Concetti di base di animazione con Flash CS6

Flash CS6 è uno strumento eccellente per la creazione di animazioni 2D . Perché consente ai suoi utenti di generare diversi progetti animati per entrambe le pagine Web o file multimediali particolari. Indifferentemente, se sei una persona motivata a esercitare pienamente il tuo lavoro all’interno di questo strumento, dovrai conoscerlo a fondo .

E poiché la tua ricerca di conoscenza ti ha portato a questa guida, probabilmente avrai notato che sei sulla buona strada. Ora, di seguito , ti mostreremo i principi di base che devi sapere per iniziare a lavorare. Sviluppa completamente le tue capacità all’interno di questo fantastico strumento conosciuto in tutto il mondo per i prodotti che genera.

Concetti di base di animazione con Flash CS6 1

Pannello delle proprietà di Flash e relativi simboli

All’interno di questo pannello di proprietà troveremo una varietà di strumenti per configurare quello che sarà il nostro progetto. Ma questa volta, ci concentreremo solo su 2 di questi strumenti, che sarebbero: Pubblica e Proprietà .

Pertanto, la sezione delle proprietà ci consentirà di configurare ciò che è correlato ai frame del nostro progetto . Modificando così il numero di fotogrammi al secondo che verranno visualizzati. (Raggiungimento ottimale di 60 fotogrammi al secondo o fps ).

Inoltre, possiamo anche modificare le dimensioni di questi frame, il loro colore di sfondo e il colore del loro spazio di lavoro. Ora, nel caso in cui non ci piaccia l’aspetto di questi frame, possiamo sempre modificarli di nuovo . Quindi ci vedremo costantemente frequentare la sezione delle proprietà.

D’altra parte, la sezione di pubblicazione ci consentirà di configurare ciò che è correlato al profilo della pubblicazione. Inoltre, possiamo modificare la versione di Flash Player di cui vogliamo avere il nostro file finale. Contemporaneamente alla versione dello ” Action Script ” che useremo nel nostro progetto.

Ora, per quanto riguarda i simboli di Flash Player CS6 , lavoreremo in particolare con tre di essi. Ma ognuno ha una sequenza temporale e uno scenario indipendente . Inoltre, possiamo aggiungere a ciascuno di essi cornici e livelli.

Uno dei tre simboli con cui lavoreremo è il noto ” Graphic “. Questo è responsabile del lavoro con la linea temporale principale del nostro progetto. E quindi questo simbolo non ha una linea temporale separata solo per lui, è quello che occupa la minima quantità di spazio all’interno del file.

Il secondo simbolo che menzioneremo è quello di ” Button ” e, naturalmente, sono simboli che ci consentono di eseguire eventi . Pulsanti che possiamo premere, come suggerisce il nome. Un esempio di ciò potrebbe essere l’opzione per collegare il file a Internet.

E, ultimo ma non meno importante, meno importante o meno utile, posizioniamo il simbolo ” Clip filmato ” . Questi simboli sono caratterizzati dall’avere le proprie linee temporali indipendenti dalla linea principale. Se lo desideriamo, possono avere pulsanti interattivi , suoni e persino istanze di altri filmati .

Tutti gli elementi precedenti possono essere implementati nell’ambito dei nostri progetti. Prima del quale ci sono due modelli. I fotogrammi chiave e le cornici vuote . Dove i primi hanno elementi che cambiano con il passaggio della linea temporale. E i secondi sono vuoti, senza alcun elemento all’interno.

 

Potrebbe interessarti

Lascia un commento