Tatuaggi Maori, come sono fatti e cosa significano?

I tatuaggi hanno fatto parte della cultura umana per migliaia di anni. Sebbene nelle culture occidentali questi disegni sulla pelle siano piuttosto una questione di moda o di estetica, in molti popoli tribali i tatuaggi hanno un significato ampio.

Quando parliamo di tatuaggi, alcuni dei più popolari sono i tatuaggi Maori . La cultura Maori è caratterizzata dalla presenza di tatuaggi su diverse parti del corpo, incluso il viso.

Naturalmente, questo tipo di tatuaggio non è fatto con una pistola per tatuaggi, ma con scalpelli realizzati con ossa di albatro , il che rende la pelle tatuata un po ‘striata, senza mai riguadagnare il suo aspetto liscio.

Tatuaggi Maori, come sono fatti e cosa significano? 1

Storia dei tatuaggi Maori

Questi tatuaggi sono caratteristici della cultura maori della Polinesia e inizialmente quelli che li hanno creati erano persone con un alto rango sociale . La realizzazione di ta moko o tatuaggio faceva parte del rituale che i Maori passavano come simbolo tra il passaggio dall’infanzia all’età adulta. 

Nel caso degli uomini, i tatuaggi venivano fatti su viso, schiena, pancia e polpacci. Nelle donne questi tatuaggi sono stati eseguiti su viso, glutei, cosce, collo e schiena.

Ta moko era indicativo del rango sociale e dello status di una persona , ma serviva anche come attrazione per il sesso opposto .

Significato dei tatuaggi Maori

Ci sono una vasta gamma di disegni di tatuaggi Maori e la loro influenza ha raggiunto i nostri tempi, essendo il principale influenzatore dei tatuaggi tribali che sono così popolari oggi.

La solita cosa è che il tatuaggio Maori ha un disegno o un altro a seconda della parte del corpo in cui verrà fatto. Il tatuaggio Maori è molto più di un semplice disegno, in ogni angolo del tatuaggio possiamo trovare un gran numero di simboli , alcuni dei quali possono essere riconosciuti solo dai membri di un particolare clan.

Comprendere i tatuaggi polinesiani al 100% è una missione praticamente impossibile, poiché gran parte di ciò che sappiamo su di loro è dovuto a interpretazioni storiche e persino a ipotesi . I polinesiani sono molto riservati quando si tratta della loro arte, poiché è strettamente legata alla loro cultura, alla loro religione e alla loro filosofia di vita.

Tatuaggi Maori, come sono fatti e cosa significano? 2

Un vero tatuaggio Maori è un’opera totalmente unica che racconta la storia di chi lo indossa e la sua realizzazione è un atto che fa parte della cultura popolare. Il momento della realizzazione del tatuaggio è sia magico che spirituale . Il tatuatore inizia la sessione chiedendo agli dei il permesso di lavorare e dopo aver pregato alcune frasi inizia la sessione di tatuaggio.

Un tatuaggio Maori fatto in modo tradizionale è un’esperienza tanto mistica quanto dolorosa. Oggi è difficile trovare professionisti che eseguono questi tatuaggi con il metodo tradizionale, la solita cosa è che sono fatti con una pistola.

Se ti piacciono i tatuaggi e vuoi realizzare il tuo design, potresti essere interessato a questa raccomandazione di siti per progettare il tuo tatuaggio online .

 

Potrebbe interessarti

Lascia un commento