FACILE e VELOCE ✅”

Come trovare e configurare i dispositivi vicini su un telefono Android? Guida passo passo 2

Diciamo che invece di un Google Pixel 2, possiedi un Samsung Galaxy S7 . In genere, i dispositivi del marchio sono accompagnati da un’applicazione per PC chiamata Samsung Kies . In Kies è possibile eseguire il backup delle informazioni manualmente e quindi scaricarle su un altro dispositivo Samsung.

Altre volte, per trasferire i contatti da telefono a telefono (o da dispositivo a dispositivo), era consueto mantenere tale elenco nella sua memoria interna , tramite esportazione. Ciò si traduce in un file di estensione .vscf , che possiamo copiare su altri dispositivi e da loro, cercare nell’app ” Contatti “, l’opzione ” Importa “, per caricare l’elenco dei contatti copiati.

Problemi e soluzioni durante la configurazione di dispositivi vicini su Android

Vediamo alcuni dei problemi che possono sorgere in questa operazione e alcuni suggerimenti per ridurre possibili errori durante l’associazione di telefoni Android.

Velocità di trasferimento

Il comportamento dei dispositivi in ​​questo aspetto può variare a seconda di quanto vicini o lontani tra loro , quello che hanno, tra gli altri.

Affinché il trasferimento dei dati da un dispositivo a un altro non sia scomodo, tenere sempre attive le funzioni Bluetooth e Wi-Fi e i dispositivi molto vicini.

Consigliato per te:Quali sono i principali tipi di file esistenti e come posso identificarli?

Il trasferimento è annullato

Nel caso in cui il software di uno dei tuoi dispositivi presenti comportamenti insoliti, prova a svuotare la cache di Dalvik in modalità di ripristino ; Una volta fatto, prova a trasferire di nuovo.

Il dispositivo a cui desidero trasferire i dati non viene visualizzato sul mio dispositivo normale: è possibile che il tuo dispositivo normale non rilevi il nuovo dispositivo nelle vicinanze, quindi è necessario associarlo tramite Bluetooth , al di fuori dell’opzione di ripristino dei dati.

In caso di domande, lasciarle nei commenti, ti risponderemo al più presto e sarà sicuramente di grande aiuto per più membri della community. Grazie!

 

Potrebbe interessarti

Lascia un commento