Trucchi per Linux: diventa un esperto con questi suggerimenti e suggerimenti segreti – Elenco 2019

Linux arrivò a cambiare il mondo delle reti di computer e di Internet. Questo sistema operativo, considerato da molti il ​​più sicuro, economico e onesto di tutti, viene utilizzato dalle grandi aziende per gestire i propri database e server.

Essere utenti open source interagiscono tra loro, beneficiando l’uno dell’altro (tra questi ci sono programmatori e sviluppatori, che risolvono tutti i problemi scoperti dagli utenti comuni)

In questo articolo, puoi leggere le caratteristiche del perché è il sistema operativo scelto da molti . Troverai anche i migliori trucchi in modo tale che ogni volta che devi usare un comando tra le linee del percorso puoi farlo nel modo più efficiente.

Quali caratteristiche rendono Linux un sistema operativo unico?

Uno dei sistemi operativi più efficienti esistenti. Molti dei suoi utenti evidenziano le seguenti funzionalità:

  • Le funzionalità che offre per le reti e le telecomunicazioni sono molto importanti in quanto supporta, tra gli altri, linee seriali ethernet, sincrone e asincrone, ISDN.
  • Il sistema può eseguire diversi programmi contemporaneamente senza impedire l’esecuzione di nessuno di essi.
  • Linux può connettersi a una rete locale e funzionare come server per diversi sistemi operativi , inclusi Windows, MacOS, MS-DOS, ecc.
  • Offre la possibilità che due o più utenti lavorino contemporaneamente all’elaborazione di un singolo software, dallo stesso terminale o separatamente.
  • È un sistema open source, quindi i suoi errori vengono rapidamente rilevati e corretti dagli utenti stessi.

Consigliato per te:Come aggiornare l’applicazione OneDrive in Windows 10? Guida passo passo

3 Curiosità su Linux che probabilmente non sapevi su questo sistema operativo

Ci sono molte informazioni dietro questo gigantesco sistema operativo. Ti diremo le 3 curiosità che probabilmente non sapevi su Linux:

Utilizzato su server Google e Facebook

Essendo un sistema creato con open source, supporta diverse interfacce di rete utilizzate e utilizzate da molti server.

Google e Facebook, ad esempio, devono avere i loro server sicuri e Linux è l’ideale per questo , dal momento che Windows ha grossi problemi su questo punto.

Un altro punto in cui questi due grandi informatici usano Linux è per la versatilità nei suoi componenti , poiché sono adattabili a Token Ring, FDDI, X.25, Arcnet e quelli che hai citato sopra.

È un kernel

Vi abbiamo già detto che Linux è un sistema open source in cui lavorano molte persone che sviluppano e perfezionano permanentemente i loro codici.

La maggior parte di questi sviluppatori lavora su Kernel Linux, che è il nucleo o la parte centrale del sistema operativo che garantisce che la comunicazione tra il software e il computer sia la migliore possibile.

Il suo pinguino si chiama Tux

Trucchi per Linux: diventa un esperto con questi suggerimenti e suggerimenti segreti - Elenco 2019 1

Il suo creatore è Larry Ewing e lo ha presentato sul mercato nel 1996. Ci sono due teorie sull’origine del suo nome, la prima è che “Tux” viene da T orvalds U ni x e la seconda teoria fa riferimento che, essendo un pinguino , sembrano essere vestiti in smoking (” smoking” in inglese)

Elenco dei migliori 20 trucchi di Linux per ottenere il massimo da esso

Trucchi per Linux: diventa un esperto con questi suggerimenti e suggerimenti segreti - Elenco 2019 2

Ogni volta che scriviamo linee su percorsi lunghi e non sappiamo come tornare o come cercare un determinato file, con questi trucchi che vi presentiamo otterrete tutti quei dubbi.

Di seguito ti mostriamo i migliori trucchi per Linux :

Home directory

Per tornare alla home directory dopo una lunga serie di comandi, possiamo digitare «cd ~»

Consigliato per te:Come pulire un disco rigido in MacOS e migliorarne le prestazioni? Guida passo passo

Un altro modo per tornare alla home directory è scrivere direttamente “cd” , poiché Linux ha il carattere “~” preconfigurato.

Elenca il contenuto

Citiamo elencando il contenuto che hai ad esempio in una directory che possiamo scrivere due volte la lettera l, vale a dire “ll” .

Comandi multipli

Quando vogliamo risparmiare tempo, dobbiamo eseguire più comandi attraverso uno solo possiamo scrivere «command_1; command_2; command_3 » poiché non è necessario attendere che ciascun comando finisca il suo lavoro per scrivere l’altro.

Comandi multipli solo se il tuo predecessore ha avuto successo

Possiamo anche scrivere molti comandi in uno e risparmiare tempo, il problema che si presenta è quando l’ultimo comando ha avuto esito negativo, quindi la sequenza del punto sopra menzionato finirebbe.

Possiamo risolverlo digitando il seguente «comando_1 && comando_2»

Uso del comando precedente

Se dobbiamo usare il nostro ultimo comando, dovremo scrivere «!!»

Aiuto per qualsiasi comando

Quando non sappiamo davvero come usare un comando, dovremo scrivere “command_tool -help” , ad esempio, per “strumento”.

Errori tipografici corretti

Quando scriviamo molte volte, premiamo i tasti che non sono corretti e la nostra riga produce errori.

Per questo possiamo usare ad esempio «alias cta = cat»

Copia e incolla

“AGGIORNATO ✅ Vuoi conoscere i trucchi per ottenere il massimo dal tuo sistema Linux? ⭐ ENTRA QUI ⭐ e scopri cosa sono ✅ FACILE e VELOCE ✅”

Sono due funzioni che usiamo in modo permanente e ci fanno risparmiare un sacco di tempo, per questo avremo bisogno di selezionare il testo che vogliamo copiare, quindi scriveremo «Ctrl + Maiusc + C» (copia) e poi «Ctrl + Maiusc + V» (incolla)

Smetti di eseguire un comando

Quando avremo bisogno di scrivere un comando, ma un altro comando è in esecuzione in primo piano, dovremo interrompere l’esecuzione di quello che sta funzionando.

Per questo scriveremo «Ctrl + C»

Scheda Completamento automatico

Quando usiamo Linux e copiamo un file, possiamo scrivere “cp m” e restituirà tutte le opzioni possibili per completare i comandi.

Ultima directory del percorso diversa

Se dobbiamo tornare all’ultima directory quando siamo su una rotta lunga e dobbiamo tornare a una rotta completamente diversa, possiamo scrivere il comando «cd -« e torneremo alla nostra ultima directory.

Consigliato per te:Quali sono le migliori app di blocco delle impronte digitali su Android e iOS? Elenco [anno]

Interazione dell’utente

Se dobbiamo lavorare con quei comandi o script che richiedono l’azione di ognuno di noi, dovremo sviluppare «sì | command_or_script »

Pulisci un file senza eliminarlo

Quando avremo bisogno di avere quel nome file, ma eliminiamo il suo contenuto useremo il comando «> nomefile»

Cerca file con un testo particolare

Quando abbiamo bisogno di trovare un testo che contenga uno qualsiasi dei file, possiamo cercarlo digitando «grep -Pri Search_Term path_to_directory»

Comandi di ricerca

Se dobbiamo trovare quei comandi che abbiamo usato in precedenza, dovremo digitare “ctrl + r search_term”

Sblocca riga di comando

Trucchi per Linux: diventa un esperto con questi suggerimenti e suggerimenti segreti - Elenco 2019 3

Quando blocchiamo una riga di comando usiamo “Ctrl + S” , per sbloccarlo useremo “Ctrl + Q”

Vai all’inizio della riga

Quando siamo su un lungo percorso e dobbiamo andare all’inizio della riga, possiamo scrivere “Ctrl + A”

Se vogliamo andare alla fine della riga, dobbiamo andare alla fine di tutti i comandi, dovremo digitare “Ctrl + E”

Leggi il file

Quando dobbiamo leggere un file in tempo reale, possiamo usare «tail -f path_to_Log» o «tail -f path_to_log | grep search_term »

Lettura di file compressi

Se abbiamo bisogno di leggere o estrarre informazioni dai registri del server, che di solito sono compressi, possiamo farlo con i comandi «z» :

  • «Zcat» se abbiamo bisogno di vedere il file compresso
  • «Zgrep» quando guardiamo all’interno del file compresso
  • «Zless» o «zmore» possiamo trovare il file nelle pagine
  • «Zdiff» se vogliamo confrontare due file compressi

Leggi file di grandi dimensioni

Molte persone usano “cat” per leggere file di grandi dimensioni, ma il comando non visualizza l’intero file sullo schermo.

C’è un’opzione migliore ed è usare il comando «less path_to_file».

Molte volte dobbiamo usare l’ultimo comando che abbiamo scritto, per questo dovremo usare «! $ »

In caso di domande, lasciarle nei commenti, ti risponderemo al più presto e sarà sicuramente di grande aiuto per più membri della community. Grazie!

 

Potrebbe interessarti

Lascia un commento