Cos’è Odin e come funziona? Cosa fare per usarlo?

Se hai un cellulare Samsung, è possibile che ad un certo punto tu abbia sentito parlare di Odin, un software sviluppato dalla società coreana che può essere utilizzato per installare ROM o firmware sui propri dispositivi . Ma le sue opzioni non finiscono qui, dal momento che ti permette anche di godere di altre funzioni come avere accesso root, flash di recupero, flash ROM modificate, creare partizioni e installare kernel. Cioè, se hai una piccola abilità in questo campo, è una piattaforma essenziale.

Cos'è Odin e come funziona? Cosa fare per usarlo? 1

Ma cos’è Odin ea cosa serve?

Bene, iniziamo con la prima cosa che è in qualche modo una presentazione ufficiale di Odin, un software che sebbene non sia mai stato riconosciuto ufficialmente dalla gente di Samsung, è stato sviluppato dal coreano . Molti sostengono che tutto è iniziato con una perdita dalla società asiatica e che era il software che gli ingegneri dell’azienda usavano per riparare i loro vecchi telefoni Galaxy.

Ora, una volta che sappiamo di cosa tratta Odin, crediamo che in seconda istanza dovremo vedere a cosa serve, cioè quali vantaggi possiamo ottenere dall’avere questo software, e dobbiamo dire che prima che sia una piattaforma di Migliaia di opzioni , anche se se dovessero evidenziarne alcune, spiccano procedure come il flashing della ROM, l’installazione di un nuovo Recovery, ecc.

Cioè, se abbiamo Odin, possiamo ad esempio installare ROM sviluppate da terze parti che ci consentiranno di personalizzare i nostri dispositivi Samsung , senza perdere di vista il fatto che ciò serve anche a non dover attendere gli aggiornamenti ufficiali. Se si desidera apportare modifiche al kernel, è necessario possederlo o modificare il ripristino con ClockWorkMod, quindi installare CyanogenMod.

Cos'è Odin e come funziona? Cosa fare per usarlo? 2

Come posso usare Odin?

Come abbiamo detto prima, Odino ha molti potenziali usi che possiamo dargli e, quindi, il modo in cui lo useremo dipende dagli obiettivi che stiamo perseguendo, qualcosa che non possiamo mai lasciare da parte. In ogni caso, dobbiamo sempre iniziare attivando l’opzione Debug USB nel nostro Samsung da Impostazioni, Applicazioni, Sviluppo e, infine, Debug USB .

Nel caso in cui le opzioni di Sviluppo non siano accessibili nel modo sopra menzionato, devi sapere che alcuni lo hanno in Impostazioni, Informazioni sul telefono, Numero di compilazione, e lì dobbiamo fare diversi clic fino a diventare programmatori , cosa Quindi ci consentirà il debug USB.

Quando abbiamo finito il passaggio precedente, il prossimo ha a che fare direttamente con il mettere il nostro dispositivo in modalità download, per il quale dovremmo attivare la combinazione formata dai pulsanti Home + On + Volume di seguito . Naturalmente, se vogliamo che Odin riconosca il nostro cellulare, prima di avere i driver installati sul computer, dovresti installare Samsung Kies .

Quando sei riuscito a mettere il tuo smartphone in modalità download, la prossima cosa sarà collegarlo direttamente al nostro computer, cosa che possiamo fare senza problemi usando il cavo USB originale. Se hai installato i driver che dicevamo correttamente, dovresti vedere l’ID: porta COM in azzurro . Da lì, gran parte di ciò che vediamo dipenderà direttamente dalle modifiche che faremo, ma in quasi tutti i casi passeremo attraverso una casella verde.

Cos'è Odin e come funziona? Cosa fare per usarlo? 3

Le principali opzioni di Odino

  • Ripartizione : è probabilmente una delle funzioni di Odin che la maggior parte degli utenti sfrutta, considerando che installando una ROM, la otteniamo pulita, senza precedenti applicazioni o dati di personalizzazione e utente. Naturalmente, devi sapere che non è disponibile per tutte le ROM, ma solo per alcune, quindi non perderlo se non funziona.
  • Riavvio automatico : questa è una delle opzioni attive per impostazione predefinita, di cui dobbiamo dire che ciò che fa è riavviare il dispositivo al termine del processo.
  • F. Tempo di ripristino : un’altra opzione che i più audaci sicuramente sapranno sfruttare, perché ciò che fa è ripristinare il contatore lampeggiante a 1 o 0, in modo che se si desidera assicurarsi che la garanzia sia possibile farlo senza problemi.
  • Flash Lock : una funzione o un’opzione con la quale è conveniente essere abbastanza attenti, tenendo conto del fatto che è stato sviluppato in modo che il bootleader si chiuda nel caso sia aperto.
  • Dump : come suggerisce il nome, questa funzione consente di eseguire il dump o il dump.
  • Telefono EFS Clean : questa è un’opzione che ci permetterà di eliminare alcuni dati di base del terminale come l’IMEI, anche se come molti altri, è conveniente usarlo solo se sappiamo bene cosa stiamo facendo.
  • Phone Bootloader Update : una funzione che offre la possibilità di eseguire il flashing del bootloader sovrascrivendolo, anche se è conveniente lasciarlo da parte, perché possiamo accedere alla modalità Download / Recovery utilizzando i tasti.

Scarica Odin da questo link

 

Potrebbe interessarti

Lascia un commento