Informatica di base: che cos’è, a cosa serve e quali sono i suoi concetti più elementari?

Per molti, la migliore invenzione della storia insieme a Internet. L’informatica è senza dubbio l’invenzione che ha avuto il maggior impatto sul mondo moderno al di sopra di quasi tutto, dal suo aspetto, abbiamo avanzato alla scoperta in tutti i settori .

Tuttavia, per molti è un po ‘complicato capire i loro concetti, ma la realtà è che non è così tanto. Come ogni professione, ci sono livelli disponibili solo per i professionisti, ma ce ne sono altri che chiunque può imparare come cultura generale .

In questo articolo ti mostreremo quali sono i concetti e i termini principali che dovresti conoscere sull’informatica di base , in modo che tu possa avere una conversazione sull’argomento con qualsiasi altra persona, oltre ad arricchire la tua biblioteca di conoscenze mentali.

Cos’è l’informatica e a cosa serve questa tecnologia?

Informatica di base: che cos'è, a cosa serve e quali sono i suoi concetti più elementari? 1

In parole semplici, l’informatica o l’informatica è quella scienza (sì, è una scienza), che è responsabile dello studio del trattamento delle informazioni in formato digitale. Per questo, è necessario implementare diverse apparecchiature (hardware) e applicazioni o programmi (software), che collaborano per ottenere una completa digitalizzazione dei dati .

Questo concetto molto semplice ci ha essenzialmente permesso di avere veri superpoteri. La prima è la capacità di duplicare i dati a proprio piacimento senza dover spendere risorse fisiche, come se si verificassero nel mondo fisico.

Ad esempio, per replicare un’enciclopedia di 500 pagine, è necessario produrre altre 500 pagine (con tutto ciò che ciò significa per l’ambiente), mentre fare lo stesso nell’informatica richiede solo risorse digitali extra (morsi).

Come funziona un sistema informatico? componenti

Informatica di base: che cos'è, a cosa serve e quali sono i suoi concetti più elementari? 2

In breve, il funzionamento di un sistema informatico può essere riassunto in 3 fasi; input, output ed elaborazione . Questi tre elementi sono la base di qualsiasi sistema informatico esistente, e in qualche modo è il suo obiettivo principale.

Spieghiamo ogni fase di seguito:

  • Input: la fase di input non è altro che i dati o gli ordini che l’utente indica al computer di eseguire, è il processo mediante il quale vengono acquisite le informazioni.
  • Elaborazione: questa fase è l’interpretazione dei dati acquisiti nella fase di input. È qui che il computer “pensa” e analizza le informazioni raccolte.
  • Uscita: infine c’è la fase di uscita, che è quella in cui vengono trasmessi i dati precedentemente acquisiti ed elaborati nelle fasi precedenti.

Naturalmente, ognuna di queste fasi ha processi interni che sono molto più complessi da spiegare, ma ciò di cui dovresti essere chiaro è che possono riassumere il funzionamento di un sistema informatico. Per quanto riguarda i suoi componenti, questo è un altro punto che può essere riassunto in due parti :

  • Hardware : si riferisce a tutti quei componenti fisici che sono tangibili e con i quali l’utente interagisce direttamente per gestire i processi del computer.
  • Software: si riferisce alla programmazione interna del sistema, sono tutti quegli elementi immateriali necessari per acquisire, elaborare e trasmettere correttamente i dati.

Consigliato per te:Come attivare la funzione di ibernazione in Windows 10? Guida passo passo

Storia ed evoluzione dell’informatica Quando e chi l’ha creata?

L’informatica è molto più antica di quanto pensi. La maggior parte della società di oggi pensa che sia nata insieme ai computer o al primo computer, ma la realtà è che proviene da molto tempo fa .

Le prime tracce di questa scienza possono essere osservate nell’algoritmo euclideo, che è un metodo vecchio e molto efficiente che è stato utilizzato per calcolare il massimo fattore comune di qualsiasi numero . Tuttavia, i primi progressi che influenzarono l’informatica che conosciamo oggi avvennero secoli dopo, nel 1600, quando furono inventati i primi calcolatori analogici, e dovremmo aspettare fino al 19 ° secolo, quando furono inventate le prime macchine programmabili .

Informatica di base: che cos'è, a cosa serve e quali sono i suoi concetti più elementari? 3

Questi progressi erano piuttosto vaghi e non utili come li conosciamo oggi. A quel tempo, l’informatica era usata come un modo per facilitare compiti semplici e ripetitivi in settori come l’amministrazione e la contabilità, nulla a che fare con ciò che abbiamo ora.

Ma tutto ciò cambierebbe nel 1946, quando viene prodotto il primo computer e con esso i primi sistemi di informazione. Da allora la crescita è stata colossale, con l’emergere di sistemi operativi negli anni ’80 e soprattutto con Internet , trasformando così l’informatica nel presente e nel futuro del mondo che conosciamo oggi.

Qual è il linguaggio binario che usiamo per comunicare con il computer?

Uno degli eventi che ha generato il maggiore impatto nel mondo dell’informatica è stata la scoperta del linguaggio del codice binario. Gli esperti dell’epoca scoprirono che i computer e praticamente qualsiasi attrezzatura digitale avevano il proprio modo di comunicare .

Era un insieme di codici chiamati binari perché c’erano solo due cifre; alcuni (1) e zeri (0). Ognuna di queste cifre veniva chiamata bit, che sarebbe anche la più piccola unità di memoria. In questo modo, ogni lettera o immagine all’interno di un computer è rappresentata da una stringa di bit con una lunghezza equivalente alla sua dimensione .

Per organizzare bene le cose, sono state create unità di misura in base al numero di bit. Ecco come 1 bit; è uno 0 o un 1, un decabit; sono 10 zeri o uno, un ettaro; sono 100 zeri o uno, un kilobit; Sono 1000 o zero, e così via fino a quando non raggiungiamo il terabit che oggi conosciamo come una delle misure più grandi esistenti .

Informatica di base: che cos'è, a cosa serve e quali sono i suoi concetti più elementari? 4

Ora capirai che se un’immagine pesa 1 KB, in numeri binari è rappresentata da 1000 zeri o uno, per non parlare del fatto che pesa 1 MB o fino a 1 GB. Ogni elemento grafico che vedi sullo schermo del tuo computer, da ogni lettera a ciascuna icona, ha la sua rappresentazione in codice binario , e il lavoro del computer è anche quello di elaborare le informazioni in modo tale da tradurle in un modo che possiamo capire.

Consigliato per te:Quali sono le migliori applicazioni per cantare bene e sintonizzare per Android e iOS? Elenco [anno]

Elenco dei concetti di base più importanti che dovresti conoscere sull’informatica

Oltre a tutto ciò che ti abbiamo insegnato finora, è importante che tu conosca alcuni concetti di base che ti aiuteranno ad avere un’idea più chiara di cosa sia questa scienza rivoluzionaria.

Ecco i più importanti:

software

Informatica di base: che cos'è, a cosa serve e quali sono i suoi concetti più elementari? 5

Abbiamo già parlato di questo elemento in precedenza, poiché è uno dei componenti più importanti dell’informatica in generale. Il termine software si riferisce a tutti quegli elementi immateriali che funzionano all’interno di un computer . È il software che consente di eseguire qualsiasi attività che ordiniamo su un computer.

Il software è essenziale sia per l’elaborazione che per la trasmissione dei dati , e tutti i programmi, i protocolli di rete e altri elementi logici che lo conformano sono fondamentali per il funzionamento dell’informatica in generale. Si potrebbe dire che questo è il cervello, i neuroni e il flusso sanguigno di un sistema informatico.

hardware

L’hardware invece corrisponde a tutti quegli elementi fisici che compongono un computer o un sistema informatico. In questo senso sono inclusi da cavi e connettori, a ciascun condensatore della scheda madre e altri dispositivi. Tra i componenti hardware di base di un computer possiamo identificare quanto segue :

  • Monitor.
  • Processore.
  • Memorie RAM e ROM.
  • Scheda madre o scheda madre.
  • Alimentazione
  • Tastiera.
  • Mouse.

Sistema operativo

Un sistema operativo è un elemento software responsabile della gestione delle risorse hardware. In breve, è il programma principale o il set di questi che consente all’utente di gestire facilmente un computer.

I sistemi operativi hanno impiegato per raggiungere il mondo dell’informatica, ma una volta fatto non si sono mai separati, poiché hanno facilitato l’accesso ai computer agli utenti con poca conoscenza e tecnologia dell’informazione. In effetti, gran parte del successo dei computer domestici è dovuto al sistema operativo. Tra i principali esistenti possiamo identificare Microsoft Windows, Apple MacOS o Ubuntu Linux .

Anche a questo proposito possiamo citare i sistemi operativi dei dispositivi mobili come Android di Google, iOS di Apple o Windows Phone di Microsoft .

networking

Un concetto molto importante nell’informatica è quello delle reti. È noto come una rete di computer a quella serie di computer che si connettono tra loro e si scambiano costantemente informazioni. È questo concetto che rende possibile l’esistenza di Internet, che è un’enorme rete mondiale che collega tutti i computer .

Le reti di computer sono generalmente classificate in base al loro ambito geografico , essendo in grado di essere personale (PAN), locale (LAN), campus (CAN), metropolitano (MAN), ampio (WAN). Un altro modo per classificarli è in base al tipo di connessione, che può essere cablata per tutti i tipi di reti sopra menzionati o wireless (wireless).

po ‘

“AGGIORNATO ✅ Hai bisogno di conoscere il calcolo di base e i suoi concetti più essenziali? ⭐ ENTRA QUI ⭐ e scopri tutto su di esso ✅ FACILE e VELOCE ✅”

Come accennato in precedenza, un byte è la più piccola unità di misura delle informazioni digitali nota. Questo è rappresentato da uno (1) o uno zero (0) in codice binario. L’etimologia di questa parola è data proprio per questo, dal momento che significa “cifra binaria”.L’unità successiva è il byte, noto anche come ottetto in quanto corrisponde a un insieme di otto bit ordinati.

Consigliato per te:Codec video: quali sono questi elementi dei file audiovisivi?

programmazione

La programmazione si riferisce all’attività che si concentra sulla creazione di azioni programmate in un sistema informatico. Se ci pensate, un programma non è altro che un insieme di regole stabilite in modo che i dati scorrano in un certo modo ed eseguano un’azione specifica . In questo senso, ci sono molti tipi di programmi, la cui complessità è determinata dalla quantità di azioni che possono eseguire.

Grazie ad esso, ci sono sia software o programmi, sia le applicazioni e le pagine Web che conosciamo oggi. Tutto ciò si basa su un codice sorgente , che è la base di qualsiasi programma, che viene successivamente modificato per personalizzarlo e rendere ogni software diverso da un altro.

Ad esempio, tutti i programmi di modifica hanno un codice sorgente che è in qualche modo meno simile, che i loro sviluppatori modificano per creare le proprie creazioni .

Linguaggio di programmazione

Un linguaggio di programmazione è un linguaggio formale che segue una serie di regole uniche che consentono a un programmatore o master di creare algoritmi che determinano il modo in cui le informazioni vengono elaborate in un sistema informatico. Queste basi per essere in grado di creare tutti i programmi e siti Web che conosciamo oggi .

Ce ne sono molti e ciascuno di essi lavora specificatamente per sviluppare alcuni tipi di elementi logici come database, strumenti e altri.

Tra le lingue più conosciute abbiamo :

  • Pyton.
  • Java.
  • HTML5.
  • PHP.
  • CSS.
  • Pascal.

Questi sono solo alcuni, la realtà è che ci sono dozzine di lingue che sono classificate in base al tipo di algoritmi o programmi che possono essere sviluppati con loro.

processore

Il processore è un elemento hardware responsabile dell’elaborazione di tutte le informazioni che entrano ed escono da un computer. Se confrontiamo un computer con il corpo umano, il processore sarebbe chiaramente il cervello , poiché è lì che vengono analizzati tutti i dati di input e quindi eseguiamo un’azione di output o di trasmissione dei dati.

L’evoluzione dei processori è almeno curiosa, dal momento che una delle sue qualità più importanti è senza dubbio il suo potere, che determina la velocità con cui interpretano le informazioni.

I primi processori creati per gli anni ’60 erano enormi, o spesso costituiti da diversi team, questo è cambiato e sono stati realizzati processori sempre più piccoli che, contrariamente a quanto si pensa, sono più veloci. Si è sempre trattato di creare un processore veloce come il cervello umano, che finora non è stato raggiunto .

Memorie RAM e ROM

Le memorie ROM e RAM sono due elementi essenziali per facilitare il funzionamento di un sistema informatico. Entrambi sono chiaramente diversi, ma si potrebbe dire che lavorano insieme e che senza una certa misura «sorelle» .

Consigliato per te:Quali sono i migliori strumenti di diagnostica del software per conoscere lo stato del tuo hardware? Elenco [anno]

La memoria ROM o “Sola lettura” è l’archiviazione del nostro dispositivo , è dove vengono archiviati dati di estrema importanza per il funzionamento del sistema operativo, nonché documenti e altri file utente.

Questo si trova sul disco rigido e il suo nome è attribuito alla sua funzione principale, che è quella di salvare i dati in modo che vengano successivamente letti dal processore.

Da parte sua, la RAM o “Random Access Memory” è piuttosto diversa. Inoltre salva informazioni importanti per il funzionamento di un programma, ma queste sono temporanee e vengono costantemente scritte e riscritte .

È un supporto fondamentale per l’elaborazione poiché mantiene i dati volatili in modo che il processore acceda al più presto possibile e quindi acceleri, ridondanza, elaborazione delle informazioni per eseguire un software.

antivirus

I virus sono senza dubbio una delle maggiori minacce all’informatica, poiché hanno la qualità di rubare informazioni importanti o di silurare il funzionamento del sistema. Ecco perché sono stati inventati i programmi antivirus, che sono programmi che identificano le minacce per sopprimerle , bloccarle ed eliminarle in seguito dal computer.

antispyware

Un antispyware è molto simile a un antivirus, con la differenza che questi si concentrano sul rilevamento di minacce che rappresentano un rischio per la privacy dell’utente e dei dati archiviati sul computer.

Lavorando insieme al programma precedente, ottieni la protezione completa delle informazioni che memorizziamo sui nostri computer, in modo che nessuno possa estrarle o visualizzarle senza la nostra autorizzazione. In effetti, molti sviluppatori creano programmi misti che includono sia antivirus che antispyware.

Bus del computer

È noto come bus del computer per il canale o i canali che consentono la comunicazione continua tra i diversi componenti che compongono un computer. Questo è estremamente importante poiché consentono a tutti di lavorare insieme.

Sono ciò che dà origine al processore che comunica con la RAM per ottenere i dati più importanti per l’avvio di determinati programmi , nonché con la ROM per il funzionamento del sistema operativo. Senza di essi, avremmo molti componenti che funzionano individualmente e non cooperano tra loro.

Porti di entrata

Infine, ci sono le porte di input, che non sono altro che quelle porte in cui è possibile collegare qualsiasi hardware esterno alla CPU o all’unità di elaborazione centrale. È in essi che puoi inserire una chiavetta USB, un mouse o una tastiera del computer .

In breve, questi sono tutti i concetti di base del mondo dei computer. Ci sono molti altri da imparare, ma è importante capire bene come questi lavori hanno appena menzionato, in modo da poter approfondire in questo meraviglioso mondo che ha completamente cambiato il nostro stile di vita .

In caso di domande, lasciarle nei commenti, ti risponderemo al più presto e sarà sicuramente di grande aiuto per più membri della community. Grazie!

 

Potrebbe interessarti

Lascia un commento