Reti P2P Quali sono, quali sono i loro vantaggi e svantaggi e quali tipi ci sono?

Forse citando il concetto P2P rimani lo stesso. È comune a chiunque utilizzi questo sistema a livello di utente ma non abbia alcuna conoscenza a livello di elaborazione avanzata e del funzionamento del trasferimento di informazioni attraverso la rete.

E questo è esattamente ciò che riguarda P2P o Peer to Peer , in quanto è una rete con un metodo di comunicazione in cui tutti gli utenti svolgono lo stesso ruolo, cioè orizzontale.

Scopri di cosa si tratta e come sfruttare questo tipo di rete per effettuare download di software e applicazioni in modo molto più rapido e sicuro, andiamo lì!

Che cos’è una rete Peer to Peer ea cosa serve? definizione

Reti P2P Quali sono, quali sono i loro vantaggi e svantaggi e quali tipi ci sono? 1

La rete Peer to Peer o P2P è un metodo di comunicazione client-client che ci consente di godere di informazioni provenienti dalla rete provenienti da un uguale, che fa, come facciamo noi, i tempi di client e server. Ciò significa che non ci fornisce un superiore, ma qualcuno che ha caratteristiche simili alle nostre.

L’aspetto della trasmissione delle informazioni funziona senza l’esistenza di client o server fissi , siamo noi, gli uni e gli altri, che forniscono contenuti ad altri utenti e allo stesso tempo li riceviamo.

Altri aspetti possono essere definiti nelle relazioni client-server , ma questo, che è ciò che dà significato alla rete, è orizzontale o parallelo , dato, come indica il nome quando lo si traduce in spagnolo, tra peer, tra nodi che funzionano come allo stesso modo.

La prima applicazione di questo tipo è stata Nasper, lanciata nel 1999 , venduta come software in cui gli utenti istituiscono una rete virtuale indipendente dalla fisica, in modo che non vi siano autorità amministrative o altre restrizioni.

Sebbene la cosa generale sia designare questo concetto ai programmi di download di contenuti , la verità è che, a causa delle sue caratteristiche, lo scambio che può avvenire non si limita a questo aspetto, ma abbiamo che la rete peer è anche usata da sistemi di Telefonia via Internet e manipolazione di enormi informazioni virtuali.

Come funziona una rete peer P2P?

I contenuti del nostro computer ( musica, documenti, video, software … ) sono disponibili per essere condivisi e che un altro utente, come noi, li scarica e li esegue a piacimento.

Allo stesso modo, quando cerchiamo e troviamo un contenuto, non appartiene a un’azienda o si trova su un server ma i risultati che si riflettono corrispondono al contenuto che altri utenti hanno sui loro computer, procedendo a scaricarli, se lo desideriamo, da loro.

Qualsiasi computer collegato nella stessa rete offre e allo stesso tempo riceve informazioni in tutti i formati. L’implementazione delle reti è sovrapposta , essendo costruita sulla base di nodi e su altri. Il flusso di informazioni avviene grazie alla larghezza di banda degli utenti connessi.

Quali sono le caratteristiche delle reti peer to peer? Vantaggi e svantaggi

Reti P2P Quali sono, quali sono i loro vantaggi e svantaggi e quali tipi ci sono? 2

Per considerare appropriata una rete peer, è interessante che abbia le seguenti caratteristiche.

Consigliato per te:Quali sono le porte di un router e come posso aprirle correttamente? Guida passo passo

lineamenti

  • Scalabilità: la sua portata è mondiale e, pertanto, il potenziale utente può essere contato da centinaia di milioni. Una maggiore richiesta, una maggiore necessità di nodi o punti, qualcosa che viene automaticamente risolto perché con la nostra presenza come utente forniamo un’unità per esso. L’aggiunta di un nuovo utente non implica un ritardo nella funzionalità dei servizi, come nelle comunicazioni server-client.
  • Robustezza: la distribuzione delle reti lo rende più robusto, essenziale in caso di guasti ai dati.
  • Decentramento: sono decentralizzati per definizione, una caratteristica intrinseca del concetto. I nodi non hanno funzioni speciali e quindi non sono essenziali. È interessante notare che alcune delle reti che conosciamo come P2P non hanno questa funzione.
  • Distribuzione dei costi: le risorse vengono modificate in base alle risorse, i costi vengono suddivisi tra tutti gli utenti che fanno parte della rete.
  • Anonimato: l’ anonimato è desiderato non solo per coloro che hanno un file da condividere, ma anche per coloro che desiderano scaricarlo, per il server in cui si trova e persino per la richiesta fatta per accedervi. Tuttavia, questo concetto si scontra pienamente con il copyright, entra in gioco la gestione dei diritti digitali, un punto intermedio per il quale tutti sono soddisfatti ma, sfortunatamente, di solito non funziona.
  • Sicurezza: desiderabile ma difficile da raggiungere, davvero. Ciò che è maggiormente richiesto è l’identificazione di nodi dannosi per evitare contenuti con malware incorporato, spionaggio e altri aspetti che mettono a rischio tutti gli utenti. Per questo, alcune reti hanno sandbox, crittografia multiclave, commenti di file, sistemi di reputazione per gli utenti …

vantaggio

  • Costi ridotti: la capacità di funzionare condividendo le risorse rende queste reti anche gratuite. Un altro problema sarebbe che un servizio gratuito è compatibile con la legge quando si tratta di condivisione di file. In ogni caso, quelli che funzionano su abbonamento sono molto economici, molto più che acquisire i contenuti separatamente.
  • Grande efficienza: il modo di condividere i file è semplice e veloce.

svantaggi

  • Legalità: in molte occasioni, i contenuti protetti da copyright vengono condivisi, il che risulta in effetti illegale. La legge vale questa pratica in molti paesi, tra cui la Spagna.
  • Rischio: molti di questi programmi che consentono il trasferimento di file Peer to Peer sono una porta per malware, in particolare spyware. Pertanto, è necessario disporre della protezione e, se possibile, cercare un servizio con anteprima, commenti degli utenti e altri metodi per rilevare contenuti inappropriati e rischiosi.

Quali tipi di reti tra coppie P2P ci sono?

La classificazione più comune e interessante che possiamo fare è legata al grado di centralizzazione delle reti , poiché queste possono essere centralizzate, miste o pure.

centralizzata

  • La sua architettura è monolitica , con le transazioni effettuate attraverso un singolo server che serve a collegare tutti i nodi allo stesso tempo mentre fa una distribuzione dei nodi che memorizzerà il contenuto.
  • La sua amministrazione è molto dinamica , il contenuto è permanentemente disponibile.
  • La privacy degli utenti è limitata.
  • C’è una forte mancanza di scalabilità .
  • Esistono problemi con singoli punti di errore , relativi alla legalità, ai costi di manutenzione e al consumo di banda.

Consigliato per te:Come conoscere l’indirizzo IP di Google e qualsiasi altro dominio Internet? Guida passo passo

misto

  • Esiste un server centrale che funge da hub per centralizzare le risorse e gestirle in attesa di richieste.
  • Esiste un sistema di indice che offre un indirizzo assoluto che fungerà da terminale di routing .
  • Inoltre, è consentita l’ inclusione di più di un server .
  • L’identità dei nodi non è nota e le loro informazioni non vengono memorizzate, non condivise tra server e client .
  • Questi sono quelli che salvano le informazioni , che saranno riconosciute dal server.
  • Tuttavia, con il server inattivo, è possibile mantenere la relazione tra i nodi e la loro comunicazione e il trasferimento di file.

Puras

  • Non ha una gestione centrale o precisa.
  • Sono gli utenti, i nodi, tutti client e server, che chiedono informazioni, ricevono le richieste e, a loro volta, archiviano i file.
  • Manca un router centrale .

Elenco di programmi e software utilizzati per scaricare e condividere file P2P

Reti P2P Quali sono, quali sono i loro vantaggi e svantaggi e quali tipi ci sono? 3

Quindi ti lasciamo le informazioni più rilevanti sui software P2P più conosciuti e usati nella storia, dal suo lancio fino ad oggi. Inoltre, se non stai installando programmi sul tuo computer, puoi visitare i migliori siti Web Torrent che sono ancora aperti e non ancora bloccati …

Ares

Ha una propria rete peer, Ares P2P Network . Era una bomba mondiale, ma soprattutto in spagnolo.

La sua interfaccia era molto semplice e non molto estetica all’inizio, anche se all’epoca era sempre la vincitrice, soprattutto, con un enorme supporto per i file torrent . Il suo punto negativo era la quantità di malware introdotta nei file con nomi di interesse in quel momento.

E anche se abbiamo parlato in passato, la verità è che oggi è ancora utilizzato e, in effetti, il suo problema principale è migliorato notevolmente grazie alla funzionalità di anteprima che ci consente di riconoscere se ciò che vogliamo scaricare è ciò a cui siamo interessati . D’altra parte, il flusso di file condivisi è abbastanza abbondante, in un modo molto semplice, inoltre.

Soulseek

Incentrato sui file audio , viene utilizzato per condividere contenuti musicali, principalmente in .mp3, che è il formato più utilizzato per le tracce.

Il contatto tra gli utenti viene fornito attraverso sale tematiche, in modo che l’afflusso di messaggi e file sia pulito, stabile e di facile comprensione. In ogni caso, troviamo anche altri formati audio compatibili e, in effetti, altri tipi di file come i video.

uTorrent

Probabilmente la rete Peer to Peer più utilizzata oggi. È un client Bit Torrent creato da loro stessi, di un carattere molto leggero, di grande potenza e, per gli altri, molto veloce.

Evidenzia anche un po ‘di più il design se lo confrontiamo con molti altri, anche senza essere una meraviglia, e un’ottima classificazione, sul sito Web che offre i torrent, che ci consente di trovare i contenuti in modo semplice e intuitivo e questo ha poco a che fare con il vecchio concetto P2P.

È bello sapere che, inoltre, ha una versione portatile e il controllo remoto dei download, nonché altre funzioni ed estensioni che lo rendono un programma davvero completo

BitTorrent

Un altro client della stessa rete, ampiamente utilizzato, dei classici. Come molti per non usare quasi le risorse del tuo computer, è molto potente e ha anche la funzione di controllo remoto per gestire i download.

Consigliato per te:Quali sono i migliori siti Web per scaricare giochi da Torrent? Elenco [anno]

eMule

Molto vecchio, di cui più, e ancora attivo . È stato proprio il fatto che è un tipo di software open source che lo rende possibile, poiché esiste una comunità altruista che è responsabile del mantenimento e dell’aggiornamento.

La rivoluzione che è arrivata è stata data dal confronto rispetto ad un altro P2P, eDonkey, perché ha fatto un salto in qualità che ha davvero affascinato tutti.

Utilizza i server eDonkey e Kad , una rete decentralizzata che è interessante per avere la capacità di trovare file che, a quanto pare, non si trovano da nessuna parte, offrendo, in molte occasioni, i primi contenuti.

Inoltre, è anche molto adatto per trovare vecchi contenuti, dal momento che la maggior parte degli utenti che li usano sono presenti sin dalla sua nascita e i contenuti sono mantenuti in molte occasioni. Pertanto, non solo si distingue per il suo contenuto esclusivo, o quasi, per l’attuale, ma anche per essere vecchie glorie. Certo, non è più né veloce né moderno.

LimeWire

“AGGIORNATO ✅ Vuoi sapere quali sono i download delle coppie client-client o server e quale software ci sono? ⭐ ENTRA QUI e scopri ⭐ STEP by STEP!”

Era un altro client Peer to Peer gratuito progettato per l’uso sulla rete Gnutella. Il suo protocollo era aperto e la sua licenza era GPL . È interessante notare che era anche un client BitTorrent. I suoi sostituti erano WireShare e FrostWire.

Kazaa

Un’altra applicazione di condivisione di file che non abbiamo più, a causa del disuso e la cui ultima versione stabile è stata lanciata nel 2006. Ho lavorato principalmente sulla condivisione di musica in .mp3 e sui film in DivX (che moda era all’epoca), usando, per questo, il protocollo FastTrack (dai suoi creatori).

Ha vissuto un picco, che si è concluso con l’accumulo delle richieste di copyright e un altro, più tardi, che si è verificato dopo il suo rilancio, questa volta completamente legale sotto tutti gli aspetti, come un servizio di abbonamento via web e che includeva un contratto con grandi come Universal Music, EMI e persino Microsoft.

Sono state realizzate anche versioni come Kazaa Lite K ++ o Kazaa Lite Resurrection , usando la loro rete.

iMesh

In passato, era un’app P2P per condividere tutti i tipi di file in tutti i formati che puoi immaginare. Aveva una propria rete chiamata IM2Net , che era centralizzata. Questo non era gratuito e funzionava solo su Windows.

Aveva un servizio di abbonamento musicale in Canada e negli Stati Uniti che consentiva il download del contenuto, raggiungendo una tale reputazione che in quest’ultimo paese divenne il terzo servizio del tipo. Puoi anche acquistare ogni brano a un prezzo molto basso. La terza opzione, per tutti, era l’accesso al contenuto senza diritti. Inoltre, c’era un servizio legale per scaricare suonerie.

Morpheus (rete FastTrack)

Questo era un altro sistema di scambio di file P2P per computer con Windows. All’inizio è iniziato con Opennap come protocollo comunicativo, ma poco dopo è diventato compatibile con molti di quelli utilizzati nel peer to peer. Attualmente ha sia il supporto Gnutella che una propria rete, che si chiama Neonet.

Vive per 7 anni e scompare dopo aver lamentato nomi importanti nel settore della musica, insieme ad altri siti web Stream Cast . Tuttavia, possiamo ancora trovare il software, ora sì, promuovendo il rispetto del copyright dei contenuti condivisi.

BearShare (rete Gnutella)

In questo caso parliamo di un programma che è riuscito ad avere manutenzione dal 2000 al 2011, quando è stata lanciata la sua ultima versione stabile. I loro forum sono stati chiusi nel 2005 con ordinanza del tribunale e i loro beni sono stati trasferiti, un anno dopo, a una consociata della suddetta iMesh. Questo, basato su Gnutella , ha permesso il download di file sulla rete peer to peer.

Consigliato per te:Reti mobili; Cosa sono, come funzionano e quali tipi ci sono?

Prima di questo, potremmo goderci tre versioni con Gnutella. La versione gratuita, che era gratuita ma era più limitata nelle prestazioni e includeva adware. La versione Pro è stata pagata e, come si intende, i suoi vantaggi sono migliorati. Lite era più leggera e più contenuta allo stesso tempo.

La filiale che ha ottenuto la merce ha lanciat
BearShare V6
, che non ha nulla a che fare con questa rete, che opera a fianco di iMesh e di altri prodotti.

WinMx (reti OpenNap e WPNP)

Questo è un software client-client che consente il trasferimento di file tra computer che funzionano con Windows. Nel 2005 ha vinto la medaglia d’oro come principale fornitore di file musicali.

Tuttavia, la sua fama morì poco dopo quello stesso anno, scomparendo sul web e sui server ufficiali. Tuttavia, puoi continuare a utilizzare modificatori che funzionano con patch di terze parti, ovviamente non ufficiali.

Problemi legali con copyright e copyright e l’uso dei servizi P2P

Reti P2P Quali sono, quali sono i loro vantaggi e svantaggi e quali tipi ci sono? 4

Se hai mai visto come funzionano i programmi popolari che abbiamo visto prima , avrai scoperto che ci sono molti contenuti che, chiaramente, non dovrebbero essere distribuiti per avere diritti. In altre parole, viene commesso un crimine costante sia dalla parte che distribuisce senza autorizzazione sia da chi la scarica conoscendone la natura.

Tuttavia, a questi viene anche dato un uso legale, che include lo scambio di contenuti pubblici o con varie licenze che consentono questo trasferimento informativo, programmi gratuiti, contenuti di propria creazione …

Pertanto, le Nazioni Unite parlano dello scambio di file indicando che è molto grave che ai cittadini venga negato l’accesso alla rete (qualunque sia la motivazione), una misura totalitaria ma che si sta verificando in alcuni paesi proprio a causa della violazione del regolamenti relativi al diritto d’autore.

Per quanto riguarda la situazione nel nostro paese, esiste un certo cloud che rende il download dei contenuti considerato legale o illegale sulla base, ovviamente, di chi ti rappresenta e di chi ti giudica .

Si scopre che esiste il diritto alla copia privata del contenuto se non viene eseguita a scopo di lucro, come si suppone debba essere fatto quando si scaricano file in reti peer , assumendone il consumo proprio e privato. Ciò consente che non sia necessaria una richiesta per consentire all’autore di autorizzare la copia del contenuto.

Nel nostro paese (Spagna) è consentito utilizzare queste reti , perché, come abbiamo indicato, con loro è facilitato l’accesso ai contenuti gratuiti da distribuire. Spetta a ciascuno di utilizzarli in modo responsabile o illegale, scaricando e contribuendo a distribuire contenuti gratuiti o protetti da copyright.

Nel 2008 il governo spagnolo ha indicato che il collegamento a queste reti non è un’attività criminale . Sì, abbiamo una riforma del codice penale nel 2015 che ci parla di un nuovo crimine commesso da coloro che cercano un vantaggio economico, danneggiando una terza parte, facilitando, senza neutralità, l’accesso o la facile localizzazione di contenuti che hanno proprietà intellettuale se i suoi proprietari non lo autorizzano.

In caso di domande, lasciarle nei commenti, ti risponderemo al più presto e sarà sicuramente di grande aiuto per più membri della community. Grazie!

 

Potrebbe interessarti

Lascia un commento