Generazioni di computer e ciascuna delle sue caratteristiche

Se ti consideri un amante del computer o ti trovi in ​​una situazione in cui stai pensando di acquistare un nuovo modello per la tua casa, allora riteniamo che un articolo come il seguente possa essere di grande interesse, considerando che esamineremo ciascuno una delle principali generazioni di computer, nonché le sue caratteristiche .

Generazioni di computer e ciascuna delle sue caratteristiche 1

Cosa e quante sono le generazioni di computer?

Anche se potremmo dire che ogni storico del mondo dei computer ha le proprie convinzioni sulle diverse generazioni di PC esistenti, in questo caso prenderemo otto generazioni che riteniamo siano le principali.

Prima generazione di computer (1958/64)

Questa prima generazione di computer è ovviamente la più antica di tutte, e come non ci si poteva aspettare diversamente, stiamo parlando di macchine che rispetto a quelle attuali, sono estremamente obsolete. Fondamentalmente stiamo parlando di schede perforate che erano davvero complicate da usare, soprattutto perché si surriscaldavano con una velocità enorme.

Questi computer erano troppo grandi per essere trasportati, consumavano molta energia elettrica, erano troppo lenti per la maggior parte dei processi o delle azioni che venivano eseguiti e, naturalmente, il loro costo di produzione era di circa $ 10.000.

Seconda generazione di computer (1958/64)

La seconda generazione di computer ha avuto luogo praticamente negli stessi anni della prima, migliorando significativamente alcune delle funzionalità che abbiamo trovato nell’originale. La differenza principale tra i due ha a che fare con le dimensioni, che sono diventate molto più piccole, mentre la velocità di elaborazione è molto più veloce rispetto all’inizio.

Qui sono comparsi i primi computer orientati alla sua commercializzazione, con la comparsa dei primi computer di dimensioni minime, anche accompagnati da simulatori di volo, come il cosiddetto Whirlwind 1. Con questa generazione sono nati alcuni linguaggi di programmazione come Frotran o Cobol.

Terza generazione di computer (1964/71)

Passiamo quindi alla terza generazione in questione, tenendo conto del fatto che si è distinto per essere il primo in cui sono comparsi i circuiti integrati, il che ci ha permesso di goderci i PC molto più piccoli dei precedenti.

I tempi di creazione dei computer sono stati notevolmente ridotti, mentre anche il consumo di elettricità ha iniziato a essere molto più basso. È a questo punto che compaiono le prime aziende che si dedicano esclusivamente alla produzione e allo sviluppo di software.

Quarta generazione di computer (1971/88)

Raggiungiamo la quarta generazione di computer da considerare. Questo è il momento della microminiaturizzazione dei circuiti elettronici, che consente ai computer di diventare molto più veloci di così lontano. A sua volta, anche il prezzo della sua creazione è ridotto ai minimi storici.

Questa fase ci consente di godere di chip di silicio che ci consentono di eseguire una grande quantità di compiti allo stesso tempo, mentre gli anelli magnetici praticamente scompaiono, dando origine a quelli più avanzati.

Generazioni di computer e ciascuna delle sue caratteristiche 2

Quinta generazione di computer (1982/89)

La quinta generazione della storia dei computer è, in qualche modo, contemporanea alla precedente. Abbiamo parlato dell’emergenza dell’intelligenza artificiale, il che significa che per la prima volta i computer avevano la loro intelligenza.

Questa fase è quella della robotica e dei supercomputer, e alcuni elementi iniziano a sembrare che negli anni seguenti diventerebbero estremamente comuni nel mondo dei computer, come CD, fibra ottica, telecomunicazioni e i primi moduli di memoria condivisa.

Sesta generazione di computer (1990/99)

Se si parlava dell’arrivo dell’intelligenza artificiale, ora è il momento di fermarsi nella generazione successiva, in cui appaiono quelli che, con il passare del tempo, saranno considerati i primi cervelli artificiali.

Le caratteristiche principali di questa generazione hanno a che fare con una notevole riduzione dei costi di produzione, oltre all’incorporazione di una serie di materiali molto più tolleranti al riscaldamento. Vengono visualizzati i primi computer quantici e ottici, senza trascurare WiFi, connettività Bluetooth e persino i primi schizzi di realtà virtuale.

Settima generazione di computer (1999/2012)

La settima generazione di computer per alcuni è anche quella attuale, mentre altri specialisti segnano il 2012 come una svolta in questo senso, qualcosa che vedremo più avanti, nell’ipotetica ottava generazione. Una delle principali cause dell’aspetto concreto di questa generazione ha a che fare con l’arrivo di schermi piatti o LCD 2, che ovviamente sta migliorando passo dopo passo.

Oltre a questo, notiamo in questo periodo un enorme miglioramento di ciò che ha a che fare con i dispositivi interni ed esterni dei computer, mentre l’intelligenza artificiale è molto più avanzata rispetto agli anni precedenti. Internet diventa un diritto fondamentale posizionato alla portata di tutti.

Ottava generazione di computer (2012-presente)

E infine siamo nell’ottava e ultima generazione di computer, che alcuni considerano per iniziare nel 2012. Tuttavia, le differenze non sono così chiare come nei casi delle generazioni precedenti.

Gli specialisti ritengono che sia l’apparizione della nanotecnologia che potrebbe segnare l’arrivo di questa nuova generazione.

Categorie altrui
 

Potrebbe interessarti

Lascia un commento