La “protezione del ripristino delle impostazioni di fabbrica” ​​del Samsung. È possibile saltarlo

L’idea di evitare un ripristino delle impostazioni di fabbrica è, in poche parole, nel caso in cui il proprietario del dispositivo lo perda, chiunque abbia non può eseguire un ripristino delle impostazioni di fabbrica, quindi l’unica opzione che sarebbe rimasta sarebbe quella di utilizzare anche il dispositivo o restituirlo al proprietario originale.

Dicono che sia una buona idea in caso di furto, non la vedo come una buona idea da dire, ma comunque. Il problema è che la Factory Reset Protection di cui entrambi sono stati commentati e così bene che sembrava in effetti è possibile saltarlo e colpire duramente per ripristinare quel Samsung, non è esattamente un compito facile da eseguire ma è possibile, tuttavia.

La "protezione del ripristino delle impostazioni di fabbrica" ​​del Samsung. È possibile saltarlo 1

Saltare il FRP Samsung

Qualche tempo fa ho lavorato in un negozio di dispositivi mobili ed è davvero incredibile la quantità di persone che sono venute chiedendo di sbloccare lo Smartphone perché, ad esempio, hanno dimenticato la sequenza per sbloccarlo . In alcuni casi è possibile recuperare l’accesso al cellulare inserendo l’account e-mail Gmail con cui è stato impostato lo stesso, il problema è che a volte risulta essere un account falso o non si ricorda nemmeno la password dello stesso, ecc.

Quindi abbiamo l’altro lato e cioè quando rubano il nostro cellulare o lo perdiamo e ovviamente non vogliamo che nessuno acceda alle nostre informazioni, ma allo stesso tempo non le cancellano, l’ idea di Factory Factory Protection è proprio quella , che non possono eliminare con un ripristino  delle impostazioni di fabbrica che abbiamo memorizzato in esso.

La "protezione del ripristino delle impostazioni di fabbrica" ​​del Samsung. È possibile saltarlo 2

Il problema è che RootJunky ha trovato un xploit che può rendere possibile il ripristino di qualsiasi Samsung dotato di questa protezione come Galaxy S6, Galaxy S7, S7 Edge e persino Galaxy Note 7.

Né è troppo facile eseguire questo processo perché la realtà è che è piuttosto lungo e possibilmente senza una conoscenza avanzata sull’argomento non ottieni assolutamente nulla, ma a parte questo, possiamo vedere in questo video che accompagna il post l’intero processo per essere in grado di eseguire detto compito.

Come sempre nel mondo tecnologico, nessun tipo di sistema di sicurezza dura per sempre e forse ciò di cui stavamo parlando più indietro è un chiaro esempio di ciò che intendo. Un vero peccato per Samsung, l’idea all’interno di tutto era buona.

 

Potrebbe interessarti

Lascia un commento