Come usare il linguaggio di programmazione statistica R?

Se hai bisogno di imparare come usare il linguaggio di programmazione statistica R , abbiamo buone notizie per te, e in questo tutorial imparerai questo e molto altro.

Dalle basi come la sua installazione, ad alcune cose più complesse come le sue caratteristiche principali e alcuni esempi principali del suo utilizzo. Ti mostreremo anche alcuni strumenti disponibili per lavorare con lui.

Cos’è la programmazione statistica R?

Per imparare a usare il linguaggio di programmazione statistica R e gli strumenti per lavorare con esso, prima di tutto dobbiamo sapere di cosa si tratta.

R è un mezzo e un linguaggio di programmazione focalizzato sull’analisi statistica. È gratuito e open source. R è emerso come una rinascita del software libero del linguaggio S.

Viene utilizzato principalmente per le statistiche o le operazioni di data mining o di esplorazione dei dati (un processo che tenta di scoprire modelli in grandi volumi di set di dati), essendo il più popolare in quest’area.

Inoltre, viene utilizzato anche per la ricerca scientifica, la bioinformatica, la ricerca biomedica e la matematica finanziaria. Viene aggiunto con il supporto per la copertura statica (l’ambito è il contesto che corrisponde a un nome all’interno di un programma).

Viene utilizzato con l’obiettivo di creare applicazioni per l’analisi di grandi quantità di dati. Dapprima questo può rivelarsi per essere un po ‘intimidatorio, soprattutto quando si tratta di comando interfaccia di linea R .

Tuttavia, una volta apprezzati il ​​potere e le possibilità di condividere e riprodurre l’analisi delle informazioni, che il linguaggio di programmazione statistica R ci offre , non pensiamo a quanto sia complessa.Come usare il linguaggio di programmazione statistica R? 1

Per>

R è disponibile per i sistemi operativi Windows , Macintosh , GNU / Linux e Unix . Fa parte del sistema GNU ed è sotto licenza GNU GPL . Può essere scaricato gratuitamente per una di queste piattaforme.

Sul sito Web ufficiale del progetto vengono visualizzate tutte le opzioni di download e con un solo clic possiamo scegliere il sistema operativo che dobbiamo scaricare.

Come installare R

Nel nostro caso, useremo la versione per Windows , che è la 3.1.2

  1. Dopo aver scaricato e l’installazione, si ottiene una copia utilizzabile di R .
  2. Durante l’esecuzione, verrà visualizzata la schermata iniziale R , che dovrebbe apparire come una piccola finestra con il nome ” R Console “.
    Ci verranno mostrati 4 paragrafi di 3 righe ciascuno. Il primo, con la descrizione della versione, il copyright e la piattaforma R . Il secondo ci descrive che R è un software gratuito e non garantito.
    Il terzo, che è un progetto collaborativo con molti collaboratori. Il quarto ci dà indicazioni che fanno a chiedere per aiuto in relazione alla R .Come usare il linguaggio di programmazione statistica R? 2

Cos’è RStudio ea cosa serve?

Rstudio è un ambiente di sviluppo integrato per la programmazione statistica lingua R . E la verità è che sebbene R ci consenta di lavorare in modo rapido ed efficace, la sua interfaccia non è la più perfetta per questo lavoro.

Poiché tutto si apre in singole finestre, il lavoro è problematizzato. Oltre ai comandi non sono gli stessi in tutti i sistemi operativi. RStudio risolve questo problema, dandoci la possibilità di gestire tutte le finestre R all’interno di un singolo pannello.

Ci permette anche di accedere a funzioni difficili da trovare, integrazione con GibHub , dividere il lavoro in progetti, archiviare graficamente una storia, esportare grafica in varie dimensioni e formati, completare il codice con il tasto TAB , creare grafica interattiva grazie ai pacchetti.

Questo è disponibile anche per vari sistemi operativi come Windows , Mac e Linux .

Come installare RStudio

  1. Per installare RStudio dobbiamo andare sul sito ufficiale .
  2. All’inizio verranno visualizzate tutte le opzioni di download. Alcuni sono pagati e altri sono gratuiti, nel nostro caso possiamo scegliere la versione corrispondente gratuitamente.
  3. R deve essere installato prima di iniziare l’installazione di RStudio .
  4. Dopo l’installazione, lo eseguiamo. L’interfaccia principale ci offre una vista, a sinistra della finestra ” R Console ” che abbiamo visto qualche tempo fa. E ha lasciato tutte le opzioni per controllare e organizzare altre finestre R .

Come utilizzare la R Console

Sebbene non sia possibile archiviare il lavoro al suo interno, è abbastanza utile abituarsi alle funzioni e al linguaggio.

  1. Inseriamo semplicemente un comando in modo che R ci mostri il suo output premendo Invio .
  2. R non ha bisogno di un punto e virgola per completare la riga o qualsiasi altro operatore di terminazione.
  3. R esegue operazioni aritmetiche usando i vettori . Gestisce gli indici da 1, a differenza di molte lingue che lo fanno con 0.

Come utilizzare la finestra di script RStudio

Si trova in cima alla nostra console, altrimenti, troviamo direzione File> Nuovo File> Script R o Maiusc + Comando + N premuto . Con l’opzione Esegui , nel menu in alto possiamo eseguire uno script R riga per riga.

Come usare il linguaggio di programmazione statistica R? 3La prima riga mostra il risultato precedente. La seconda riga crea un’enumerazione da 1 a 50 in cui il numero [28] è il primo indice per quella riga. Infine, la classica frase ” Hello World “.

Sebbene questo tutorial usi Windows, il download è abbastanza simile per altri sistemi operativi. Quando usi il tuo Mac o Macbook potresti essere interessato a sapere come usare Ubuntu su di esso .

 

Potrebbe interessarti

Lascia un commento