Rete WiFi WEP, WPA, WPA2 e WPA3: cosa sono e in cosa differiscono?

Dagli anni ’90 i protocolli di sicurezza WiFi hanno subito molti cambiamenti, con l’obiettivo di renderli molto più efficienti e sicuri . Questo è il motivo per cui attualmente troviamo diversi tipi di protocolli di sicurezza responsabili della protezione di ciascuna rete domestica wireless .

È così che durante tutto questo tempo sono state create le reti WEP, WPA, WPA2 e WPA3, dove ognuna soddisfa lo stesso obiettivo, ma a sua volta si differenzia l’una dall’altra. Ed è così che sono responsabili di tenere lontano le parti indesiderate che si collegano alla rete e, inoltre, sono responsabili della crittografia dei dati privati inviati attraverso le onde radio.

Pertanto, qui spiegheremo un po ‘di più su ciò che ciascuno di essi riguarda e quali sono le principali differenze che esistono tra ciascuno di essi.

Quanti tipi di password e crittografia può avere una rete WiFi e a cosa servono?

Questi sono i protocolli di sicurezza delle reti wireless attualmente esistenti: WEP, WPA, WPA2 e WPA3 , in cui ognuno svolge una funzione simile, ma con alcune differenze tra loro. Tutti sono stati creati principalmente perché le reti WiFi non hanno la stessa sicurezza delle reti cablate.

In generale, le reti wireless trasmettono i dati alla loro portata a ciascuno degli indirizzi ad essa collegati, il che li rende molto più esposti di una rete cablata dove trasmettono i dati solo da un punto A ad un punto B .

Con questo in mente, qui spieghiamo ciascuno di questi protocolli:

WEP

Rete WiFi WEP, WPA, WPA2 e WPA3: cosa sono e in cosa differiscono? 1

Conosciuto come Privacy equivalente al cablaggio , che è stato sviluppato principalmente per le reti wireless e approvato come standard di sicurezza per le reti WiFi. Ecco come questo strumento è stato lanciato sul mercato con l’obiettivo di offrire la stessa sicurezza delle reti cablate .

Consigliato per te:Quali sono i migliori componenti aggiuntivi, estensioni e componenti aggiuntivi per Google Chrome? Elenco [anno]

Sfortunatamente, questo non è stato il caso e molti problemi di sicurezza sono stati generati in WEP , poiché è stato molto facile da rompere, ma difficile da configurare.

Finora, WEP rimane un’alternativa molto vulnerabile per questi tipi di reti. Pertanto, i sistemi che dipendono esclusivamente da questo protocollo devono essere costantemente aggiornati o sostituiti per mantenere sicuro il sistema wireless . A causa di tutti questi problemi, WEP è stato abbandonato nel 2004 da Wi-Fi Alliance .

WPA

Rete WiFi WEP, WPA, WPA2 e WPA3: cosa sono e in cosa differiscono? 2

È anche chiamato Accesso Wifi Protetto . È stato usato come un miglioramento temporaneo per quello che era il protocollo WEP , considerando che presentava un gran numero di guasti e problemi . Fu così che un giorno prima che WEP fosse ufficialmente abbandonato da Wi-Fi Alliance , WPA fu adottata per iniziare a proteggere questi tipi di reti.

È così che grazie a WPA è stato raggiunto un miglioramento della protezione del sistema in cui la maggior parte delle moderne applicazioni WPA utilizzava una chiave precedentemente condivisa (PSK), nota anche come WPA personale , nonché il protocollo di integrità della chiave temporanea o TKIP per la crittografia dei dati.

Grazie a tutto ciò, WPA è diventato un importante miglioramento per quello che era WEP . Tuttavia, nel tempo e quando è stato testato e in dimostrazioni pubbliche, anche WPA ha iniziato a essere piuttosto vulnerabile alle intrusioni.

Fu così che fu possibile rilevare che gli attacchi che colpivano maggiormente il protocollo non erano quelli che venivano fatti direttamente a lui, ma quelli che erano stati fatti nella configurazione di WiFi sicuro (WPS), che è un sistema sviluppato per semplificare il collegamento di l’attrezzatura per i moderni punti di accesso .

WPA2

Rete WiFi WEP, WPA, WPA2 e WPA3: cosa sono e in cosa differiscono? 3

WPA2 o Accesso protetto a WiFi versione 2 , che è diventato il miglioramento di WPA, tenendo conto del fatto che questo protocollo ha anche presentato vulnerabilità agli attacchi.

Questo è il modo in cui questo nuovo protocollo ha una caratteristica molto significativa e che è diventato il miglioramento più importante, e cioè che ha avuto l’uso di Advanced Encryption Standard (AES), che è un sistema completamente sicuro e legale per qual è la crittografia delle informazioni classificate come segrete.

Consigliato per te:Quali sono le migliori pagine di alternative di chat a Omegle per incontrare persone provenienti da tutto il mondo? Elenco [anno]

Tuttavia, come le versioni precedenti, ha anche iniziato a presentare vulnerabilità, ma questa volta è stato quando l’aggressore aveva già accesso a una rete wireless sicura dove poteva accedere a diverse aree per eseguire attacchi su diversi dispositivi collegati alla rete .

Nel caso delle vulnerabilità presentate da WPA2, riguardano principalmente le reti di livello aziendale e non direttamente le reti domestiche più piccole. Nonostante tutto, al giorno d’oggi gli attacchi attraverso la configurazione Wi-Fi sicura WPS hanno ancora una media molto alta, dove attualmente colpisce i protocolli WPA e WPA2 .

WPA3

Rete WiFi WEP, WPA, WPA2 e WPA3: cosa sono e in cosa differiscono? 4

Finalmente troviamo WPA3, questo è il protocollo di sicurezza WiFi più aggiornato e recente. Tuttavia, oggi la maggior parte delle connessioni e dei router wireless utilizza ancora WPA2 e, nonostante abbia alcune vulnerabilità, è ancora sicura.

Tuttavia, quest’ultima versione rilasciata sul mercato, nota anche come WiFi Protected Acess (WPA3), sembra disporre di tutti gli strumenti necessari per fornire sicurezza moderna alle reti wireless.

“AGGIORNATO ✅ WPA è un protocollo di protezione per reti wireless, che ne garantisce una maggiore sicurezza ⭐ ENTRA QUI ⭐ e Ulteriori informazioni al riguardo”

Tra i principali strumenti che ha incluso nel suo sistema troviamo la protezione della forza bruta , in cui WPA3 sarà incaricato di proteggere ciascuna delle password dei suoi utenti, non importa quanto siano deboli, offre una privacy della rete pubblica , Ha migliorato l’Internet delle cose e offre una crittografia a 192 bit molto più potente .

Finora, WPA3 non ha raggiunto l’intero mercato dei router , ma si prevede che entro la fine del 2019 e l’inizio del 2020 questo protocollo inizierà a calpestare fortemente il mercato delle reti WiFi . Laddove i produttori debbano essere responsabili della creazione di versioni compatibili con i dispositivi con versioni precedenti . Questo è un processo che può richiedere anni per essere realizzato nella sua interezza.

WPA vs WEP In cosa differiscono e quale è più sicuro?

Quando parliamo di WEP e WPA ci riferiamo a quelle che erano le prime due versioni del protocollo di sicurezza WiFi , in cui WPA ha dovuto sostituire WEP nel tempo perché presentava una grande vulnerabilità agli attacchi, il che rende questa seconda La versione WPA è molto più sicura.

Consigliato per te:Quali sono i migliori siti Web per scaricare gratuitamente sottotitoli di film e serie in spagnolo? Elenco [anno]

Nel caso di WEP è stato usato molto raramente perché mostrava un alto tasso di insicurezza e poteva essere facilmente violato. Ha fornito un livello di crittografia 2 basato sull’algoritmo di crittografia RC4, comunemente usato dalle chiavi a 64 e 128 bit . Pertanto, questo protocollo non era davvero il migliore.

Mentre WPA a differenza di WEP utilizza un vettore di inizializzazione a 48 bit, oltre a una chiave di crittografia a 128 bit . Inoltre, si distingue per l’utilizzo di ciò che è il TKIP , tenendo conto del fatto che la prima versione utilizza la stessa chiave per crittografare tutti i pacchetti trasportati sulla rete .

Pertanto, WPA con TKIP modifica tutte le chiavi di crittografia ogni volta che viene trasmesso uno dei pacchetti , fornendo una variazione in essi che impedisce al router di essere facilmente accessibile da terzi .

Quali sono le differenze tra WPA, WPA2 e WP3?

Rete WiFi WEP, WPA, WPA2 e WPA3: cosa sono e in cosa differiscono? 5

Esistono attualmente tre protocolli chiamati WPA, anche se quest’ultimo non è stato ancora completamente stabilito sul mercato, ma si prevede che presto sarà sui router . Secondo questo, qui presentiamo le principali differenze tra ciascuna di queste versioni.

Nel caso di WPA è molto più vulnerabile rispetto alle prossime due versioni rilasciate sul mercato. Laddove pur avendo una crittografia molto potente utilizzando WPA-PSK a 256 bit , presenta ancora una serie di vulnerabilità ereditate dalla prima versione WEP. A causa di questi guasti, era necessaria una seconda versione , che sarebbe stata la sua sostituzione per offrire una maggiore protezione.

Questo è il modo in cui WPA2 è diventato il sostituto di WPA nel 2006 , che ha presentato molti aggiornamenti rispetto alla versione precedente con l’obiettivo di migliorare la sicurezza e la crittografia in cui si distingueva AES.

In questo modo ha anche introdotto quella che era la modalità di crittografia del contatore con il protocollo del codice di autenticazione dei messaggi di blocco , che avrebbe permesso di sostituire il TKIP vulnerabile . Tuttavia, questa versione ha anche iniziato a mostrare alcune vulnerabilità che hanno portato alla creazione di una terza versione che non è ancora stata rilasciata sul mercato.

Consigliato per te:Come configurare la VLAN di un router neutro per ottimizzarne l’utilizzo con la fibra ottica? Guida passo passo

Quindi, infine, qual è la versione di WPA3 , nota come WiFi Alliance , che reagisce , che offre una maggiore sicurezza rispetto alle versioni precedenti offerte, è come offrirà strumenti completamente aggiornati che offrono una crittografia più avanzata a ciascuno degli utenti.

Questo protocollo richiederà che tutte le connessioni facciano uso del PMF o del Protected Manageme , essendo questo un fattore che aumenta la protezione della privacy con meccanismi di protezione aggiuntivi , ideale per proteggere qualsiasi tipo di informazione o dato.

Perché dovrei avere sempre la mia rete WiFi con WPA2 o WP3? benefici

Tenendo conto di tutto quanto sopra, possiamo vedere che il protocollo WPA2 è attualmente il più sicuro e affidabile , anche se nonostante abbia un po ‘di vulnerabilità è ancora in grado di offrire un’eccellente protezione alle reti WiFi.

Pertanto, è meglio usare WPA2 e non usare WEP o WPA, poiché entrambi sono più vulnerabili e sarai più soggetto a danni o inconvenienti .

Poiché WPA3 non è ancora disponibile nella sua interezza, è ancora possibile utilizzare la versione precedente. Tuttavia, è meglio utilizzare quest’ultima versione per garantire una maggiore protezione in ogni momento , tenendo conto del fatto che quest’ultima ha strumenti avanzati e aggiornati in grado di supportare un gran numero di attacchi .

Con questo in mente, qui ti offriamo i principali vantaggi dell’utilizzo di uno di questi due protocolli nella tua rete WiFi :

  • Eviti di avere reti con accesso debole al tuo sistema.
  • Il WPA2 pur essendo vulnerabili ha un sistema di protezione molto forte che vi aiuterà ad avere maggiore protezione nei tuoi dati privati.
  • È possibile disporre di dati in reti aperte più protette .
  • Ti offrono una maggiore facilità durante la configurazione dei dispositivi.
  • Nel caso di WPA3 ti offre una lunghezza della chiave più lunga .

In caso di domande, lasciarle nei commenti, ti risponderemo al più presto e sarà sicuramente di grande aiuto per più membri della community. Grazie!

 

Potrebbe interessarti

Lascia un commento