Le principali differenze tra Galaxy Note 5 e Galaxy S7

Quando pensiamo alle principali aziende del mondo quando scelgono un nuovo smartphone, molti di noi saranno consapevoli che Samsung è il miglior venditore quando si tratta di terminali che eseguono il sistema operativo Android . In effetti, sebbene molti altri intendano oscurarlo, come nei casi di LG, HTC, Sony, Xiaomi o Huawei, al momento il coreano è ancora il preferito dalla maggior parte degli utenti.

Naturalmente, sebbene abbia un ampio catalogo con terminali con diverse specifiche tecniche, non possiamo perdere di vista il fatto che gran parte del segreto di Samsung è dovuto ai suoi cellulari di fascia alta , tra i quali possiamo individuare molti dei suoi telefoni più riconosciuti. Per quest’anno 2016, la compagnia avrebbe dovuto rinnovare le sue principali famiglie di smartphone, e nel caso del suo fiore all’occhiello lo ha già fatto.

Cioè, se oggi vogliamo portare a casa il miglior cellulare che Samsung può offrirci, fondamentalmente le opzioni hanno a che fare con il Samsung Galaxy S7 – opzionalmente il suo fratello maggiore con uno schermo curvo, il Galaxy S7 Edge – o il Galaxy Nota 5 . Naturalmente, questo a spese del Galaxy Note 6 che verrà presentato ad un certo punto durante la seconda metà di quest’anno, di cui abbiamo anche parlato, ovviamente.

Per molti, il Galaxy Note 5 è stato il miglior smartphone Android del 2015 , superando persino il vero fiore all’occhiello del coreano di quell’anno, il Galaxy S6, ed è per questo che al momento è ancora molto vicino al Galaxy S7. La cosa concreta è che per queste stesse ragioni, siamo sicuri che un enorme numero di utenti verrà discusso in questo momento tra il portare l’una o l’altra casa, e questo ci costringe a confrontarli e ad analizzare le loro principali differenze.

Le principali differenze tra Galaxy Note 5 e Galaxy S7 1

Il processore

Il potere è ovviamente uno degli elementi principali che dovremmo considerare quando si tratta di questi terminali, e la verità è che sebbene il Galaxy Note 5 incorpori un Exynos 7420 dello stesso coreano che ha dimostrato di essere il migliore del 2015, il fatto che il Galaxy S7 verrà lanciato sul mercato in seguito giocherà contro di esso, dato che le sue due versioni, sia Exynos 8890 che Snapdragon 820 di Qualcomm, che è quella raggiunta in Spagna, hanno prodotto risultati migliori nei test di prestazioni.

Dimensioni dello schermo

Ma se il processore beneficia il Galaxy S7 rispetto al Galaxy Note 5, non possiamo perdere di vista il fatto che quando si tratta delle dimensioni dello schermo il vantaggio è per il secondo, e ci fermiamo alle dimensioni perché condividono la stessa risoluzione di Tipo di QHD, il meglio che si può ottenere sul mercato in questo momento. In termini di dimensioni, lo schermo del Galaxy Note 5 è imposto con i suoi 5,7 pollici sopra i 5,1 pollici del Galaxy S7.

La camera principale

Gli amanti delle foto vorranno conoscere tutti i dettagli relativi alle fotocamere che compongono questi due terminali, e a questo proposito dobbiamo dire che quando si tratta dei sensori principali, cioè quelli posteriori, troviamo che il vantaggio è di nuovo per la maggior parte di loro, il Galaxy S7, anche quando il tuo evidenzia tecnicamente 12MP contro i 16MP che il Galaxy Note 5 possiede.

Ciò ha a che fare con il fatto che Samsung ha migliorato altri elementi e registrazioni delle sue fotocamere principali e, poiché spesso si ripetono ogni anno tra il Galaxy S e il Galaxy Note, il vantaggio è per l’unico aggiornato nel 2016, il Galaxy S7. I test degli specialisti dimostrano in questo aspetto che il Galaxy S7 scatta foto migliori in situazioni buie, oltre a ottenere colori più luminosi e una migliore saturazione.

Fotocamera frontale

I selfie e le applicazioni di videochiamata sono sempre più sfruttati dagli utenti ed è per questo che non volevamo analizzare solo il sensore posteriore ma anche quello anteriore, per sottolineare che, come con l’elemento precedente, la differenza di generazione gioca a favore di Galaxy S7, cioè che la sua fotocamera secondaria ci consente di ottenere foto e nitidezza video migliori rispetto alla parte anteriore del Galaxy Note 5, qualcosa che verrà risolto quando il Galaxy Note 6 appare sulla scena.

Capacità di memoria interna

Sebbene molti credano che si tratti di un problema minore, la maggior parte degli utenti guarda sempre più da vicino tutto ciò che ha a che fare con la capacità di archiviazione interna delle proprie apparecchiature e, soprattutto, se è espandibile da utilizzo di una scheda microSD. In questo caso particolare dobbiamo sottolineare che Samsung ha riparato nel Galaxy S7 l’errore di non aver aggiunto questo elemento al Galaxy Note 5. Comunque non preoccuparti, perché si ipotizza che il Galaxy Note 6 ci permetterà anche di espandere le sue capacità Memoria interna indicata dalla fabbrica.

Le principali differenze tra Galaxy Note 5 e Galaxy S7 2

La conclusione

In effetti, possiamo concludere a questo proposito che quando si tratta di confrontare le caratteristiche principali che il Galaxy S7 può offrirci da un lato e il Galaxy Note 5 dall’altro, ad eccezione delle dimensioni dello schermo , dove ovviamente il secondo sono imposte da alcuni più che interessanti o, 6 pollici, tutto il resto avvantaggia l’ammiraglia dell’azienda coreana, cioè il Galaxy S7 .

 

Potrebbe interessarti

Lascia un commento