Periferiche di output Cosa sono, a cosa servono e quali tipi ci sono?

Sapendo cos’è una periferica, è interessante approfondire un po ‘l’argomento per studiare quali sono le uscite periferiche , un tipo contrario all’input.

Ciò che faranno sarà sostanzialmente quello di ricevere e visualizzare informazioni da un sistema in modo che possiamo conoscerle, eseguirle e modificarle per comodità.

Ciò che faremo è spiegare in dettaglio cosa sono e a cosa servono, oltre a classificarli e fornirti esempi in modo da sapere perfettamente qual è il loro funzionamento e cosa significano per chiunque utilizzi un computer.

Quali sono le periferiche di output di un computer e quali sono le loro funzioni?

Periferiche di output Cosa sono, a cosa servono e quali tipi ci sono? 1

La periferica è qualsiasi dispositivo aggiuntivo che si collega a un dispositivo o sistema con l’intenzione di consentire la trasmissione dei dati. Ciò che fa è inserire, acquisire e convertire informazioni dall’ambiente al sistema; Ora vedremo il caso opposto.

definizione

La periferica di output è quel dispositivo che riceve informazioni precedentemente elaborate da un sistema ed è in grado di riprodurle in modo che l’utente possa percepirle e comprenderle .

Viene trattato, in questo modo, in un modo che abbiamo in modo che il nostro team possa comunicare con noi , anche se viene fatto solo in questa direzione.

funzioni

Sii la tua definizione, che è molto semplice e di base oltre che esplicativa, abbiamo la funzione che hanno questi dispositivi, che è doppia.

  • Su l’ un lato abbiamo ricevuto informazioni che il sistema sta creando, trattamento, ecc . Cioè, acquisisci il risultato del processo del computer per quanto riguarda determinati dati o file con cui stai lavorando.
  • Dall’altro, la trasmissione di queste informazioni in modo che raggiunga l’utente in una lingua che può essere interpretata correttamente. I modi in cui ciò è possibile sono l’emissione di segnali, il campione diretto dei contenuti, la stampa per rendere il digitale fisico …

Consigliato per te:Estensione .EML Che cosa sono e come aprire questo tipo di file?

Tipi ed esempi di periferiche di output del computer

Periferiche di output Cosa sono, a cosa servono e quali tipi ci sono? 2

Possiamo fare una classificazione di base basata sui sensi che sono stimolati con i risultati della proiezione delle informazioni. Ciò include dispositivi visivi, tattili e uditivi.

visivo

Le periferiche di output visivo sono quelle che fanno sì che l’informazione ci arrivi visivamente, cioè che la vediamo .

tattile

In questo caso sarebbero quelli che fanno sì che le informazioni ricevute vengano interpretate al tatto .

Apparecchi acustici

Sono quelli che offrono dati convertiti in frequenze sonore che riceviamo attraverso il nostro sistema uditivo.

Dopo aver conosciuto i tipi in cui le periferiche di output possono essere classificate , dobbiamo fornire alcuni esempi in cui ti diciamo cosa sono e come funzionano, in modo che tu possa essere consapevole di come ti stanno fornendo informazioni interne.

monitore

Un monitor è uno schermo che si collega al computer e serve a mostrare su di esso, attraverso l’uso di punti luminosi, un’interfaccia che ordina le informazioni contenute nel disco rigido, nelle unità esterne e in vari software, nonché i suoi collegamenti e , ovviamente, tutte le modifiche che stiamo apportando, in tempo reale in termini di creazione e cancellazione di file, esecuzione di software, configurazione di elementi di ogni tipo, ecc.

In breve, è il dispositivo che mostra come vengono distribuite le informazioni di sistema e come le stiamo lavorando. Ci sono molti tipi , avendo sviluppato una barbarie, tuttavia, la sua funzione rimane esattamente la stessa.

proiettore

“AGGIORNATO ✅ Hai bisogno di conoscere tutti i dispositivi di output e le periferiche del tuo PC e non sai come farlo? ⭐ ENTRA QUI ⭐ e scopri come è fatto passo dopo passo con questo TUTORIAL ✅ FACILE e VELOCE ✅”

Il proiettore ha lo stesso obiettivo del monitor, quello di visualizzare quell’interfaccia e il movimento delle informazioni . Tuttavia, anziché su uno schermo, questo è un dispositivo che lancia il segnale attraverso l’aria per , come suggerisce il nome, proiettarlo su un’altra superficie , come un pannello o il muro stesso. Il risultato è di qualità peggiore ma come punto positivo abbiamo che la proiezione può essere grande.

Consigliato per te:Come modificare il nome utente in un account di Windows 10? Guida passo passo

altoparlanti

Gli altoparlanti sono dispositivi che si collegano a un computer per esternalizzare i suoni . Questi possono verificarsi dal vivo, ad esempio quelli che si ottengono in una conversazione su Skype o guardando un concerto in streaming, siano quelli che il team utilizza per comunicare o essere tracce audio e altri contenuti precedentemente acquisiti, registrati e archiviati che può essere giocato in qualsiasi momento.

L’altoparlante fa sì che i contenuti digitali vengano trasformati in suoni, emessi come onde per disperdersi nel nostro ambiente e che li riceviamo attraverso l’orecchio. È, quindi, un dispositivo di uscita audio o uditivo.

cuffia

Le cuffie funzionano allo stesso modo dell’altoparlante . La differenza è che questi sono stati progettati in modo che vi sia un contatto diretto tra il dispositivo e il nostro orecchio, in modo che il suono non si riproduca nell’ambiente e, quindi, solo l’utente che li indossa può sentire cosa Sta giocando.

registratore

Questo ha solo la funzione di trasferire elementi digitali su un’unità disco come DVD, CD, ecc. Per questo motivo, parliamo di una periferica di output e non di un ibrido perché, sottolineiamo, non serve per inserire informazioni, questo sarebbe un registratore-lettore.

LED

Dimenticato quanto sia piccolo di solito, un LED ci offre anche determinate informazioni a seconda del colore della luce che emette, della frequenza del suo sfarfallio o del semplice fatto di essere acceso o spento . È, quindi, un piccolo elemento visivo di output.

Occhiali per realtà virtuale

Questi servono a mostrarci una realtà virtuale generata dal software . Può essere un videogioco, un film, un documentario … Quello che fanno è mostrare su uno o due piccoli schermi il contenuto, essendo questo o è all’interno di un dispositivo a forma di occhiali che indossiamo e che ci impedisce di vedere qualcos’altro. L’intenzione è che saremo immersi nel contenuto, facendone parte.

Consigliato per te:Quali sono i migliori programmi per modificare un file PDF? Elenco [anno]

Se questi consentissero anche il posizionamento di oggetti virtuali , ovvero la modifica dell’ambiente che stiamo vedendo, diventerebbero un ibrido, smettendo di far parte del set di periferiche di output visivo.

plotter

È un dispositivo di grandi dimensioni che disegna grafici, realizzando stampe lineari . Sono disponibili da 1 a 12 colori.

stampante

Sebbene oggi la stampante sia considerata una periferica ibrida , non siamo stati in grado di menzionarla a questo punto anche perché la sua funzione principale corrisponde all’output di informazioni, dal sistema alla realtà, diventando anche fisicamente , tangibile.

È un apparato che interpreta un file di immagine (.jpeg, .TIFF, ecc.) E lo cattura, mantenendo le sue caratteristiche visive, su una superficie porosa, di solito una carta, mediante iniezione di colore, in modo da creare un elemento fisico con una rappresentazione del file digitale .

Attualmente sono molto sofisticati e abbiamo persino stampanti 3D che, lungi dal lavorare immagini piatte, sono in grado di creare tutti i tipi di elementi tridimensionali.

Macchine utensili

Sono macchine che funzionano secondo gli ordini di azione di un sistema e che servono a creare pezzi solidi . Questi funzionano tramite un’automazione a controllo numerico data da una configurazione basata su un software industriale eseguito su un computer.

In caso di domande, lasciarle nei commenti, ti risponderemo al più presto e sarà sicuramente di grande aiuto per più membri della community. Grazie!

 

Potrebbe interessarti

Lascia un commento