Le migliori applicazioni alternative a GoEar

GoEar è stato a lungo considerato uno dei principali servizi di streaming musicale in tutto il mondo, quindi ha ottenuto un enorme seguito da tutto il pianeta. Tuttavia, è anche vero che per circostanze diverse potremmo voler cercare un’altra applicazione simile e , in assenza di una, mostreremo alcune delle migliori applicazioni alternative a GoEar .

Le migliori applicazioni alternative a GoEar 1

Le migliori opzioni per GoEar

Grooveshark (vedi link)

Grooveshark è la prima delle opzioni GoEar che pensiamo dovresti prendere in considerazione, soprattutto perché condivide molti problemi in comune, come il fatto che è apparso quando questi tipi di app non erano come al solito. Inoltre, dobbiamo considerare allo stesso modo che ha accordi con molte delle maggiori compagnie musicali, offrendoci una biblioteca completa.

SoundCloud ( vedi link )

Molti dei problemi che possono essere attribuiti alle due app menzionate finora sono anche facili da considerare nel caso di SoundCloud, anche se questa volta dobbiamo dire che è uno dei più in rapida crescita. Non solo gli accordi con gli artisti promuovono qui le loro ultime uscite, ma anche la loro sezione social è molto ben realizzata, quindi è raccomandata.

Taringa Music ( vedi link )

Probabilmente ad un certo punto hai sentito parlare di Taringa, e dobbiamo dire che ha una sezione specifica a questo proposito, che ovviamente si chiama Taringa Music, che riteniamo che dovresti dargli una possibilità. Nel tuo caso, offre un buon elenco di musica gratis, per lo più contenuti alternativi che non troveremo altrove, quindi è interessante incontrare nuovi generi e artisti.

Attrazione ( vedi link )

Atraci è un’altra delle applicazioni di streaming musicale che pensiamo dovresti prendere in considerazione in questo tipo di caso, nel loro caso perché è nata da un’altra app conosciuta da altri, come HipHop. È una piattaforma che molti considerano “il tempo della musica PopCorn” perché funziona in modo simile a quel sito di film, attraverso l’uso di reti P2P.

Spotube ( vedi link )

Passiamo alla quinta opzione che dovresti conoscere in questo segmento. Questo è  Spotube , un’applicazione estremamente interessante considerando che non viene utilizzato né più né meno dei contenuti di YouTube. In questo modo, possiamo trovare un vasto catalogo di tutti i tipi di video caricati sulla rete più famosa del mondo all’interno di questo segmento, per riprodurli a nostro piacimento.

Bop.fm (vedi link)

E finalmente finiamo su con Bop.fm . Questo è un altro servizio di streaming musicale che non dovremmo dimenticare, nella misura in cui ha aggiunto molti dei cataloghi delle principali piattaforme nazionali. Dobbiamo conoscere questo in particolare che ha un’operazione semplice, quindi anche quando sei un principiante puoi godertelo.

 

Potrebbe interessarti

Lascia un commento